Le reazioni delle comunità internazionali al conflitto Russia-Ucraina
Le sanzioni imposte
Sette banche fuori dallo SWIFT
Vtb Bank
Bank Rossiya
Bank Otkritie
Novikombank
Promsvyazbank
Sovcombank
Veb.rf
Uno Tsunami finanziario
Colpite per prime le grandi ricchezze
Leonid Mikhelson
Vagit Alekperov
Alexey Mordashov
Gennady Timchenko
Vladimir Lisin
Suleiman Kerimov
Vladimir Potanin
Oleg Tinkov
Mikhail Shelkov
Leonid Fedun
Roman Abramovich
Cosa succederà?
Una situazione anomala
Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(1/25)
Le reazioni delle comunità internazionali al conflitto Russia-Ucraina

Il conflitto russo-ucraino, iniziato alle prime luci dell'alba del 24 febbraio, ha innescato, tra le altre, una serie di reazioni da parte di numerosi Paesi del mondo, mirate ad indebolire gli interessi economici della Russia dentro e fuori il paese e ad isolare il sistema economico e finanziario di Mosca.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(2/25)
Le sanzioni imposte

Le sanzioni economiche imposte includono, tra le altre cose, il congelamento dei beni detenuti all’estero da parte dell’élite russa e il blocco delle esportazioni, passando per l'esclusione, decisa nella serata del 1º marzo, di alcune banche dallo SWIFT, il sistema di pagamenti internazionale.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(3/25)
Sette banche fuori dallo SWIFT

L'esclusione delle banche dal circuito SWIFT è stata proposta dall'UE e discussa al tavolo del Coreper, il comitato dei rappresentanti permanenti che riunisce gli ambasciatori dei 27 Paesi membri dell'UE, e, dopo un lungo negoziato, è stata approvata il 1º marzo. Sono 7 le banche russe in questione. Vediamo quali.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(4/25)
Vtb Bank

È una delle più grandi banche della Russia, il cui principale azionista è il governo russo, che possiede il 60,9% del capitale sociale della banca. Il suo presidente è Andrej Kostin (nella foto, a sinistra con Putin).

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(5/25)
Bank Rossiya

Bank Rossiya era già nota alla cronaca in relazione all'indagine dei Pandora Pampers, attraverso la quale era venuta alla luce una fitta trama di società ombra che mantenevano le ricchezze offshore di potenti figure della politica russa legate a Putin. Il CEO è Dmitri Lebedev.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(6/25)
Bank Otkritie

Una delle più grandi banche commerciali russe, al 99% di proprietà della Banca Centrale Russa. Una curiosità: questa banca era stata adocchiata dall'italiana Unicredit, interessata ad acquisirne una quota di controllo. Il progetto venne poi accantonato a fine gennaio proprio a causa delle tensioni già esistenti tra Russia e Ucraina.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(7/25)
Novikombank

Tra i clienti della banca ci sono aziende high-tech delle industrie della costruzione di macchinari, dell'ingegneria aeronautica, del petrolio e del gas. Il suo azionista principale è Rostec, una holding statale con sede a Mosca. Presidente della Novikombank è Elena Aleksandrovna Georgieva (nella foto)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(8/25)
Promsvyazbank

Private Bank fondata nel 1995 dai fratelli Ananyev, i due oligarchi Dmitry (nella foto) e Alexei. Il direttore e CEO è Petr Fradkov.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(9/25)
Sovcombank

Un'altra banca privata, al 9° posto tra le banche russe. È posseduta all'86,5% dalla società JSC Sovco Capital Partners. Tra i membri del board ci sono Sergey Khotimskiy (nella foto) e Dmitry Gusev.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(10/25)
Veb.rf

È uno dei più importanti istituti di investimento e sviluppo in Russia, presieduto da Igor Shuvalov, ex primo viceministro (nella foto).

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(11/25)
Uno Tsunami finanziario

Le sanzioni approvate colpiscono il cuore dell'economia russa e le loro conseguenze non si sono fatte attendere. Con i pagamenti elettronici con Visa, Mastercard e ApplePay fuori uso, il crollo del rublo nei confronti del dollaro, l'aumento del 20% dei tassi di interesse sui prestiti e l'impossibilità di accedere ai mercati internazionali la Russia sta assistendo a quello che il quotidiano economico "Il Sole24ore" definisce un vero e proprio 'Tsunami finanziario".

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(12/25)
Colpite per prime le grandi ricchezze

Le prime sanzioni che sono state approvate all'indomani dell'invasione dell'Ucraina, però, si sono concentrate sulle grandi ricchezze, sui cosiddetti "oligarchi" russi, che Forbes stima abbiano perso quasi 130 miliardi di euro dall'inizio del conflitto. Vediamo insieme di chi si tratta.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(13/25)
Leonid Mikhelson

Perdita: 4,5 miliardi di dollari (-16,4%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(14/25)
Vagit Alekperov

Perdita: 4,2 miliardi di dollari (-17,1%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(15/25)
Alexey Mordashov

Perdita: 4,2 miliardi di dollari (-14,4%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(16/25)
Gennady Timchenko

Perdita: 4,2 miliardi di dollari (-18,1%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(17/25)
Vladimir Lisin

Perdita: 4,1 miliardi di dollari (-13,5%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(18/25)
Suleiman Kerimov

Perdita: 3,2 miliardi di dollari (-22,7%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(19/25)
Vladimir Potanin

Perdita: 3 miliardi di dollari (-10,7%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(20/25)
Oleg Tinkov

Perdita: 2 miliardi di dollari (-52,2%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(21/25)
Mikhail Shelkov

Perdita: 1,7 miliardi di dollari (-38,9%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(22/25)
Leonid Fedun

Perdita: 1,4 miliardi di dollari (-14,2%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(23/25)
Roman Abramovich

Perdita: 1,2 miliardi di dollari (-8,4%)

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(24/25)
Cosa succederà?

È abbastanza evidente che, a seguito delle sanzioni imposte dalla comunità internazionale, il futuro dell'economia russa non sia dei più rosei e sembrerebbe non lasciar presagire niente di positivo. Quale sarà il loro impatto sui cittadini (qualunque sia il loro conto in banca) resta, però, imprevedibile.

Le banche e i miliardari russi colpiti dalle sanzioni. Chi sono e quanto si stima che stiano perdendo
(25/25)
Una situazione anomala

Sembra non saperlo neanche la Governatrice della Banca centrale Russa, Elvira Nabiullina, che dichiara: «Il nostro sistema finanziario e la nostra economia si sono scontrati contro una situazione totalmente anomala», come leggiamo sul New York Times. (Ma ci chiediamo se 'anomalo' sia l'aggettivo adatto a descrivere una guerra.)

Más para ti