Muore a 67 anni Ray Liotta: si trovava nella Repubblica Dominicana

Ray Liotta: una morte inaspettata
Come è morto?
Girando ai Caraibi
Stava per sposarsi
Sua figlia Karen
Il volto di
Alla ricerca della celebrità negli anni '80
Il suo primo grande ruolo da protagonista
Un galante insolito
Con il proprio stile
Moltissimi film
Uno dei suoi ultimi ruoli importanti
Votante repubblicano
Adottato
Si è formato per diventare attore
Addio a un'icona
Ray Liotta: una morte inaspettata

Ad anticiparlo il sito americano Deadline: Ray Liotta è morto. Aveva 67 anni. Stava trascorrendo alcuni giorni nella Repubblica Dominicana.

Come è morto?

Secondo Deadline, Ray Liotta è morto nel sonno. E cosa ci faceva questa star di Hollywood nella Repubblica Dominicana?

Girando ai Caraibi

Ray Liotta stava girando il film "Dangerous Waters" nella Repubblica Dominicana.

Stava per sposarsi

Secondo diversi resoconti dei media nel 2021, Ray Liotta si era fidanzato con Jacy Nittolo (entrambi nell'immagine) e si stavano per sposare.

Sua figlia Karen

Ray Liotta ha una figlia di nome Karsen, frutto del matrimonio con la collega attrice Michele Grace, con la quale è stato impegnato dal 1997 al 2004. Karsen Liotta ha confermato la morte del padre.

Il volto di "Quei bravi ragazzi"

Ray Liotta, nato a Newkar, New Jersey, il 18 dicembre 1954, è diventato una star grazie al suo ruolo in "Quei bravi ragazzi" agli ordini del grande Martin Scorsese. Era l'anno 1990.

Alla ricerca della celebrità negli anni '80

Ma prima di Scorsese aveva già lottato duramente per trovare il suo posto nel settore, fino ad ottenere nel 1987 diverse nomination a premi minori (né Oscar né Golden Globes) come attore non protagonista per il suo ruolo in 'Qualcosa di travolgente' diretto da Jonathan Demme e interpretato da Melanie Griffith e Jeff Daniels.

Il suo primo grande ruolo da protagonista

Insieme a Tom Hulce (che sarebbe poi diventato il Mozart del mitico 'Amadeus') ha recitato in 'Nick e Gino' nel 1988, un film dimenticato in cui partecipava anche Jamie Lee Curtis.

Un galante insolito

Ma è stato Scorsese con "Quei bravi ragazzi" che lo ha portato alla celebrità, in un film in cui si è confrontato con artisti del calibro di John Travolta e Andie McDowell. Ray Liotta era, per temperamento e aspetto fisico, adatto ai ruoli da 'bello e mascalzone'.

Con il proprio stile

Gli standard di Hollywood non sono mai stati fatti per Ray Liotta, sia per la scelta delle camicie (vedi immagine) che per il suo atteggiamento generale.

Moltissimi film

Dopo "Quei bravi ragazzi", Ray Liotta ha sparato molte cartucce, ma non ha mai trovato un ruolo all'altezza del gangster interpretato da Scorsese. Tuttavia, la sua presenza ha sempre animato lo schermo. È stato splendido, ad esempio, in "Cop Land" insieme a grandi come Robert De Niro, Harvey Keitel o Sylvester Stallone.

Uno dei suoi ultimi ruoli importanti

In "Storia di un matrimonio", il dramma di Noah Baumbach con Scarlett Johansson e Adam Driver, Ray Liotta ha fatto un'apparizione breve, ma è stata magistrale.

Votante repubblicano

Se c'è da credere a Wikipedia, Ray Liotta è stato un'eccezione nella Hollywood progressista: ha sempre votato repubblicano.

Adottato

Come lui stesso ha raccontato in numerose occasioni, all'età di sei anni ha scoperto di essere stato adottato. Sua madre, Mary, era una segretaria. Suo padre, Albert, un venditore di auto.

Si è formato per diventare attore

Ray Liotta ha studiato recitazione all'Università di Miami e ha iniziato la sua carriera come attore teatrale.

Addio a un'icona

Il suo fortissimo carisma lo ha reso un attore iconico, nonostante i ruoli che ha interpretato, in troppe occasioni, non siano stati all'altezza del suo talento. È morta una star di Hollywood.

Más para ti