'This is Us', 16 lezioni di vita che ci ha insegnato la premiata serie TV

La fine di un'era
Non esiste un limone così aspro...
Tutto è collegato
Ogni vita ha i suoi alti e bassi
Le nostre storie sono legate a quelle dei nostri antenati
I soldi non fanno la felicità
La salute mentale è importante
È importante accettare le differenze culturali
Non si guarisce dall'oggi al domani
Ognuno affronta il dolore in modo diverso
Gli
I nostri genitori non sono supereroi
Solo perché una relazione non duri 'per sempre' non significa che sia andata male
Nessuno ti conosce come i tuoi fratelli
Ognuno ha i suoi tempi
Tristezza e felicità vanno di pari passo
Le piccole cose sono importanti
La fine di un'era

Il viaggio sentimentale della famiglia Pearson giunge al termine dopo sei anni. Anche se ci ha spezzato il cuore in molti episodi, ci sono tante lezioni di vita che possiamo portare con noi per sempre.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Non esiste un limone così aspro...

...da non poterne ricavare qualcosa che somigli a una limonata. Il medico che fa nascere i tre gemelli lo dice nel primissimo episodio ed è un concetto che si riflette in tutti gli episodi della serie. Possiamo sempre trarre il meglio da una brutta situazione.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Tutto è collegato

Gli incontri casuali con estranei plasmano il nostro futuro in modo imprevedibile. I vicini di casa di Jack e Rebecca regalano loro una vecchia pentola di coccio usata che cambierà le loro vite per sempre, portando all'incendio e alla morte di Jack.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Ogni vita ha i suoi alti e bassi

Questo è un aspetto ricorrente durante tutta la serie, in cui si alternano gioia e tristezza, nascite e morti, matrimoni e divorzi, successi e fallimenti.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Le nostre storie sono legate a quelle dei nostri antenati

La storia salta nel tempo, ripercorrendo quasi 100 anni di vita della famiglia Pearson, e ci dimostra come le decisioni di coloro che ci hanno preceduto possano influenzare l'esito della nostra esistenza.

Foto: Instagram @nbcthisisus

I soldi non fanno la felicità

Quando vediamo per la prima volta Kevin, è un attore famoso, ricco e donnaiolo, ma non è soddisfatto. Lo stesso vale per Randall, che è un uomo d'affari di successo, ma che soffre di problemi d'ansia.

Foto: NBC

La salute mentale è importante

Randall soffre di attacchi d'ansia fin dall'infanzia, eppure non si rivolge a un terapeuta fino a quando non ha trent'anni. Successivamente si rende conto che l'ansia che prova non si limita solo al lavoro, ma che ha a che vedere con i suoi genitori e con l'educazione ricevuta come bambino di colore in una famiglia di bianchi.

Foto: NBC

È importante accettare le differenze culturali

Anche se Randall è cresciuto in una famiglia piena d'amore, i Pearson non parlano mai del colore della sua pelle o del razzismo che perversa negli Stati Uniti, finché l'analista che lo ha in cura non lo incoraggia a parlarne con la sua famiglia adottiva.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Non si guarisce dall'oggi al domani

Kevin deve superare i suoi problemi con l'alcol e affrontare un lento processo per trovare la sua strada nella vita. Kate soffre a lungo per il suo peso e la sua bassa autostima finché riesce ad accettarsi com'è. Randall vive un difficile percorso prima di riuscire a perdonare i genitori naturali per averlo abbandonato.

Foto: NBC

Ognuno affronta il dolore in modo diverso

Dopo la morte di Jack, vediamo come i tre grandi e Rebecca siano tutti colpiti in modo differente e reagiscano diversamente.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Gli "e se..." possono provocare molti danni

Quando Randall va da una terapeuta, le dice che se suo padre non fosse morto tutto sarebbe stato diverso, ma la terapeuta gli fa capire che quella è solo una visione idealista della vita e che non c'è modo di sapere come sarebbe andata.

Foto: NBC

I nostri genitori non sono supereroi

Sono umani e commettono errori e, di solito, fanno del loro meglio in base alle loro conoscenze e sensibilità.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Solo perché una relazione non duri 'per sempre' non significa che sia andata male

Desideravamo che 'Katoby' non finisse mai, ma la verità è che tutti cresciamo e cambiamo nel corso della vita e non sempre lo facciamo nella stessa direzione dei nostri partner. Ma va bene così.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Nessuno ti conosce come i tuoi fratelli

La serie sottolinea costantemente l'importanza della famiglia, ma ritrae anche la rivalità tra fratelli, molto comune sia nell'infanzia che nell'età adulta. Malgrado ciò, mostra l'importanza di ricucire questi rapporti unici.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Ognuno ha i suoi tempi

Kate si sente sempre indietro rispetto ai suoi fratelli. Mentre loro si sposano giovani, lei conosce il suo primo marito alla fine dei trent'anni e non svolge il lavoro che ama fino ai quaranta. Ma la serie ci insegna che non è mai troppo presto né troppo tardi per fare qualcosa. Ognuno ha i suoi tempi.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Tristezza e felicità vanno di pari passo

Se qualcosa ti rende triste quando finisce è perché ti ha reso felice mentre stava accedendo. Alla fine della sua vita, Rebecca si rende conto di quanto sia triste per il fatto di andarsene e William le ricorda che è perché ha avuto una vita meravigliosa.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Le piccole cose sono importanti

Collezioniamo istanti ogni giorno, ma non ci rendiamo davvero conto della loro importanza finché non siamo più grandi. Qualcosa di semplice come un piatto preparato con amore dalla mamma da bambini può diventare uno dei ricordi più belli da adulti.

Foto: Instagram @nbcthisisus

Más para ti