Elvira Nabiullina, chi è la donna più potente alla corte dello zar Putin

Chi è Elvira Nabiullina?
Gli inizi
Burocrate di talento
Con Putin dal 2000
Una donna potente
Presidente della Banca centrale russa
Le spille del presidente
Figura internazionale
Le piace l'opera
Buona o cattiva gestione?
Dichiarazioni pessimistiche dinanzi alla Duma
L'economia reale ne risentirà
Cosa fare con l'economia di un paese in guerra?
Parte del malessere clandestino di alcune élite russe?
Più di 20 anni con Putin
Futuro al femminile per la Russia?
Chi è Elvira Nabiullina?

La presenza delle donne nella cerchia di potere di Vladimir Putin è piuttosto scarsa. Elvira Nabiullina è un'eccezione alla corte del "nuovo zar" di Russia. Presiede la Banca centrale russa e la sua opinione ha un peso molto importante nel Paese. Tanto che non è passato inosservato nessun commento che vada oltre la linea ufficiale trionfalista. Ma chi è questa donna?

Gli inizi

Di origini tartare, Elvira Nabiullina è nata il 29 ottobre 1963 a Ufa, cittadina dell'allora repubblica sovietica del Bashkortostan, dove si ergono i monti Urali. Si recò a Mosca e lì studiò economia all'Università statale.

Burocrate di talento

Elvira Nabiullina ha avuto una carriera in ascesa all'interno della burocrazia russa grazie alla sua tenacia e talento. Ha iniziato negli anni '90 nell'Unione della scienza e dell'industria e ha ricoperto vari incarichi nell'organizzazione (semistatale) dei datori di lavoro russi e nel Ministero dello sviluppo economico e del commercio. Successivamente è balzato in un 'think tank' ma, subito, è arrivato Putin e con lui la sua traiettoria è cambiata per sempre.

Con Putin dal 2000

Putin la recluta per la sua squadra economica nel 2000, la nomina direttrice del Centro di sviluppo strategico dipendente e nel 2007 Ministro dello sviluppo economico e del commercio.

Una donna potente

Si tratta di una donna in un mondo di uomini. In un articolo della BBC, Elvira Nabiullina è descritta come "una donna di poche parole, tanto influente quanto enigmatica".

Presidente della Banca centrale russa

Il culmine della sua carriera è arrivato nel 2013, quando è stata nominata presidente della Banca centrale russa, carica molto più importante di quella di ministro dell'Economia. Le sue decisioni sono assolutamente decisive.

Le spille del presidente

Nel citato articolo della BBC si fa anche riferimento a come la stessa Elvira Nabiullina abbia contribuito ad alimentare la leggenda secondo cui invia messaggi economici attraverso le spille che indossa in ogni occasione. Ad esempio: in pieno Covid, una spilla a forma di bicchiere giocattolo (sempre secondo la BBC) ha dato un messaggio di incoraggiamento perché i bicchieri di quel tipo cadono, ma non si rompono. Un po' complicato. E ancora di più se volessimo interpretare altre spille, come quella che indossa Elvira Nabiullina in questa immagine.

Figura internazionale

Per la sua posizione, Elvira Nabiullina è diventata una figura internazionale. E la sua personalità o i suoi gusti privati? Si sa qualcosa?

Le piace l'opera

Elvira Nabiullina è sposata, ha un figlio e, a quanto pare, è una grande fan dell'opera.

Buona o cattiva gestione?

Per quanto riguarda la sua gestione economica come presidente della Banca Centrale di Russia, ci sono opinioni contrastanti: c'è chi crede che l'abboa modernizzata e abbia mantenuto stabile il Paese e chi l'accusa di essere un mero burattino della Cremlino senza un'opinione propria. Ma la guerra con l'Ucraina ha dimostrato che Elvira Nabiullina è anche capace di esprimere un'opinione che si discosta dalla propaganda ufficiale.

Dichiarazioni pessimistiche dinanzi alla Duma

Davanti al parlamento russo (la Duma), Elvira Nabiullina ha annunciato nell'aprile 2022 che la Russia avrebbe sofferto gravemente di sanzioni economiche. All'inizio gli effetti di queste sanzioni sono stati più o meno mitigati ma, come ha assicurato ai deputati Elvira Nabiullina, "entreremo in una fase di trasformazione strutturale". Cosa intendeva?

L'economia reale ne risentirà

Elvira Nabiullina ha spiegato chiaramente alla Duma che l'impatto delle sanzioni sull'economia finanziaria si sarebbe trasferito, dopo pochi mesi, sull'economia reale e che ciò avrebbe determinato gravi problemi nella vita quotidiana delle persone. Un messaggio pessimista che ha sorpreso in un Paese, la Russia, in cui sembra che non ci si possa scostare di un millimetro dall'ottimismo del governo.

Cosa fare con l'economia di un paese in guerra?

Il grosso problema della Russia è che la sua situazione di isolamento e di guerra fa affondare il rublo e, quindi, l'economia russa. Elvira Nabiullina deve affrontare una situazione complicatissima.

Parte del malessere clandestino di alcune élite russe?

Di fronte all'onnipresente propaganda nelle strade e nei media a favore di Putin e della sua guerra in Ucraina (con la Z come simbolo), cominciano ad emergere critiche o analisi che incrinano il consenso: le parole di Elvira Nabiullina davanti alla Duma ad aprile, ma anche le aspre critiche all'oligarca Tinkov o la diagnosi negativa dell'andamento della guerra fatta alla televisione russa dall'ex ufficiale militare Mikhail Khodarionok.

Più di 20 anni con Putin

Ma nel caso di Elvira Nabiullina, come accade per la maggior parte dei suoi stretti collaboratori (il ministro della Difesa, Sergey Shoigu , o il ministro degli Esteri, Lavrov ), bisogna tener conto dello stretto legame che i tanti anni insieme danno: più 20 in il tuo caso.

Futuro al femminile per la Russia?

In ogni caso, Elvira Nabiullina è apprezzata a livello internazionale come una politica specializzata nell'area economica e, se un giorno ci sarà una Russia senza Putin, chissà che questa donna non conquisti un posto di rilievo.

POTREBBE INTERESSARTI: La guerra in Ucraina vista dalla parte russa: le ragioni di Putin

Más para ti