Casi nel Regno Unito, Portogallo e Spagna
Dall'Africa all'Europa
Uomini più anziani
'Focolaio' nel Regno Unito
A Londra e nel nord-est dell'Inghilterra
I sintomi
Differenze con il vaiolo comune
Incubazione
Eruzione cutanea
Come si diffonde
Cura speciale
È un virus letale?
Poca mortalità
Importante: vai dal dottore
Esiste un vaccino?
Sintomatologia più lieve
L'origine del vaiolo delle scimmie
Nel 1970
Dall'Africa all'Europa
Anche negli Stati Uniti
Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(1/20)
Casi nel Regno Unito, Portogallo e Spagna

L'Organizzazione mondiale della sanità ha esortato le autorità a prestare attenzione al cosiddetto vaiolo delle scimmie, una malattia che ha fatto il salto nell'uomo e che è già stata rilevata nel Regno Unito, in diversi paesi europei e negli Stati Uniti.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(2/20)
Dall'Africa all'Europa

È una malattia causata da un virus che, fino ad ora, aveva colpito solo le aree della giungla africana. Tuttavia, casi di questo tipo di vaiolo sono stati recentemente individuati in varie parti d'Europa e, ad oggi, non si sa come questo virus sia potuto arrivare dall'Africa all'Europa.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(3/20)
Uomini più anziani

Secondo quanto riportato dai Ministeri della Salute dei Paesi colpiti, i contagiati sono uomini e tutti maggiorenni. Naturalmente, secondo il quotidiano El País, la catena di trasmissione del virus non è stata ancora individuata. "Non è stato trovato un legame epidemiologico concreto tra i contagiati".

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(4/20)
'Focolaio' nel Regno Unito

Nel Regno Unito, i primi casi sono stati individuati e queste infezioni sono già definite "focolai" ma "rischio molto basso per la popolazione", secondo la BBC. Successivamente, sono state confermate infezioni da vaiolo della scimmia in Spagna, Portogallo, Svezia e Italia.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(5/20)
A Londra e nel nord-est dell'Inghilterra

"L'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito ha già confermato nuovi casi, tre a Londra e uno nel nord-est dell'Inghilterra", aggiungono dalla "BBC". "Sono attualmente allo studio possibili collegamenti tra le persone infette".

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(6/20)
I sintomi

E quali sono i sintomi, nell'uomo, di questo cosiddetto vaiolo delle scimmie? Apparentemente, è una malattia con sintomi simili al vaiolo, ma leggermente più lieve.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(7/20)
Differenze con il vaiolo comune

Febbre, mal di testa, dolori muscolari e brividi sarebbero i primi sintomi che potrebbero allertare di un possibile caso di vaiolo delle scimmie nell'uomo. "La principale differenza tra i sintomi del vaiolo e del vaiolo delle scimmie", sottolinea Raúl Rivas, microbiologo dell'Università di Salamanca, in un articolo pubblicato su The Conversation "è che il secondo fa gonfiare i linfonodi, mentre il primo no."

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(8/20)
Incubazione

Nell'articolo di The Conversation si specifica che l'incubazione di questo tipo di vaiolo "va di solito dai sette ai quattordici giorni", cosa che può essere ridotta "a cinque e salire fino ai 21 giorni".

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(9/20)
Eruzione cutanea

Oltre alla febbre e al dolore muscolare, il vaiolo delle scimmie sarebbe accompagnato da un'eruzione cutanea sul viso, sulle mani e sui piedi che cambierebbe nel tempo fino a formare la crosta e cadere. La famosa e temuta traccia di vaiolo sulla pelle umana.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(10/20)
Come si diffonde

E come si diffonde questo virus? Secondo un articolo della BBC, non abbiamo a che fare con un virus facilmente contagioso tra le persone. Insomma, non è come il Covid. Naturalmente, occorre prestare particolare attenzione quando entriamo in contatto diretto con un infetto da vaiolo delle scimmie.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(11/20)
Cura speciale

"Il virus può essere diffuso toccando indumenti, asciugamani o biancheria da letto usati da qualcuno con un'eruzione cutanea da vaiolo delle scimmie. Anche toccando vesciche o croste sulla pelle di una persona infetta senza protezione. O attraverso la tosse o gli starnuti di una persona che soffre di questo virus" . Questo assicura la BBC.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(12/20)
È un virus letale?

E che dire della letalità di questo virus? In questo caso, il cosiddetto vaiolo delle scimmie non comporta un'elevata mortalità dei contagiati. Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, tra il 2017 e l'aprile 2022 sarebbero stati confermati fino a 241 casi in Nigeria, uno dei Paesi più colpiti da questo virus.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(13/20)
Poca mortalità

Di questi oltre duecento casi, solo otto si sono conclusi con la morte del paziente.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(14/20)
Importante: vai dal dottore

Tuttavia, le autorità sanitarie europee insistono sulla necessità, in caso di sospetto o sintomatologia compatibile con quanto sopra descritto, di rivolgersi al medico per escludere o confermare l'infezione.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(15/20)
Esiste un vaccino?

E in caso di infezione, quale trattamento dovrebbe essere seguito? Esiste un vaccino contro il cosiddetto vaiolo delle scimmie? Al momento, come riportato dall'OMS, non esiste un antidoto o un vaccino specifico contro questa infezione. Ma si ritiene che il vaccino contro il vaiolo umano possa funzionare (malattia che è stata dichiarata debellata nel 1980). In effetti, il governo spagnolo ha annunciato di aver avviato l'acquisto di vaccini contro il vaiolo come misura preventiva.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(16/20)
Sintomatologia più lieve

Naturalmente, esiste un vaccino contro il vaiolo che ha dimostrato un'efficacia dell'85% nel prevenire la malattia. Un'iniezione che non sradica la malattia, ma ha dimostrato di renderla più lieve e che, nella maggior parte dei casi, farla scomparire in due o tre settimane.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(17/20)
L'origine del vaiolo delle scimmie

Il cosiddetto vaiolo delle scimmie è una malattia il cui primo caso confermato nell'uomo risale al 1970 a Bokenda, un villaggio della Repubblica Democratica del Congo.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(18/20)
Nel 1970

Il primo infettato è stato un bambino di nove mesi che è stato ricoverato all'ospedale di Basankusu con sintomi simili a quelli osservati nelle scimmie infette dal virus del vaiolo. "Un campione inviato al Centro di riferimento per il vaiolo dell'OMS a Mosca", affermano nel suddetto articolo su The Conversation, "ha rivelato che i sintomi erano causati da questo virus".

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(19/20)
Dall'Africa all'Europa

Da allora, la malattia è stata più comune nel continente africano, spostandosi in Europa solo attraverso persone che avevano precedentemente viaggiato in aree endemiche. Tuttavia, ora potremmo trovarci di fronte alla temuta "trasmissione comunitaria" nel Regno Unito e in Europa.

Internacional
Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie: è allarme
(20/20)
Anche negli Stati Uniti

Prima di questi casi osservati in Spagna, Regno Unito e Portogallo, nel 2003 si è verificato un focolaio di oltre trenta persone colpite negli Stati Uniti, la cui origine, si ritiene, sarebbe stata l'importazione di animali domestici esotici. È tempo di stare attenti e prendere precauzioni. Un'altra malattia che passa dagli animali all'uomo (così è stato con il Covid) ci minaccia.

POTREBBE INTERESSARTI: Quanto tempo rimane al pianeta Terra?

Más para ti