La vera e agghiacciante storia della bambola Annabelle

Chi è Annabelle?
'Espediente Warren'
Due comparse
Tre film
Qual è l'origine di questa bambona diabolica?
Dall'illustrazione al giocattolo
Una bambola di pezza 'Raggedy Ann'
Dall'innocenza ai film horror
Un regalo avvelenato
Da una stanza all'altra
Richieste di aiuto
Posseduta da una bambina deceduta
Attacchi contro Lou
I Warren
Un demonio e un esorcismo
Un pezzo da museo (horror)
Sempre vigile
La falsa fuga di Annabelle
Tornerà?
Chi è Annabelle?

Per chi non lo sapesse, Annabelle è uno dei personaggi più terrificanti che abbiamo potuto incontrare nei cinema. Una bambola di porcellana posseduta dal diavolo dietro la quale si nasconde una storia vera che farebbe drizzare i capelli a chiunque...

'Espediente Warren'

Abbiamo potuto vedere Annabelle sporadicamente nel film 'L'evocazione - The Conjuring' (2013), un film horror basato su eventi reali documentati dai famosi demonologi Ed e Lorraine Warren che racconta gli incontri soprannaturali che la famiglia Perron ha vissuto nella sua casa a Rhode Island nei primi anni '70 e che ha dato vita a una saga che ora conta otto film, tre dei quali incentrati su questa bambola diabolica.

Due comparse

In questo film, diretto da James Wan, la bambola appare due volte. La prima durante una conferenza in un istituto in cui i Warren parlano di lei e, la seconda, nel museo degli oggetti demoniaci che la coppia ha nel loro seminterrato.

Tre film

Era solo l'inizio... Appena un anno dopo la premiere di 'L'evocazione - The Conjuring', la diabolica bambola è arrivata sul grande schermo con il suo primo film da protagonista, 'Annabelle' (2014), diretto da John R. Leonetti. A seguire sono arrivati ​​altri due film, 'Annabelle: Creation' (2017), per la regia di David S. Sandberg e 'Annabelle 3', scritto e diretto da Gary Dauberman.

Qual è l'origine di questa bambona diabolica?

Ma... qual è la vera origine di Annabelle? Apparentemente, è una storia molto diversa da quella che conosciamo attraverso i film. La bambola non aveva l'aspetto così inquietante  e la sua origine sembra abbastanza innocente, finché qualcosa è andato storto...

Dall'illustrazione al giocattolo

Per conoscere l'origine di Annabelle bisogna risalire all'inizio del XX secolo. A quel tempo, l'americano Johnny Gruelle creò la bambola 'Raggedy Ann' per una serie di libri per bambini che aveva scritto e illustrato. Fu ideata nel 1915, ma fu presentata al pubblico solo nel 1918 con il libro 'Annabelle Stories'.

Una bambola di pezza 'Raggedy Ann'

'Raggedy Ann' era una bambola di pezza, con fili rossi che simulavano i suoi capelli e un naso a triangolo. Ha iniziato come personaggio di fantasia nei libri di Gruelle, ma è diventata un successo negli Stati Uniti quando ha iniziato a essere commercializzata insieme ai libri.

Dall'innocenza ai film horror

Quelle origini innocenti ci fanno fare un salto nel tempo fino al 1970. Fu allora che Annabelle perse la sua innocenza e divenne una bambola malvagia secondo la storia dei demonologi Ed e Lorraine Warren.

Un regalo avvelenato

Secondo la storia, Annabelle era la bambola per una giovane studentessa di 18 anni di nome Donna. Era un regalo di sua madre che finì per diventare la terza coniquilina dell'appartamento che condivideva con un'altra ragazza. Tutto andava bene finché non cominciarono ad accadere cose strane.

Da una stanza all'altra

Donna ha detto che la sua bambola appariva ogni giorno in un posto diverso da quello della sera prima, con diverse posture, braccia in diverse posizioni o gambe incrociate. Secondo la testimonianza della ragazza, ha anche cambiato stanza.

Richieste di aiuto

Col tempo le cose sono andate oltre e i movimenti paranormali cominciano anche ad essere accompagnati da messaggi scritti più che sinistri che dicevano cose come "Aiuta Lou" e "Aiutaci".

Posseduta da una bambina deceduta

Quando Donna vide del sangue scorrere sotto la sua bambola con la sua coinquilina decisero di chiedere l'aiuto di una medium che disse loro che stavano assistendo a come una bambina di sette anni di nome Annabelle Higgins, che secondo quanto riferito era morta a casa, stesse possedendo la bambola.

Attacchi contro Lou

Dopo la visita della medium, ci sono stati due eventi strani con protagonista Lou, il ragazzo di Donna. Nel primo si è addormentato e al risveglio non riusciva a muoversi ed ha potuto vedere come la bambola Annabelle cercasse di strangolarlo fino a fargli perdere i sensi. Sicuro che si trattasse soltanto di un sogno, un altro giorno, dopo aver sentito dei rumori nella stanza di Donna, si avvicinò e vide la bambola in un angolo, sentendo una presenza dietro di sé. Successivamente gli sono comparsi quattro graffi orizzontali e tre verticali sulla schiena che sono scomparsi il giorno successivo...

I Warren

Fu allora che entrarono in azione i Warren, contattati dai membri della chiesa a cui Donna, Lou e la coinquilina si rivolsero per chiedere aiuto. Hanno contraddetto la versione della medium, assicurando che nessuno spirito umano era stato in grado di possedere la bambola. Cosa era successo quindi?

Un demonio e un esorcismo

Per i Warren, ciò che Donna, Lou e la loro coinquilina avevano assistito è stata la presenza di un demone. Pertanto, per mano di padre Cooke, hanno compiuto un esorcismo nell'appartamento e hanno preso la bambola per tenerla al sicuro.

Un pezzo da museo (horror)

Non ci sono notizie di ulteriori eventi legati alla bambola Annabelle. Attualmente si trova in una scatola di legno sigillata con vetro presso l'Ed and Lorraine Warren Museum of the Occult a Monroe (Connecticut, Stati Uniti), accompagnato da un cartello che avverte del pericolo rappresentato dalla bambola innocente.

Foto presa dal Official Ed and Lorraine Warren Channel

Sempre vigile

In quanto esperti di questioni demoniache, la coppia Warren prende le sue precauzioni e, per ogni evenienza, un prete va al loro museo due volte al mese per versare acqua santa sulla bambola Annabelle e impedire così al demone, che potrebbe essere ancora dentro, di seminare nuovamente terrore.

Foto presa dal Official Ed and Lorraine Warren Channel

La falsa fuga di Annabelle

Nell'agosto 2020 Annabelle ha fatto notizia perché, attraverso il social network Twitter, diversi utenti hanno avvisato che la bambola era scappata dal museo Warren, costringendo il genero di Ed e Lorraine Warren, Tony Spera, a condividere un video su YouTube rassicurando che la bambola era ancora nella sua scatola, in attesa di un momento migliore per tornare.

Tornerà?

Che sia reale o leggendaria, la storia della bambola Annabelle non lascia nessuno indifferente, tanto meno gli amanti del terrore e dell'occulto. La rivedremo in un nuovo film? Speriamo che se così fosse, sarà al cinema e non in una delle nostre stanze...

Más para ti