Meno della metà della popolazione globale vive in democrazia
Indagine svolta in 167 paesi
Un privilegiato 6,4%
Le conseguenze della pandemia da Covid-19
Un mondo meno democratico
Vivi in un Paese autenticamente democratico?
La Norvegia è il Paese più democratico
La Nuova Zelanda è al secondo posto malgrado le rigide restrizioni anti-Covid
21 piene democrazie nel 2021
Calo del punteggio del Canada
'Una preoccupante tendenza alla disaffezione tra i canadesi'
Insoddisfazione tra i canadesi per le rigide restrizioni
Il Canada come gli Stati Uniti?
53 democrazie imperfette
La Spagna, da piena democrazia a democrazia imperfetta
'Problemi di indipendenza della magistratura' in Spagna
Il movimento indipendentista catalano ha influenzato il punteggio della Spagna
Anche gli Stati Uniti sono una democrazia imperfetta
E l'Italia?
Regimi ibridi
Regimi autoritari in aumento
Afghanistan e Myanmar, i meno democratici
Repubblica Democratica del Congo
Democrazia a rischio
È la Cina la più grande minaccia alla democrazia globale?
Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(1/25)
Meno della metà della popolazione globale vive in democrazia

La democrazia globale è in declino: attualmente meno della metà della popolazione mondiale vive in uno stato pienamente democratico. È quanto emerge dall'ultima edizione del Democracy Index, elaborato dall'Economist Intelligence Unit (EIU).

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(2/25)
Indagine svolta in 167 paesi

Il Democracy Index è un'indagine annuale che valuta lo stato della democrazia in 167 paesi. Secondo The Economist, il Democracy Index utilizza un sistema di classificazione che si basa su cinque indicatori: processo elettorale e pluralismo, funzionamento del governo, partecipazione politica, cultura politica democratica e libertà civili.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(3/25)
Un privilegiato 6,4%

L'ultima edizione di questo studio rileva che solo il 6,4% della popolazione mondiale vive in uno stato pienamente democratico e ben un terzo degli abitanti del pianeta vive sotto un regime autoritario.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(4/25)
Le conseguenze della pandemia da Covid-19

Il rapporto evidenzia che i risultati sono stati condizionati negativamente dai due anni consecutivi di convivenza con la pandemia del coronavirus.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(5/25)
Un mondo meno democratico

Si ritiene che, nel 2020, era il 49,4% della popolazione mondiale a vivere in un Paese più o meno democratico. Nel 2021, la cifra è scesa al 45,7%.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(6/25)
Vivi in un Paese autenticamente democratico?

Vuoi sapere se fai parte dei pochi fortunati che abitano in un Paese veramente democratico? Dai un'occhiata alla classifica.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(7/25)
La Norvegia è il Paese più democratico

Secondo l'indagine, i primi cinque Paesi più democratici del mondo sono la Norvegia, la Nuova Zelanda, la Finlandia, la Svezia e l'Islanda.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(8/25)
La Nuova Zelanda è al secondo posto malgrado le rigide restrizioni anti-Covid

Tra i primi cinque sistemi democratici del mondo c'è anche la Nuova Zelanda. Un risultato sorprendente, se si tiene conto delle rigide restrizioni anti-Covid applicate dal governo di Jacinda Ardern, fortemente criticato per questo motivo. Eppure, la Nuova Zelanda è al secondo posto con un punteggio complessivo di 9,37/10 e di 9,71 nella categoria delle libertà civili.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(9/25)
21 piene democrazie nel 2021

In totale, sono 21 i Paesi considerati completamente democratici dall'indagine. Essi sono (con i rispettivi punteggi complessivi): Danimarca (9,09), Irlanda (9,00), Taiwan (8,99), Australia (8,90), Svizzera (8,90), Paesi Bassi (8,88), Canada (8,87), Uruguay (8,85), Lussemburgo (8,68), Germania (8,67), Corea del Sud (8,16), Giappone (8,15), Regno Unito (8,10), Mauritius (8,08), Austria (8,07) e Costa Rica (8,07).

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(10/25)
Calo del punteggio del Canada

Il Canada, uno dei Paesi indicati come pienamente democratici nel 2021, ha registrato un forte calo del punteggio, che è sceso di 0,37 punti rispetto a quello ottenuto dal paese nel 2020.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(11/25)
'Una preoccupante tendenza alla disaffezione tra i canadesi'

Lo studio ha riscontrato una 'tendenza preoccupante di disaffezione tra i cittadini canadesi nei confronti delle istituzioni democratiche tradizionali e un crescente consenso verso alternative non democratiche, come le tecnocrazie o i governi militari'.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(12/25)
Insoddisfazione tra i canadesi per le rigide restrizioni

Tutto fa pensare che le rigide restrizioni del governo durante la pandemia abbiano portato la popolazione canadese a percepire di avere meno controllo sulla propria vita.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(13/25)
Il Canada come gli Stati Uniti?

Secondo lo studio, 'il risultato negativo ottenuto dal Canada induce a pensare che il Paese potrebbe aver iniziato a soffrire di alcune delle afflizioni che già soffrono gli Stati Uniti'.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(14/25)
53 democrazie imperfette

Il Democracy Index individua 53 nazioni considerate 'democrazie imperfette'. Paesi come la Spagna e il Cile sono stati declassati da piene democrazie a democrazie imperfette nel rapporto del 2021.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(15/25)
La Spagna, da piena democrazia a democrazia imperfetta

Nel 2021 il punteggio della Spagna è sceso di soli 0,18 punti, ma è bastato a farla entrare nella categoria di 'democrazia imperfetta'.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(16/25)
'Problemi di indipendenza della magistratura' in Spagna

Secondo il Democracy Index, il punteggio della Spagna, il più basso che abbia mai ottenuto, è dovuto principalmente alla scarsa 'indipendenza della magistratura, a causa delle divisioni politiche in merito alla nomina di nuovi magistrati al Consiglio Generale della Magistratura".

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(17/25)
Il movimento indipendentista catalano ha influenzato il punteggio della Spagna

Il calo del punteggio della Spagna si deve inoltre alla frammentazione parlamentare, a diversi scandali di corruzione e all'approccio del governo centrale nei confronti del movimento indipendentista catalano.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(18/25)
Anche gli Stati Uniti sono una democrazia imperfetta

Anche gli Stati Uniti si trovano nella categoria di 'democrazia imperfetta'. Tuttavia, nonostante l'assalto al Campidoglio e i tentativi di Donald Trump di far annullare le elezioni presidenziali, il punteggio del paese è sceso solo di 0,07 punti.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(19/25)
E l'Italia?

Il punteggio dell'Italia è sceso da 7,74 a 7,68, il secondo valore più basso mai ottenuto dal belpaese dalla prima edizione del Democracy Index del 2006. La 'democrazia imperfetta' italiana è sedicesima in Europa occidentale per punteggio totale.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(20/25)
Regimi ibridi

Il Democracy Index 2021 ha rilevato 34 regimi ibridi in tutto il mondo, uno in meno rispetto al 2020. Tra questi ci sono il Messico, il Guatemala, l'Ecuador, Hong Kong, il Marocco e il Kenya.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(21/25)
Regimi autoritari in aumento

Sono 59 i Paesi classificati come regimi autoritari, 2 in più rispetto al 2020, quando erano 57.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(22/25)
Afghanistan e Myanmar, i meno democratici

C'è stato un importante cambiamento agli ultimi posti della classifica. L'Afghanistan e il Myanmar hanno sostituito la Corea del Nord, fanalino di coda nell'indagine dell'anno precedente.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(23/25)
Repubblica Democratica del Congo

Tra le nazioni meno democratiche del mondo, ci sono anche la Repubblica Democratica del Congo e la Repubblica Centrafricana, classificatesi appena prima della Corea del Nord.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(24/25)
Democrazia a rischio

Il rapporto dell'EIU per il 2022 e gli anni a venire segnala che la democrazia è seriamente in pericolo. Secondo lo studio, 'la più grande minaccia al modello occidentale di democrazia nei prossimi anni proverrà dalla Cina'.

Democracy Index 2021: democrazia in affanno in tutto il mondo
(25/25)
È la Cina la più grande minaccia alla democrazia globale?

Negli ultimi 40 anni, la rapida crescita della Cina l'ha portata a diventare la seconda economia più grande del mondo, e si prevede che supererà gli Stati Uniti entro il prossimo decennio. Tuttavia, il rapporto sottolinea che il mancato rispetto dei diritti civili, la censura onnipresente e una politica estera interventista molto aggressiva rappresentano una minaccia significativa alla democrazia globale.

Más para ti