Masha è riuscita a fuggire dalla Russia
Travestita da rider insieme alla sua fidanzata
Da Mosca alla Bielorussia
Dalla Bielorussia alla Lituania
Addio Russia (e Bielorussia)
In attesa di essere trasferita in una
Lo smartphone come esca
Arresti ogni 15 giorni
Perché Putin la odia?
Le immagini che hanno fatto il giro del mondo
Più di un band di punk rock
Irriducibili
Masha tornerà in Russia?
Un post su Instagram è sufficiente per farsi arrestare
La lotta continua
Fuggire era l'unica possibilità
Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(1/16)
Masha è riuscita a fuggire dalla Russia

È la leader delle Pussy Riot, una band punk rock che ha sfidato per molti anni il regime conservatore di Putin da una posizione di femminismo dirompente. Si chiama Maria Alyokhina, meglio conosciuta come Masha, stava scontando una pena in Russia ed è riuscita a fuggire dal suo paese in modo del tutto sorprendente.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(2/16)
Travestita da rider insieme alla sua fidanzata

Masha ha raccontato la sua avventura al New York Times. Lo ha definito un "film di spionaggio". Per non essere riconosciute, lei e la sua ragazza (entrambe agli arresti domiciliari) si sono travestite da 'rider' per lasciare l'edificio in cui si trova la loro casa ed eludere così la sorveglianza della polizia.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(3/16)
Da Mosca alla Bielorussia

Secondo quanto abbia raccontato Masha al New York Times, è riuscita a lasciare la Russia grazie al sostegno di un gruppo di amici. Uno di loro l'ha portata al confine con la Bielorussia. Ma lì ha dovuto aspettare giorni prima di lasciare il paese, fedele alleato di Putin e sempre pronto ad arrestare qualsiasi dissidente.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(4/16)
Dalla Bielorussia alla Lituania

Masha si è nascosta in Bielorussia per una settimana finché non è riuscita ad attraversare il confine con la Lituania, territorio sicuro. Ma non ce l'ha fatta al primo tentativo.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(5/16)
Addio Russia (e Bielorussia)

Le autorità russe la stavano già cercando e, infatti, in un primo tentativo di varcare il confine, le guardie bielorusse l'hanno trattenuta per sei ore senza lasciarla passare. In una seconda occasione, il funzionario gli ha semplicemente detto di andarsene e di lasciarlo in pace. E sorprendentemente, al terzo tentativo gli è stato concesso di uscire. L'assurdità kafkiana (e, tante volte, inefficace) dei regimi autocratici.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(6/16)
In attesa di essere trasferita in una "colonia penale"

Masha è fuggita perché stava per essere mandata in prigione. Le condizioni della sua condanna, gli arresti domiciliari, sono stati modificati in concomitanza con la guerra in Ucraina... non era proprio un buon segnale.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(7/16)
Lo smartphone come esca

La rocker ha lasciato il suo 'smartphone' acceso a casa sua come esca, convinta che i servizi di sicurezza russi geolocalizzazzero i dissidenti come lei attraverso il segnale telefonico.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(8/16)
Arresti ogni 15 giorni

L'articolo del New York Times specifica che Masha, in quanto nota militante, ha subito continue persecuzioni a Mosca. Negli ultimi mesi è stata arrestata ogni 15 giorni con "false accuse con l'idea di fermare il suo attivismo politico".

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(9/16)
Perché Putin la odia?

Il regime di Putin ha un'avversione speciale per le Pussy Riot per il loro radicalismo, quando si tratta di denunciare l'eteropatriarcato, e per la loro irriverenza nei confronti della religione. Infatti, tre membri della banda sono state processate e condannate a due anni di carcere per aver fatto irruzione nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca in un'azione di protesta.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(10/16)
Le immagini che hanno fatto il giro del mondo

Le autorità russe non hanno saputo prevedere l'impatto che avrebbero avuto le immagini delle tre giovanissime rocker processate con le misure di sicurezza tipiche degli accusati di terrorismo. Immagini come questa, che hanno fatto il giro del mondo.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(11/16)
Più di un band di punk rock

In realtà, le Pussy Riot sono più di un semplice gruppo punk rock. È un collettivo di protesta femminista che ha anche raggiunto una risonanza internazionale. Questo le colloca inevitabilmente nella lista dei più grandi nemici di Putin.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(12/16)
Irriducibili

Tra i diritti rivendicati ci sono quelli  LGTBIQ+, assolutamente minacciati in Russia. Le Pussy Riot non si sono mai arresse dinanzi a questa lotta con tutte le conseguenze del caso.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(13/16)
Masha tornerà in Russia?

Nell'articolo del New York Times, non è escluso un ritorno di Masha in Russia. Ma tra molto tempo. Oggi, la rocker e attivista afferma "non credo più che la Russia abbia il diritto di esistere". Difficile tornare a casa pronunciando frasi del genere.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(14/16)
Un post su Instagram è sufficiente per farsi arrestare

In Russia il clima per chi critica Putin è soffocante . Masha, come altri attivisti, è stata processata per un semplice post su Instagram che le autorità hanno giudicato "contro gli interessi della Russia" o come "propaganda del nazismo".

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(15/16)
La lotta continua

Ciò che è chiaro sia a Masha che alle sue compagne e compagni militanti è che continueranno la loro lotta dall'esilio.

Persone
Tutti i dettagli dell'incredibile fuga dalla Russia della rocker più odiata da Putin
(16/16)
Fuggire era l'unica possibilità

Maria Alyokhina, Masha, non poteva far altro che fuggire. Ed è bastato vestirsi da ragazza delle consegne e lasciare il suo edificio per superare con astuzia la temuta polizia russa. A volte l'audacia funziona.

 

Más para ti