15 scatoloni di documenti presidenziali
Materiale che avrebbe dovuto essere restituito al governo
Trump ha violato la legge federale?
Tutte le comunicazioni devono essere preservate
Lettere d'amore dalla Corea del Nord
Solo souvenir e lettere di altri leader
Cosa ha combinato Trump?
Elaborazione di una strategia mediatica
La sua piattaforma social
Truth Social
Trump ha in programma di candidarsi di nuovo alla presidenza?
Trump continua ad essere adorato dalla base
CPAC: il 68% voleva che si ricandidasse
Sentimenti contrastanti tra i leader repubblicani
Con me o contro di me
I nemici di Trump nel Partito Repubblicano: Liz Cheney
Liz presidente?
I nemici di Trump nel Partito Repubblicano: Lisa Murkowski
Trump aiuterà qualsiasi repubblicano che corra contro Murkowski e Cheney
'Pellegrinaggio' a Mar-a-Lago
Ronna McDaniel, una fedele alleata
Lindsey Graham, il convertito
Repubblicani che cercano di ottenere un prezioso sostegno da Trump
Pellegrinaggio a Mar-a-Lago
Il sostegno di Trump è fondamentale
Leva all'interno del partito
La famiglia Trump: supporto essenziale
Donald Trump Jr. avanti nell'esercito di Trump
Lara Trump, un'altra stella nascente
Ivanka: segni di ambizioni politiche
Jeans e cappello
Donald Trump: la raccolta fondi sta andando bene
Il pacchetto Salva l'America
Raccolta fondi:
Make America Great Again
Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(1/39)
15 scatoloni di documenti presidenziali

Quindici scatoloni di documenti e altri oggetti sono stati recuperati il mese scorso dalla National Archives and Records Administration a Mar-a-Lago, lussuosa dimora di Donald Trump in Florida.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(2/39)
Materiale che avrebbe dovuto essere restituito al governo

Secondo i funzionari, l'ex presidente avrebbe dovuto consegnare il materiale all'agenzia dopo la sua uscita dalla Casa Bianca.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(3/39)
Trump ha violato la legge federale?

Il fatto che Trump avesse documenti presidenziali ufficiali a casa sua un anno dopo aver perso le elezioni solleva sicuramente alcune preoccupazioni.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(4/39)
Tutte le comunicazioni devono essere preservate

Sembra che Donald Trump non abbia aderito molto rigorosamente al Presidential Records Act, che, secondo il Washington Post, prevede la conservazione di promemoria, lettere, note, e-mail, fax e altre comunicazioni scritte relative alle funzioni ufficiali.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(5/39)
Lettere d'amore dalla Corea del Nord

Il Washington Post ha riferito che tra gli articoli raccolti c'era "la corrispondenza con il leader nordcoreano Kim Jong Un, che Trump una volta descrisse come "lettere d'amore", oltre ad una nota lasciata per Trump dal presidente Barack Obama".

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(6/39)
Solo souvenir e lettere di altri leader

Tuttavia, i consiglieri di Trump respingono le accuse e affermano che le cose rinvenute a Mar-a-Lago non fossero altro che regali, souvenir e lettere di altri leader mondiali.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(7/39)
"Trump non voleva fare le valigie"

Il Washington Post ha parlato con due ex consiglieri di Trump che affermano che, quando per Donald Trump arrivò il momento di lasciare la Casa Bianca, era tutto un caos, principalmente "perché Trump non ha voluto fare le valigie o accettare la sconfitta per gran parte della transizione".

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(8/39)
Cosa ha combinato Trump?

Dopo aver perso le elezioni, essere stato espulso dai social network e aver perso l'accesso all'apparato mediatico della Casa Bianca, Donald Trump, agli inizi del 2021, si è trovato ad affrontare un momento di crisi. Eppure tutti eravamo coscienti del fatto che non si sarebbe semplicemente seduto a godersi la vita da pensionato....

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(9/39)
Elaborazione di una strategia mediatica

Dopo un intenso ultimo anno di presidenza - uno dei più movimentati della storia americana - Donald Trump si è sicuramente calmato. Ma le apparenze possono ingannare: il ritiro di Trump dalla scena pubblica, in realtà, non è stato volontario.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(10/39)
La sua piattaforma social

Naturalmente, il primo punto all'ordine del giorno nell'agenda di Trump per il 2021 era creare la sua propria piattaforma social, in modo da potersi esprimere liberamente.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(11/39)
Truth Social

Nasce così TRUTH Social. E solo 13 mesi dopo l'espulsione da Facebook, Instagram e Twitter, Trump ha in programma di lanciare il suo social network. Secondo l'elenco dell'App Store di Apple Inc, TRUTH Social sarà rilasciato il 21 febbraio 2022, il giorno del Presidente.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(12/39)
Trump ha in programma di candidarsi di nuovo alla presidenza?

Anche senza considerare che, al momento di lasciare la Casa Bianca, abbia detto "tornerò", ci sono molti altri indizi che dimostrerebbero l'intenzione di Donald Trump di tornare a correre per la presidenza.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(13/39)
"Alla fine vinceremo".

Sebbene le elezioni del 2024 siano ancora lontane, il 28 febbraio 2021 dichiarò alla Conferenza di azione politica conservatrice (CPAC) che "il nostro movimento di patrioti è appena agli inizi, ma alla fine vinceremo". Ma in che modo Trump pensa di tornare nella mischia politica e su che tipo di alleanze e appoggi conta?

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(14/39)
Trump continua ad essere adorato dalla base

Al CPAC in Florida, a fine febbraio, Donald Trump chiarì che non avrebbe creato una propria formazione politica e che, invece, avrebbe continuato a far parte del Partito Repubblicano, dove il sostegno della base è più forte che mai.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(15/39)
CPAC: il 68% voleva che si ricandidasse

Un sondaggio tra i partecipanti al CPAC ha mostrato che il 68% dei presenti era a favore della partecipazione di Trump alle primarie repubblicane per la rielezione nel 2024. L'evento lo ha persino onorato con una statua d'oro. Può sembrare banale, ma, dall'ascesa del radicale Tea Party, i movimenti base hanno dimostrato di poter mettere chi vogliono in una posizione di leadership.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(16/39)
Sentimenti contrastanti tra i leader repubblicani

Alcuni politici all'interno del Partito Repubblicano sostengono Trump per convenienza od opportunismo. Altri, specialmente quelli nell'establishment più moderato del partito, stanno accusando un'influenza troppo forte da parte di Mar-a-Lago.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(17/39)
Con me o contro di me

Donald Trump sembra giocare al mettere l'uno contro l'altro questi due gruppi di repubblicani. Al CPAC, l'ex presidente ha riassunto i nomi di 17 legislatori repubblicani che avevano votato per metterlo sotto accusa o condannarlo nei suoi processi di impeachment. "Sbarazziamoci di tutti", ha detto.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(18/39)
"Devi essere distrutto."

Michael D'Antonio, l'autore del libro "The Truth about Trump", ha detto al Guardian che il magnate "crede nel pareggiare i conti... Si tratta sempre di un 'Sei con me? E se non sei con me, allora sei contro di me e devi essere distrutto.'"

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(19/39)
I nemici di Trump nel Partito Repubblicano: Liz Cheney

Tra i potenti nemici di Trump all'interno del Partito Repubblicano c'è Liz Cheney, la figlia del vicepresidente di George W. Bush. Trump l'ha specificamente indicata come una di quelli di cui "sbarazzarsi" nelle prossime elezioni per il senatore repubblicano del Wyoming.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(20/39)
Liz presidente?

Considerando il suo passato e la fama che ha ottenuto durante le votazioni per mettere sotto accusa l'ex presidente, Cheney potrebbe benissimo entrare alle primarie repubblicane per la presidenza. Sarebbe una buona scelta conservatrice per un'ampia fetta della base.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(21/39)
I nemici di Trump nel Partito Repubblicano: Lisa Murkowski

Trump ha anche promesso di spodestare la senatrice dell'Alaska Lisa Murkowski, riferisce The Guardian. L'ha definita "sleale" perché ha votato per la sua condanna per aver incitato all'insurrezione di Capitol Hill il 6 gennaio.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(22/39)
Trump aiuterà qualsiasi repubblicano che corra contro Murkowski e Cheney

Nei confronti di Cheney, Murkowski e altri repubblicani entrati nel suo punto di mira, Trump ha adottato una nuova strategia: sponsorizzare e sostenere qualsiasi candidato repubblicano che si presenti contro di loro.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(23/39)
'Pellegrinaggio' a Mar-a-Lago

Mentre si prepara al suo possibile ritorno in politica, Trump ha trasformato la sua villa di Mar-a-Lago in un luogo d'incontro per i suoi sostenitori all'interno del Partito Repubblicano. I politici stanno visitando il resort della Florida per lavorare su una strategia per riportare Trump alla Casa Bianca, oppure stanno chiedendo il suo appoggio per le loro corse al Senato o alla Camera.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(24/39)
Ronna McDaniel, una fedele alleata

Una degli alleati ricevuti da Trump nella mansione della Florida è Ronna McDaniel, presidentessa del Comitato Nazionale Repubblicano, una delle sostenitrici più fedeli di Trump. Curiosamente, quest'attivista politica conservatrice è anche la nipote di Mitt Romney, uno dei grandi nemici di Trump all'interno del partito.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(25/39)
Lindsey Graham, il convertito

Anche il senatore Lindsey Graham della Carolina del Sud ha visitato Mar-a-Lago, secondo quanto riferito da vari media statunitensi. Era un detrattore di Trump, ma adesso si è convertito alla religione dell'ex presidente. Graham afferma che durante il suo incontro Trump ha ricevuto non meno di 10 telefonate da personalità di spicco che gli hanno mostrato il loro sostegno.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(26/39)
Repubblicani che cercano di ottenere un prezioso sostegno da Trump

Le telefonate sono probabilmente di quei repubblicani che vogliono qualcosa a cambio dei loro complimenti e della loro lealtà. Jason Miller ha dichiarato al Guardian che Trump sta valutando chi appoggiare per varie posizioni alla Camera e al Senato. "Tutti vengono a Mar-a-Lago o cercano di convincere il presidente Trump al telefono a dar loro il suo appoggio", ha detto.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(27/39)
Pellegrinaggio a Mar-a-Lago

Tra i "pellegrini" repubblicani a Mar-a-Lago, The Guardian cita il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy, Steve Scalise e il senatore Rand Paul del Kentucky (nella foto).

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(28/39)
Il sostegno di Trump è fondamentale

Data la popolarità di Donald Trump tra gli elettori repubblicani, il suo sostegno - o la negazione del suo sostegno - a candidati come questi permette che Trump possa godere di una certa influenza all'interno del Partito Repubblicano.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(29/39)
Leva all'interno del partito

Trump può far leva sulla sua popolarità tra gli elettori repubblicani e sulla lealtà dei candidati che sostiene per raggiungere i propri obiettivi. Potrebbe trattarsi di una corsa alla presidenza nel 2024 o di un'influenza indiretta sulle decisioni politiche. È anche possibile che Trump incoraggi uno dei suoi familiari a candidarsi.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(30/39)
La famiglia Trump: supporto essenziale

Mentre Jared Kushner e Ivanka Trump potrebbero essersi bruciati durante la legislatura, conclusasi bruscamente con l'assalto al Campidoglio, Trump non rinuncia a concentrarsi sui membri del suo clan perché assumano posizioni politiche di potere.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(31/39)
Donald Trump Jr. avanti nell'esercito di Trump

Donald Trump Jr. si ritrova al fianco di suo padre e potrebbe svolgere un ruolo importante nelle future primarie repubblicane.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(32/39)
Lara Trump, un'altra stella nascente

Anche la moglie di Eric Trump, Lara, è considerata un'importante attrice nella campagna per il ritorno alla Casa Bianca. Produttrice televisiva e presentatrice, padroneggia proprio quel mezzo che tanto appassiona Trump.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(33/39)
Ivanka: segni di ambizioni politiche

Secondo i giornalisti che la seguono da vicino, Ivanka si è recentemente vestita in modo diverso da prima e ciò potrebbe implicare che stia cercando di cambiare la sua immagine alla vista di una candidatura.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(34/39)
Jeans e cappello

Gli elettori tendono a preferire un "outsider" in politica, come una "supermamma riconoscibile", ha suggerito Alaina Dimopoulos del Daily Beast, "da qui gli sciatti pantaloni e le polo che indossa mentre gioca a golf". Sebbene testate come il Daily Beast parlino di "un precario rebranding", è ovviamente troppo presto per dire se Ivanka si stia preparando o meno ad intraprendere una carriera politica in solitario.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(35/39)
Donald Trump: la raccolta fondi sta andando bene

Qualunque siano le difficoltà che Trump sta affrontando nel suo privato, la raccolta fondi per una nuova campagna sembra andar bene. Ha attraversato un momento difficile quando i grandi donatori gli hanno voltato le spalle sulla scia della rivolta del Campidoglio, ma allo stesso tempo si sono moltiplicate le donazioni più piccole. Ancora una volta, il fervore della base contro la paura dell'élite.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(36/39)
Il pacchetto Salva l'America

Trump ha istituito il suo comitato di azione politica, il Save America Pac, che sostanzialmente compete con altre raccolte fondi del Partito Repubblicano per le donazioni. Jason Miller ha detto al Guardian che il Pac di Trump avrebbe già 80 milioni di dollari in banca. I critici del partito affermano che in questo modo Trump non stia aiutando i repubblicani. "È più concentrato sulla raccolta di fondi per se stesso piuttosto che sull'aiutare il partito repubblicano a riprendere il controllo del Congresso", riassume The Guardian.

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(37/39)
"Sfruttare il suo marchio politico"

Alcuni critici vanno anche oltre, affermando che Trump stia raccogliendo questi fondi per un suo uso personale. "La capitalizzazione del suo marchio politico potrebbe essere la migliore prospettiva finanziaria di Trump a questo punto", afferma The Guardian. "Le entrate della Trump Organization sono diminuite drasticamente l'anno scorso e Trump è personalmente responsabile di 300 milioni di dollari per prestiti in scadenza nei prossimi quattro anni, secondo un'analisi del New York Times dei suoi documenti fiscali. I suoi problemi finanziari sono dovuti all'indagine avviata dal procuratore distrettuale di Manhattan sui documenti societari della Trump Organization".

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(38/39)
Raccolta fondi: "il suo nuovo business"

Il giornale cita un critico di Trump all'interno del Partito Repubblicano, Michael Steele, che, riguardo alla sua impresa politica, afferma che "questo non è altro che una transazione per lui. Non è personale. È un livello successivo delle transazioni finanziarie che Trump vuole intraprendere. " L'autore D'Antonio aggiunge a questa osservazione: "Se guardi a tutti i rischi che corre a livello legale e al quasi-fallimento di molte delle sue attività, sta cercando un flusso di entrate ... Penso che sia la sua nuova attività".

Le 'Lettere d'amore' di Kim Jong Un e altri souvenir sottratti da Trump alla Casa Bianca
(39/39)
Make America Great Again

Mentre Joe Biden persegue l'obiettivo di far sì che siano solo le sue politiche progressiste a fare notizia e non il suo personaggio, Trump fa appello a un gruppo di americani che desiderano tornare alla gloria imperiale ed economica di un tempo.

Trump combatterà per tornare alla Casa Bianca? Riuscirà a battere i suoi avversari all'interno del Partito Repubblicano? Riuscirà a vincere le elezioni del 2024? Staremo a vedere.

POTREBBE INTERESSARTI: Melania e Donald Trump: il loro fragile matrimonio in foto 

Más para ti