'Mad Men': cose che (forse) non sapevi sulla famosa serie TV

Mad Men lascia Prime Video
92 episodi
Tanti premi
Ambientata a New York
La trama
Alcune curiosità
Il vero Don Draper
Lontano dalla realtà
Un marito devoto alla famiglia
Un vero pubblicitario
Ispirato ad Albert Lasker
Perché si chiama Mad Men?
L'episodio pilota
La sigla iniziale
Gli sceneggiatori e le sceneggiatrici
Kiernan Shipka
Lo spot Hilltop
Una pubblicità di successo
La versione di Mad Men
La storia originale
Un imprevisto fortunato
Il gran finale
Mad Men lascia Prime Video

È ufficiale, 'Mad Men', la serie TV appartenente alla catena statunitense AMC, andata in onda per sette stagioni dal 2007 al 2015, ha lasciato la nota piattaforma di streaming Amazon Prime Video.

92 episodi

Sette stagioni, o meglio 92 episodi, che hanno segnato il successo di una serie TV che ancora oggi è ricordata come una delle migliori di sempre.

Tanti premi

Il successo di 'Mad Men' si è tradotto anche i numerosi premi vinti durante il corso degli anni. La famosa serie TV si è infatti aggiudicata ben 16 Emmy e 5 Golden Globe, tra cui quello come miglior serie televisiva.

Ambientata a New York

Per chi non l'avesse mai vista e ne fosse incuriosito: 'Mad Men' è ambientata nella New York degli anni '60 e tratta delle vicende che si susseguono nell'agenzia pubblicitaria Starling & Cooper.

La trama

Tra i suoi protagonisti abbiamo il creativo pubblicitario Don Draper, interpretato da John Hamm, attorno al quale ruotano le principali storie tra cui quella di Peggy, la sua segretaria interpretata da Elisabeth Moss (nella foto), oggi protagonista di un'altra serie di successo, 'The Handmaid's Tail' (il racconto dell'ancella).

Alcune curiosità

In attesa di sapere dove potremo vedere di nuovo l'acclamata serie televisiva abbiamo deciso di raccontarvi in questa gallery qualche curiosità sui personaggi e sulla serie stessa.

Il vero Don Draper

Gli autori e le autrici, nel raccontare la storia del protagonista Don Draper, si sono ispirati a un pubblicitario realmente esistito, Draper Daniels, uno dei massimi rappresentanti del mondo della pubblicità dell'epoca.

Lontano dalla realtà

Secondo la moglie del pubblicitario, Myra Janco, il personaggio fittizio di Don Draper è, in realtà, molto diverso da quello autentico.

Un marito devoto alla famiglia

Infatti, mentre Don Draper ci appare con un carattere e una personalità molto complessi (e soprattutto un gran "donnaiolo"), secondo la moglie del vero pubblicista, dopo le nozze Draper Daniels è diventato un marito devoto alla famiglia.

(Nella foto: John Hamm come Don Draper)

Un vero pubblicitario

Il primo episodio di Mad Men è abbastanza significativo, infatti il buon Don riesce a cavarsela all'ultimo minuto dando una delle sue geniali idee per la campagna di marketing di un importante brand appartenente a un settore abbastanza controverso. Mentre nella vita reale il pubblicitario era uno dei creativi di un'altra marca competitor.

Ispirato ad Albert Lasker

In realtà, il vero creativo della marca citata in 'Mad Men' era Albert Lasker, considerato come il padre fondatore del marketing moderno.

Foto: Wikipedia

Perché si chiama Mad Men?

Altra curiosità riguarda lo stesso titolo della serie TV. Sembra, infatti, che negli anni '60 venissero chiamati così, Mad Men, i pubblicitari delle agenzie che si trovavano sulla Madison Street Close.

L'episodio pilota

Abbiamo già accennato all'episodio pilota di 'Mad Men', ma non tutti sanno che, in realtà, fu scritto già nel 1999 dal suo sceneggiatore, Matthew Weiner, che all'epoca lavorava alla serie TV 'Becker'.

La sigla iniziale

Anche sulla siglia iniziale c'è un aneddoto. Sembra, infatti, che la Imaginary Forces, l'agenzia che l'ha creata, si sia ispirata a due famosi film. I titoli che cadono dalla parte alta dello schermo hanno preso spunto dalla locandina del film 'Vertigo' (La donna che visse due volte) e 'Intrigo internazionale', entrambi di Alfred Hitchcock.

Gli sceneggiatori e le sceneggiatrici

Altra curiosità riguarda gli sceneggiatori, o meglio le sceneggiatrici di 'Mad Men'. Sembra infatti che le donne ne costituiscano la maggioranza, con almeno nove autrici presenti.

Kiernan Shipka

Kiernan Shipka (nella foto), l'attrice classe 1999 che ha interpretato il ruolo della figlia di Don, Sally Draper, non aveva mai visto la serie, perché le era stato proibito dalla sua vera madre.

 

Lo spot Hilltop

Anche una delle pubblicità più iconiche di tutti i tempi è una delle protagoniste di questa grande serie di successo. Si tratta della famosa campagna di marketing della Coca Cola 'Hilltop' (in Italia conosciuta con la canzone 'Vorrei cantare insieme a te').

Foto: Youtube

Una pubblicità di successo

Da oltre quarant'anni questa pubblicità continua ad avere successo e a essere apprezzata, generazione dopo generazione. (SPOILER:) In 'Mad Men' viene trasmessa nell'ultima puntata, grazie a un'altra idea geniale di Don Draper. Ma quanto c'è di vero in quello che abbiamo visto nella serie su questa campagna di marketing?

(Nella foto: January Jones come Betty Draper)

La versione di Mad Men

In 'Mad Men', Don Draper dopo aver avuto una crisi di coscienza, se ne va in California per ritrovare se stesso, tra figli dei fiori e centri di meditazione. Proprio lì gli viene la grande idea.

La storia originale

Nella vita reale il vero creatore della pubblicità è Bill Backer, direttore creativo della McCann Erickson, che nell'ultima stagione acquisisce l'agenzia di Don.

(Nella foto: John Slattery come Roger Sterling)

Un imprevisto fortunato

Bill Backer, a causa di un imprevisto, dovette fare scalo con il suo volo in Irlanda, anziché arrivare a Londra come previsto, dove ha dovuto aspettare in compagnia di persone sconosciute che non facevano altro che bere la famosa bevanda. In quel momento gli venne l'idea: creò il jingle che noi tutti conosciamo.

(Nella foto: Jessica Peré come Megan Draper)

Il gran finale

Nella vita reale il famoso jingle della pubblicità fu trasmesso inzialmente per radio senza grande successo, e solo dopo ne fu creato il concept visivo che noi tutti conosciamo e che abbiamo potuto rivedere proprio nel gran finale di 'Mad Men'.

Más para ti