Hunter Biden: accuse sui suoi affari in Ucraina
Figlio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden
Mail pubblicate dal New York Post
Presunta corruzione in Ucraina
Favoritismo?
'False accuse' da parte di procuratori russi
Trump ha fatto pressione su Zelenskiy
Joe e Hunter Biden
Il tragico incidente della famiglia Biden
Joe Biden prestò giuramento dopo l'incidente
Hunter è cresciuto senza sua madre
Un giovane tormentato
La morte di suo fratello Beau
Il figlio esemplare
Hunter e la vedova di Beau, Hallie
I problemi personali di Hunter
Un periodo caotico della sua vita
Le dipendenze di Hunter Biden
Matrimonio con Melissa Cohen
Il figlio più giovane di Hunter Biden, Beau Jr.
Il New York Post contro Biden
Accuse di corruzione
Ombra sulla campagna di Biden
Affari cinesi
Sbarazzarsi delle azioni
Una nuova carriera
Polemica: i suoi dipinti
Hunter Biden, figliol prodigo
Il messaggio di Biden al figlio in riabilitazione
La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(1/29)
Hunter Biden: accuse sui suoi affari in Ucraina

Nel corso della campagna presidenziale di Joe Biden, suo figlio Hunter divenne il bersaglio di uno scandalo politico. Mentre suo padre era vicepresidente, Hunter aveva concluso degli affari in Ucraina che avevano fatto ricadere su di lui gravi sospetti di corruzione.

Che ne è stato delle accuse contro Hunter Biden e cosa fa adesso?

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(2/29)
Figlio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden

Hunter Biden, avvocato e imprenditore, è l'unico figlio in vita dell'attuale presidente degli Stati Uniti. Hunter ha dovuto affrontare molte tragedie nella sua vita, non solo a livello personale, come perdite di familiari e tossicodipendenze, ma anche professionale: è stato infatti soggetto ad attacchi politici e indagini giudiziarie in merito ai suoi contributi fiscali e al suo lavoro in Ucraina.

(Immagine: Hunter Biden alla Convenzione Democratica del 2020)

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(3/29)
Mail pubblicate dal New York Post

Durante la corsa presidenziale di Biden nel 2020, il computer di suo figlio Hunter venne rubato e i suoi dati personali trapelarono alla stampa. Il New York Post pubblicò una serie di e-mail di Biden nel tentativo di screditare il candidato alla presidenza e suo figlio e accusarli di corruzione in Ucraina.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(4/29)
Presunta corruzione in Ucraina

Secondo le pubblicazioni del New York Post, nel 2015 Hunter Biden avrebbe presentato suo padre a un alto dirigente della Burisma Holdings, una società energetica ucraina. Hunter apparteneva al consiglio di amministrazione in quel momento. Un anno dopo, il vicepresidente Biden avrebbe esercitato pressioni sul governo ucraino per ottenere il licenziamento di un procuratore che indagava su questa società.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(5/29)
Favoritismo?

Accettare di far affari in Ucraina mentre suo padre era vicepresidente degli Stati Uniti si può ritenere, a dir poco, una mossa maldestra, se non eticamente discutibile. Ci sono stati favoritismi? Hunter Biden ha usato la posizione di suo padre per scopi di lucro?

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(6/29)
'False accuse' da parte di procuratori russi

Stando a quanto riporta USA Today, dopo aver studiato il caso di Hunter Biden e il dossier del New York Post, nel mese di marzo del 2021 esperti dell'intelligence conclusero che formulare 'false accuse' come questa era stato 'un elemento chiave degli attacchi della Russia a Biden. Mosca ha utilizzato procuratori vincolati ai suoi servizi di intelligence per diffondere informazioni fuorvianti o infondate su Biden ai media statunitensi e a funzionari americani di rilievo'.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(7/29)
Trump ha fatto pressione su Zelenskiy

Come è risultato chiaro durante il suo processo di impeachment del 2019, Donald Trump è arrivato al punto di convincere il presidente ucraino, Volodymyr Zelenskiy, a cercare il marcio nelle operazioni intraprese da Hunter Biden nel suo paese in cambio della vendita di armi difensive americane.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(8/29)
Joe e Hunter Biden

Hunter Biden è conosciuto come l''enfant terrible' del presidente degli Stati Uniti. Lui stesso si è definito un 'tossicodipendente di cui non ci si può fidare' in uno dei messaggi a suo padre. Tuttavia, il legame tra Joe Biden e l'unico figlio che gli rimane non si è mai indebolito.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(9/29)
Il tragico incidente della famiglia Biden

Uno dei grandi traumi che hanno segnato la vita di Hunter e di suo padre è stato un tragico incidente familiare accaduto nel 1972. Sua madre (in piedi nella foto) e sua sorella Amy persero la vita in un incidente d'auto. Hunter (a destra) e suo fratello Beau (a sinistra) rimasero gravemente feriti. Hunter aveva solo 3 anni e la sua vita fu assolutamente sconvolta da questa tragedia.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(10/29)
Joe Biden prestò giuramento dopo l'incidente

Joe Biden era senatore in quel momento. Mentre i bambini erano ancora in ospedale, nel gennaio 1973 prestò giuramento al loro fianco.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(11/29)
Hunter è cresciuto senza sua madre

Biden è sempre stato un politico appassionato e i suoi due figli si sono dovuti abituare al fatto che fosse poco presente. Nel 1981 nacque la loro sorella Ashley, avuta da Joe Biden con la seconda  moglie Jill.

(Foto fornita dall'ufficio del senatore Biden)

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(12/29)
Un giovane tormentato

È probabile che sia stata proprio la sua infanzia difficile, segnata dal tragico incidente, a condurlo verso la tossicodipendenza e le cattive compagnie. Nel corso degli anni, la vita di Hunter Biden è stata una montagna russa tra riabilitazioni e ricadute.

(Da sinistra a destra: Hunter, Beau, Ashley, Jill e Joe Biden nel 1987)

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(13/29)
La morte di suo fratello Beau

Ma c'è stato un altro episodio drammatico che ha sconvolto la vita della famiglia Biden negli ultimi anni. Nel 2015 il fratello maggiore di Hunter, Beau (nella foto qui con i suoi figli), morì di tumore al cervello.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(14/29)
Il figlio esemplare

Beau Biden era un uomo brillante con una vita familiare stabile. Aveva prestato servizio nell'esercito ed era pubblico ministero nello stato del Delaware con un possibile futuro politico davanti a sé.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(15/29)
Hunter e la vedova di Beau, Hallie

Ci fu una grande polemica quando si venne a sapere che Hunter aveva iniziato una relazione con la vedova di suo fratello, Hallie (a sinistra di Joe Biden nella foto). Tuttavia la relazione si concluse poco tempo dopo.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(16/29)
I problemi personali di Hunter

Nel 2015 Hunter Biden si era separato dopo 20 anni di matrimonio dalla moglie Kathleen, con la quale aveva tre figli, ma aveva iniziato una relazione con Hallie nel 2017, prima ancora che il divorzio fosse definitivo.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(17/29)
Un periodo caotico della sua vita

Poi, nel 2018, un giudice dell'Arkansas gli ha ordinato di riconoscere la paternità di un bambino avuto con un'ex spogliarellista.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(18/29)
Le dipendenze di Hunter Biden

Dopo la morte di suo fratello, Hunter Biden si è trovato in un periodo molto oscuro della sua vita. Soffriva di dipendenza dall'alcol e dagli stupefacenti. Nell'aprile 2021, confida alla BBC: «È ora che cominciamo a considerare la dipendenza come un problema di salute mentale, piuttosto che come una questione di etica o di morale.»

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(19/29)
Matrimonio con Melissa Cohen

Infine, nel 2019 Hunter ha sposato la regista sudafricana Melissa Cohen, solo sei giorni dopo che si sono conosciuti. Da allora, Hunter ha cercato di riparare agli abusi passati. È apparso con sua moglie su ABC (nell'immagine) e ha parlato della sua battaglia contro le dipendenze tossiche.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(20/29)
Il figlio più giovane di Hunter Biden, Beau Jr.

Nel marzo 2020 la coppia ha avuto un figlio, Beau Jr. La famiglia si è fatta vedere in occasione di alcuni eventi della Casa Bianca, come l'insediamento di Joe Biden e le celebrazioni del Natale.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(21/29)
Il New York Post contro Biden

La vita turbolenta di Hunter Biden è stata al centro dell'interesse del New York Post e di altri tabloid conservatori in piena campagna elettorale, che non hanno esitato ad attaccare lui e suo padre sia per i presunti fatti di corruzione che per la sua difficile vita personale.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(22/29)
Accuse di corruzione

Mentre si trovava ad affrontare la sua tossicodipendenza e una complicata vita sentimentale e suo padre era vicepresidente, Hunter Biden è finito su tutti i giornali per gli affari in Ucraina. Diversi media hanno riferito che Joe Biden aveva sempre voluto rimanere estraneo agli affari di suo figlio. Non ha mai voluto sapere di cosa si stesse occupando per evitare qualsiasi sospetto di conflitto di interessi.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(23/29)
Ombra sulla campagna di Biden

Anche se alla fine sono state respinte dai funzionari dell'intelligence, le accuse hanno gettato un'ombra sulla campagna elettorale di Joe Biden. Nel dicembre 2020, dopo la vittoria di suo padre alle elezioni, Hunter venne a sapere che era sotto la lente dei procuratori federali per via dei suoi contributi fiscali fin dal 2018.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(24/29)
Affari cinesi

Oltre al suo coinvolgimento con l'Ucraina, suscitavano preoccupazioni anche le sue relazioni commerciali in Cina. Dal 2013 Hunter Biden possedeva il 10% del fondo di investimento cinese BHR, ma aveva promesso di disinvestire dalla società.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(25/29)
Sbarazzarsi delle azioni

Joe Biden aveva dichiarato alla CNN: «Se sarò eletto presidente, nessun membro della mia famiglia sarà coinvolto in alcuna operazione estera». A febbraio 2021 la portavoce della Casa Bianca affermava che Hunter si stava occupando di 'svincolare il suo investimento'.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(26/29)
Una nuova carriera

Nell'ultimo anno, Hunter Biden sembra aver cambiato completamente la sua carriera professionale. Adesso si dedica alla pittura e ha organizzato la sua prima mostra a New York nel novembre 2021. Ma il nuovo lavoro di Hunter preoccupa la Casa Bianca...

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(27/29)
Polemica: i suoi dipinti

Washington teme che gli acquirenti dei dipinti di Hunter Biden possano cercare di ottenere i favori del presidente degli Stati Uniti. La Casa Bianca ha perciò deciso di prendere delle precauzioni. Come osserva il portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, «Tutti gli scambi riguardanti la vendita delle opere e il loro valore saranno condotti da un gallerista professionista che segue le regole più severe. Qualsiasi offerta anormale sarà respinta».

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(28/29)
Hunter Biden, figliol prodigo

Joe Biden è di origine cattolica irlandese e ha sempre perdonato suo figlio per gli errori che ha commesso. È un po' come la parabola biblica del figliol prodigo che viene accolto con amore nella casa del padre nonostante il suo comportamento scorretto: 'Era perduto ed è stato ritrovato'.

La cospirazione Biden-Ucraina e altri guai di Hunter Biden
(29/29)
Il messaggio di Biden al figlio in riabilitazione

A riprova di ciò, una delle mail hackerate pubblicate dal New York Post non ha ottenuto l'effetto diffamatorio che il giornale si aspettava, ma tutto il contrario. All'inizio del 2016, al principio della campagna presidenziale di Biden e mentre Hunter si trovava in un centro di riabilitazione, Joe Biden gli aveva scritto il seguente messaggio:

Buongiorno, mio splendido figlio
Mi manchi e ti amo
Papà

Más para ti