'Wall-E' l'aveva già previsto!

un film premonitore
Andrew
Una vera e propria distopia
Immondizia e ancora immondizia
traboccante di spazzatura
cifre incomprensibili
agganciato agli schermi
colpi dolorosi
Steve Jobs
veicoli autonomi
Nessuna attività fisica
Compra e non grande
Cellulari, frullati e cambiamenti climatici
La deforestazione è una realtà
ispirazione precognitiva
'Wall-E' ha capito bene
Dov'è Wally?
un film premonitore

Nonostante il fatto che "I Simpson" siano famosi per aver predetto buona parte del nostro futuro, c'è un altro film come "Wall-E" che, nel 2008, ha avuto uno sguardo meraviglioso sul futuro a breve termine dell'umanità.

Foto: Pixar

Andrew "Il visionario" Stanton

Diretto da Andrew Stanton e prodotto da Pixar (Disney), il film ha disegnato un futuro distopico che ha deciso di essere più reale che distopico.

Una vera e propria distopia

Ed è che, passando in rassegna nel dettaglio la società che Andrew Stanton ha immaginato nel 2008, è difficile credere che tutto sia stato così accurato, ma lo è stato, come raccoglie Bloomberg in un interessante articolo.

Immondizia e ancora immondizia

Per cominciare, e senza esagerare, il lavoro di Wall-E era quello di comprimere e posizionare la spazzatura sotto forma di cubi, creando immensi edifici di spazzatura.

Foto: Pixar

traboccante di spazzatura

Attualmente, il pianeta è traboccante di spazzatura e i paesi che ricevono la spazzatura da altri paesi più sviluppati sono sull'orlo del collasso.

Foto: Unsplash - Muhammad Numan

cifre incomprensibili

Solo negli Stati Uniti, ogni cittadino genera 735 chili di immondizia all'anno. Moltiplicato per l'intera popolazione, è un'enorme quantità di spazzatura.

Foto: Unsplash - John Cameron

agganciato agli schermi

Proprio i generatori di rifiuti, gli umani, compaiono in 'Wall-E' completamente agganciati agli schermi dei loro dispositivi, utilizzati per svolgere tutte le interazioni sociali che svolgono.

Foto: Pixar

colpi dolorosi

Lo stesso Andrew Stanton ha assicurato a "Bloomberg" che "non voleva avere ragione su così tante cose in questo film". Sfortunatamente, tutte le sue previsioni si sono avverate.

Foto: Pixar

Steve Jobs

È stato lo stesso Steve Jobs, che è diventato CEO della Pixar, a ispirare Andrew Stanton. In effetti, il regista del nastro ha potuto vedere l'iPhone, un anno prima del suo lancio.

veicoli autonomi

Nel film, la Terra è già crollata e il cambiamento climatico l'ha resa inabitabile. Gli esseri umani sono turisti spaziali che si muovono in veicoli autonomi, cosa che è già una realtà nel campo automobilistico.

Foto: Pixar

Fatti affascinanti sul pianeta Terra

Nessuna attività fisica

Altrettanto preoccupante è l'obesità endemica mostrata da questi esseri umani, la cui dieta è basata su frullati e la loro attività fisica è del tutto nulla.

Foto: Pixar

Compra e non grande

Tutto è progettato per intrattenerli, con lo schermo che copre il loro campo visivo, mentre consumano prodotti di Buy'N'Large, l'azienda che controlla tutto.

Foto: Pixar

Cellulari, frullati e cambiamenti climatici

Attualmente, il pianeta è diretto al collasso climatico, i telefoni cellulari monopolizzano ore e ore di milioni di persone e i frullati sostitutivi dei pasti sono all'ordine del giorno. Pieno di successi per 'Wall-E'.

Foto: Unsplash - Rohit Tandon

La deforestazione è una realtà

La trama del film inizia quando "Wall-E" trova una pianta e cerca di trovare un ambiente sano per essa. Sulla Terra sta accadendo il contrario e la deforestazione è una realtà preoccupante.

Foto: Pixar

"Missione Assioma 1"

A proposito, la nave su cui viaggia "Wall-E" si chiama Axiom. La prima missione spaziale con i turisti di SpaceX, la compagnia di Elon Musk, è stata effettuata a bordo della "Axiom Mission 1". Opportunità? Ovviamente no.

Foto: Pixar

ispirazione precognitiva

E da Elon Musk a Jeff Bezos, perché la società che controlla tutto nel film, Buy'N'Large, è ispirata ad Amazon, e quel "Wall-E" è stato presentato in anteprima nel 2008 e non era ancora il gigante che è ora, quando domina quasi la metà dell'e-commerce in Occidente.

Foto: Pixar

"Ci vediamo, Space Cowboy"

In questo caso, Buy'N'Large possiede la nave Axiom, così come Jeff Bezos possiede anche Blue Origin, che, come SpaceX, offre viaggi ai turisti spaziali.

'Wall-E' ha capito bene

Pertanto, il film che molte persone hanno interpretato come un capolavoro Pixar per bambini, ha deciso di essere una tabella di marcia per diverse apocalissi causate dall'uomo.

Foto: Pixar

Dov'è Wally?

Il bene? Che c'è tempo per sistemare le cose. Il cattivo? Che il mondo non ha l'aiuto di 'Wall-E'. O se?

Quali luoghi hanno ispirato i film Disney?

Más para ti