Ancora problemi per l'ex cancelliere tedesco Schröder: perde ufficio e staff e lascia il suo incarico nel gigante russo Rosneft

Nessun ulteriore finanziamento per uffici e staff
Costo per l'erario dello Stato
La giustificazione ufficiale
Il motivo non ufficiale
Rimangono la pensione e la protezione personale
Schröder lascia il consiglio di amministrazione di Rosneft
Come Schröder è stato criticato
La sua dichiarazione
La sua controversa visione del futuro
Troppa simpatia per Putin
Olaf Scholz ha parlato
Pressione all'interno dei propri ranghi
La sua attività commerciale
Mantiene il suo posto
Il suo legame con Putin
Amicizia privata
Giro in slitta a Mosca
'Il fattorino di Putin'
Sempre presente agli eventi russi
Schroeder in privato
Adozione di orfani russi
Reazioni contro Schröder: DFB
L'Arbeiterwohlfahrt (AWO) ritira il Premio per la Pace
Cambia atteggiamento?
Nessun ulteriore finanziamento per uffici e staff

La commissione bilancio del Bundestag ha cancellato alcuni dei precedenti privilegi speciali dell'ex cancelliere tedesco Gerhard Schröder. In pratica significa che sta perdendo il suo ufficio e il suo staff.

Costo per l'erario dello Stato

L'ufficio stampa parlamentare ha dichiarato che il restante personale d'ufficio completerà gli ultimi compiti e assumerà successivamente altre funzioni. Secondo Der Spiegel, lo scorso anno le spese per lo staff dell'ufficio di Schröder sono state di oltre 400.000 euro.

La giustificazione ufficiale

La cosiddetta 'decisione di misura' della commissione bilancio adduce come motivo il fatto che l'ex cancelliere Schröder "non esercita più l'obbligo permanente di Cancelliere tedesco". Pertanto, "il motivo per cui l'ex Cancelliere tedesco era dotato di personale e spazio" non trova applicazione. La decisione è stata presa su richiesta della coalizione Ampel con il supporto della CDU.

Il motivo non ufficiale

Il vero motivo di questa misura sono gli stretti contatti di Schröder con la Russia. Anche dopo lo scoppio della guerra, non ha rinunciato ai suoi incarichi nelle società statali russe né all'amicizia con Putin. Secondo il media mdr, tuttavia, per motivi giuridici la motivazione non può riferirsi alle relazioni di Schröder con la Russia e Putin.

Rimangono la pensione e la protezione personale

Tuttavia, l'ex cancelliere conserva il diritto alla pensione e alla protezione personale. Tuttavia, la decisione del comitato invita il governo federale a verificare entro novembre se siano necessarie ulteriori regolamentazioni. Occorre garantire "che le cariche ufficiali degli ex cancellieri siano assunte secondo l'obbligo continuativo dei loro compiti e non in base allo status".

Schröder lascia il consiglio di amministrazione di Rosneft

Quasi contemporaneamente, la compagnia petrolifera russa Rosneft ha annunciato che Gerhard Schröder intende rinunciare alla sua carica di presidente del consiglio di vigilanza. Secondo Tagesschau, Rosneft ha affermato che era impossibile per Schröder estendere il suo mandato nel consiglio. Non sono stati forniti ulteriori dettagli o motivazioni.

Come Schröder è stato criticato

L'ex cancelliere Gerhard Schröder (dal 1998 al 2005) ha criticato l'invasione russa dell'Ucraina, ma ha parlato di "errori da entrambe le parti" e finora ha mantenuto i suoi incarichi nelle società russe. Ciò ha innescato un'ondata di indignazione. Perché Schröder si mette da parte? Gli interessi finanziari personali sono la ragione? Diamo uno sguardo alla traiettoria di Schröder.

La sua dichiarazione

Schröder ha pubblicato su LinkedIn: "La guerra e le relative sofferenze per il popolo in Ucraina devono finire il prima possibile. Questa è la responsabilità del governo russo. Si è detto molto sugli errori e sui fallimenti nelle relazioni tra l'Occidente e la Russia negli ultimi anni E ci sono stati molti errori - da entrambe le parti . " Ma gli interessi di sicurezza della Russia non giustificano nemmeno l'uso di mezzi militari".

La sua controversa visione del futuro

"E in vista del futuro-  ha proseguito Schröder - quando sono necessarie sanzioni, bisogna fare attenzione a non tagliare completamente i restanti legami politici, economici e della società civile che esistono tra Europa e Russia. Perché questi sono - nonostante la situazione drammatica attuale - la base per una speranza che tutti abbiamo: che un dialogo sulla pace e la sicurezza nel nostro continente sia nuovamente possibile".

Nella foto con la sua quinta moglie So-yeon Schröder-Kim.

Troppa simpatia per Putin

Alla luce delle immagini orribili della guerra che Putin sta conducendo contro l'Ucraina, queste dichiarazioni dell'ex cancelliere hanno suscitato scalpore in Germania. Le critiche alla sua lunga relazione personale con il presidente russo e alle sue cariche (ben pagate) nelle società russe sono state sui titoli di tutti i giiornali.

Olaf Scholz ha parlato

Il cancelliere Scholz aveva chiesto ai suoi predecessori e compagni di partito di rinunciare ai loro incarichi presso le società statali russe. I dipendenti dell'ufficio del Bundestag di Schröder si erano precedentemente dimessi.

Pressione all'interno dei propri ranghi

L'SPD ha rimosso Schröder dall'elenco dei maggiori socialdemocratici sul suo sito web, e il segretario generale dell'SPD Kevin Kühnert ha dichiarato in un'intervista al Tagesspiegel: "Confonde il confine tra le sue attività commerciali e il riconoscimento come esperto in quanto ex capo di Stato. Non solo non è giusto, è anche triste."

Nella foto: Gerhard Schröder a una passata conferenza del partito SPD.

La sua attività commerciale

Schröder è Presidente del Comitato Azionisti di Nord Stream AG e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Nord Stream 2 AG. Questi due gasdotti collegano Russia e Germania. L'ex cancelliere era anche il capo del consiglio di vigilanza della compagnia energetica statale russa Rosneft. Secondo Manager Magazin, il suo stipendio per lavorare al Nord Stream dovrebbe essere di 250.000 euro all'anno.

Mantiene il suo posto

Con la guerra della Russia contro l'Ucraina, il governo federale ha deciso di chiudere il gasdotto Nord Stream 2 come parte delle sanzioni contro la Russia. Ma Schröder non ha lasciato il suo posto nell'azienda.

(Nella foto con Putin nelle installazioni di Gazprom.)

Il suo legame con Putin

Niente di tutto ciò sarebbe possibile senza il suo stretto rapporto con Vladimir Putin. Il legame con Putin è iniziato quando Schröder era ancora in politica. Per 20 anni, entrambi sono stati legati da un'amicizia  che è sempre stata controversa.

Amicizia privata

Ciò che probabilmente è iniziato con le visite di stato (come nella foto) quando entrambi i politici erano al potere, si è trasformato in uno stretto rapporto di fiducia privato dal 2005, quando Schröder ha perso le elezioni federali.

Giro in slitta a Mosca

Già in occasione del 60° compleanno di Schröder, 18 anni fa, la visita di Putin a casa sua era stata commentata dai media, così come il giro in slitta congiunto (nella foto con Putin e l'allora moglie Doris Köpf) a cui il presidente russo aveva invitato la coppia a Mosca.

'Il fattorino di Putin'

Questa espressione viene dal critico del governo russo Alexei Navalny. Si riferiva pubblicamente a Gerhard Schröder come "il fattorino di Putin".

Sempre presente agli eventi russi

In questa foto vediamo l'ex cancelliere all'evento "Russia Day" di qualche anno fa.

Schroeder in privato

Gerhard o "Gerd" Schröder è stato sposato cinque volte. Ha sposato la sua attuale moglie, l'esperta di economia sudcoreana So-yeon Schröder-Kim, nel 2018. Ha difeso suo marito in un post su Instagram. Il che non è davvero una sorpresa.

L'immagine mostra la coppia al Federal Press Ball 2019.

Adozione di orfani russi

In precedenza è stato sposato con Doris Köpf dal 1997 al 2018. Nella foto, la coppia nel loro giardino. Schröder ha adottato con lei due orfani russi: Viktoria nel 2004 e Gregor nel 2006.

Reazioni contro Schröder: DFB

Il comportamento di Schröder ha indotto molte organizzazioni ad agire. La Federcalcio tedesca (DFB), ad esempio, aveva revocato a marzo l'iscrizione onoraria all'ex cancelliere. Proprio come il club del Borussia Dortmund.

L'immagine mostra il tifoso Schröder in una partita tra Germania e Serbia.

L'Arbeiterwohlfahrt (AWO) ritira il Premio per la Pace

L'AWO ha anche reagito e ha ritirato a Schröder il Premio per la pace Heinrich Albertz che aveva ricevuto nel 2005.

Nella foto: Schröder al ricevimento per il suo 75° compleanno con Stefan Schostok (SPD) nel 2019

Cambia atteggiamento?

Finora, Gerhard Schröder non sembrava turbato da alcuna critica. Resta da vedere se l'annuncio delle sue dimissioni dal consiglio di amministrazione di Rosnef sia un primo passo verso un atteggiamento diverso.

POTREBBE INTERESSARTI: Berlusconi e Putin: le foto di una grande amicizia

Más para ti