L'aborto raccontato al cinema e in TV: storie drammatiche di quando era un reato

Un argomento delicato
Scelte difficili
Revolutionary Road (2008)
The Janes (2022)
Dirty Dancing - Balli proibiti (1987)
La vera storia di 'Dirty Dancing'
'Dirty Dancing' tratta di classi sociali e aborto
Le regole della casa del sidro (1999)
Mad Men (2010)
Alfie (1966)
L'amore e la vita - Call the Midwife (2019)
4 mesi, 3 settimane e 2 giorni (2007)
L'événement (2021)
Il segreto di Vera Drake (2004)
Another world (1964)
Uomini in bianco (1934)
Un affare di donne (1988)
Tre vite allo specchio (1996)
Ritratto della giovane in fiamme (2019)
L'une chante, l'autre pas (1977)
Where Are My Children? (1916)
Un argomento delicato

Adesso che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha revocato la garanzia del diritto all'aborto, è naturale guardare indietro ai tempi in cui era impossibile interrompere una gravidanza indesiderata in modo sicuro e legale.

Scelte difficili

Sono tanti i film e le serie TV che narrano le difficili circostanze di molte donne mentre era in vigore il divieto all'aborto. Vediamo quali sono alcune di queste opere che ci aiutano ad aprire gli occhi sulle dolorose realtà di queste donne.

Revolutionary Road (2008)

Basato sul romanzo del 1961 di Richard Yates, questo film racconta la storia di un'ambiziosa coppia di ceto medio (interpretata da Kate Winslet e Leonardo DiCaprio), che deve abbandonare il progetto di trasferirsi a Parigi quando scopre di aspettare un altro figlio. Incapace di accettare il suo destino, la giovane moglie decide di provare a interrompere la gravidanza da sola.

The Janes (2022)

Nel giugno 2022, la HBO ha presentato in anteprima il documentario sul Jane Collective di Chicago, una rete di donne anonime impegnata a garantire l'accesso all'aborto prima che la sentenza Roe v. Wade lo legalizzasse nel 1973.

Dirty Dancing - Balli proibiti (1987)

Molti ricordano questo cult come la storia d'amore tra Baby (Jennifer Grey) e Johnny (Patrick Swayze), ma in realtà è un film sull'aborto negli Stati Uniti degli anni '60.
A sinistra nella foto c'è Penny (Cynthia Rhodes), la compagna di ballo di Johnny, che rimane incinta di un ragazzo che non vuole saperne di prendersi cura di lei o del bambino.

La vera storia di 'Dirty Dancing'

Baby è in vacanza con la sua agiata famiglia in un villaggio turistico, nel quale lavorano Penny e Johnny. Baby presta a Penny dei soldi affinché possa interrompere (clandestinamente) la gravidanza e prende il suo posto nella gara di ballo a cui Penny deve rinunciare. Questa di solito è la parte che tutti ricordano.

'Dirty Dancing' tratta di classi sociali e aborto

Infine, quando Penny rischia la vita dopo l'intervento, Baby chiede a suo padre, un medico, di aiutare la ballerina a rimettersi, così da non dover andare in ospedale e dare spiegazioni alle autorità.

Le regole della casa del sidro (1999)

Anno 1943. Un orfanotrofio del Maine non solo ospita i bambini le cui madri non possono prendersi cura di loro, ma aiuta anche le donne ad abortire in modo sicuro. Michael Caine ha vinto un Oscar per il ruolo del dottor Larch, direttore della Casa del sidro.

Mad Men (2010)

Quando Joan, l'assistente amministrativa di un'agenzia pubblicitaria degli anni '60, rimane incinta di un bambino dal suo capo sposato, lui le dice di interrompere la gravidanza. Joan (interpretata da Christina Hendricks), che ha già abortito in passato, arriva quasi a farlo, ma alla fine decide di tenere il figlio.

Alfie (1966)

Molte cose sono rimaste invariate nel remake di "Alfie" del 2004 con Jude Law. Il film parla di un donnaiolo che non riesce a impegnarsi in una sola relazione. Tuttavia, nella versione del 1966 con Michael Caine, una delle conquiste di Alfie, la moglie di un suo amico, rimane incinta. L'aborto segreto che ne segue fa sì che Alfie riconsideri il suo stile di vita.

L'amore e la vita - Call the Midwife (2019)

In una serie sulle ostetriche della metà del XX secolo, la questione delle gravidanze indesiderate fa parte della trama. Nel Regno Unito, dove è ambientata la serie, l'aborto era illegale in quel periodo (lo è stato fino al 1967). Nell'ottava stagione, ad esempio, le ostetriche salvano la vita a una donna che subisce un aborto rudimentale.

4 mesi, 3 settimane e 2 giorni (2007)

Questo film rumeno ha vinto la Palma d'Oro al Festival di Cannes del 2007. È ambientato nella società autoritaria degli anni '80, in cui l'aborto era un reato e, se riuscivano a trovare chi lo praticava, le donne potevano rimanere vittime di inganni e abusi senza alcun supporto legale su cui contare.

L'événement (2021)

Questo è un altro film europeo pluripremiato ad affrontare il delicato argomento. "L'événement" ha vinto il Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia del 2021. Racconta la drammatica vicenda dell'aborto clandestino di una studentessa nella Francia degli anni '60.

Il segreto di Vera Drake (2004)

Imelda Staunton interpreta Vera Drake, una casalinga della Londra degli anni '50 che procura aborti alle donne della classe operaia, "aiutando le ragazze quando non riescono a farcela". Alla fine viene scoperta, arrestata e perseguita per questo motivo.

Another world (1964)

Il personaggio interpretato dall'attrice Susan Trustman sarebbe la prima donna a subire un aborto clandestino (anche se descritto in modo molto vago) della TV americana. La soap opera della NBC narra la storia di un'adolescente che rimane incinta e si sottopone a un aborto dalle conseguenze terribili.

Uomini in bianco (1934)

Clark Gable interpreta un dottore che si innamora della sua studentessa di infermieristica (Barbara Dennin), la mette incinta e poi deve cercare di salvarle la vita dopo un aborto mal riuscito. Una storia molto controversa in quegli anni, tanto quanto lo è oggi.

Un affare di donne (1988)

La trama del film si ispira alla storia vera di Marie-Louise Giraud, una delle ultime donne a essere ghigliottinate in Francia nel 1943 per aver praticato aborti illegali. Isabelle Huppert, che interpreta la casalinga in questione, ha vinto il premio come migliore attrice alla Mostra del Cinema di Venezia.

Tre vite allo specchio (1996)

Sebbene il film racconti le storie di tre donne diverse attraverso varie generazioni, la più rilevante per questa lista è quella di Claire, un'infermiera degli anni '50 impersonata da Demi Moore. Quando rimane incinta, teme la vergogna della sua famiglia e cerca un modo per interrompere la gravidanza.

Ritratto della giovane in fiamme (2019)

Due donne dell'alta società nella Francia del XVIII secolo aiutano una delle loro domestiche a trovare un modo relativamente sicuro per interrompere la sua gravidanza indesiderata. Nel frattempo, si innamorano l'una dell'altra.

L'une chante, l'autre pas (1977)

Nella Francia degli anni '60, due giovani donne diventano amiche quando una di loro aiuta l'altra, un'esausta madre di due bambini piccoli, a raccogliere i soldi per abortire in modo sicuro nella vicina Svizzera.

Where Are My Children? (1916)

Questa prima critica alla legislazione sull'aborto è stata co-diretta dall'attrice Lois Weber. Un procuratore distrettuale accusa un medico della morte di una donna a cui aveva praticato un aborto. Quello che il protagonista non sa è che sua moglie ha aiutato il medico per salvaguardare il diritto all'aborto delle donne.

Más para ti