Quanti tipi di allergia esistono?

Tipi di allergie
La metà della popolazione
Un disturbo comune
Allergie stagionali
Cause delle allergie stagionali
Sintomi delle allergie stagionali
Trattamenti per le allergie stagionali
Allergia al polline
Cause delle allergie al polline
Sintomi delle allergie al polline
Trattamenti per le allergie al polline
Allergia agli acari
Sintomi delle allergie agli acari
Prevenzione
Allergie agli animali
Cause delle allergie degli animali
Sintomi
Trattamenti per le allergie agli animali
Allergie alimentari
Cause delle allergie alimentari
Comparsa dei sintomi
Sintomi di allergie alimentari
Allergie cutanee
Allergia cutanea: Orticaria
Allergia cutanea: Dermatite
Allergia al sole
Cause delle allergie al sole
Sintomi
Trattamenti per le allergie al sole
Tipi di allergie

L'Organizzazione Mondiale di Allergologia stima che il 20-25% della popolazione mondiale abbia qualche tipo di allergia.

La metà della popolazione

Inoltre, gli studi suggeriscono che nel 2050 questa percentuale aumenterà fino al 40-50% della popolazione mondiale.

Un disturbo comune

Dato che quasi la metà delle persone che raggiungeranno la metà del XXI secolo ne avrà una, vale la pena conoscere tutti i tipi di allergie esistenti.

 

Allergie stagionali

Come suggerisce il nome, sono allergie che compaiono in determinati periodi dell'anno, soprattutto tra la primavera e l'autunno.

Cause delle allergie stagionali

Le sostanze presenti nell'aria, il polline, alcuni alberi ed erbe sono gli elementi più comuni che causano questo tipo di allergia.

Sintomi delle allergie stagionali

I sintomi abituali sono secrezioni nasali e prurito agli occhi e in alcuni casi alla pelle, oltre che starnuti e affaticamento.

Trattamenti per le allergie stagionali

Per alleviare questi sintomi, il trattamento abituale prevede spray nasali a base di corticosteroidi, antistaminici e decongestionanti.

Allergia al polline

L'allergia ai pollini è la più diffusa nella popolazione mondiale e provoca una reazione che attiva le difese del sistema immunitario.

Cause delle allergie al polline

Tra i tipi più comuni di polline vi sono le graminacee, le cupresaceae, le betulaceae, le salicaceae, le olee, le orticaree e la parietaria. In primavera di solito hanno il loro picco massimo, poiché è la stagione di impollinazione.

Sintomi delle allergie al polline

Congiuntivite, rinite, asma, prurito agli occhi, congestione, starnuti, irritabilità, mal di testa, affaticamento, problemi respiratori e respiro sibilante al petto sono sintomi comuni di questo tipo di allergia.

Trattamenti per le allergie al polline

Sempre sotto prescrizione medica, gli antistaminici sono solitamente la soluzione più efficace per le allergie al polline.

Allergia agli acari

Pur non vedendoli, ogni giorno conviviamo con milioni di acari, piccoli aracnidi che vivono incollati al letto, cuscini, tessuti e tappezzerie di ogni casa.

Sintomi delle allergie agli acari

Tra i sintomi abbiamo: rinocongiuntivite, prurito nasale e oculare, naso che cola, starnuti, lacrimazione, problemi respiratori e prurito cutaneo.

Prevenzione

Avere una casa pulita è fondamentale ma è quasi impossibile eliminare totalmente gli acari.

Allergie agli animali

Le allergie agli animali sono reazioni a determinate proteine ​​contenute nelle cellule della pelle, della saliva o delle urine.

Cause delle allergie degli animali

In generale si è allergici a cani e gatti, in quanto sono gli animali domestici più comuni, ma non è il pelo a causare allergie, bensì le cellule morte che si depositano su di esso.

Sintomi

I sintomi di allergia agli animali domestici vanno dalla congestione, naso che cola e problemi respiratori, ad affaticamento, prurito e occhi rossi e lacrimosi.

Trattamenti per le allergie agli animali

Gli antistaminici sono la soluzione più semplice e pratica per contenere i sintomi di questo disturbo.

Allergie alimentari

Le allergie alimentari sono la risposta del sistema immunitario all'ingestione o al contatto di alcune proteine ​​contenute in determinati alimenti.

Cause delle allergie alimentari

Frutta secca, pesce, crostacei, latticini o la buccia di alcuni frutti sono gli elementi più comuni che scatenano questo tipo di allergia.

Comparsa dei sintomi

I sintomi compaiono a soli 30 minuti dal contatto o dall'ingestione de cibi sospetti e la loro gravità dipenderà dalla quantità consumata.

Sintomi di allergie alimentari

Da orticaria o dermatite, a nausea, prurito o gonfiore, passando per rinite, asma o tosse ricorrente. Nei casi peggiori può verificarsi shock anafilattico, ma succede raramente.

Allergie cutanee

Un'allergia cutanea si verifica quando il corpo reagisce con un'eccessiva risposta immunitaria a una sostanza estranea. Questa reazione può essere orticaria o dermatite.

Allergia cutanea: Orticaria

L'orticaria comporta la comparsa di macchie sulla pelle, irritazione e prurito quasi costante. A volte, porta anche a dolore addominale, bassa pressione sanguigna o complicazioni respiratorie.

Allergia cutanea: Dermatite

La dermatite è una reazione cutanea immediata che di solito comporta infiammazione e arrossamento.

Allergia al sole

Più che allergia, nel caso del sole ciò che la sua azione diretta produce sono scottature, eruzioni cutanee o problemi di pigmentazione.

Cause delle allergie al sole

Naturalmente, stiamo parlando di reazioni immunologiche alla normale esposizione al sole, dove un allergene viene attivato in combinazione con la radiazione solare, che colpisce la pelle.

Sintomi

I sintomi causati dall'allergia solare sono sempre legati alla pelle: eruzioni cutanee, orticaria, eczema, desquamazione, vesciche, prurito, arrossamento o infiammazione.

Trattamenti per le allergie al sole

Il trattamento prevede soprattutto non esporsi al sole, fare docce fredde o non indossare indumenti attillati e, in alcuni casi, creme con antistaminici o cortisone.

Más para ti