Celebrità menzionati in 'Emma y las otras señoras del narco' (Emma e le altre signore del narcotraffico)
Alicia Machado
Lo ha sempre negato
Nessuna relazione
Galilea Montijo
Basta con le accuse
Ninel Conde
Presunti legami
Ninel nega tutto
Sergio Mayer
Confusione?
Isabella Camil
La coppia si mostra serena
Arleth Terán
Soltanto una copertura
Juan Gabriel
Il bacio con Pablo Escobar
Andrés García
E allora?
Charly López
Non erano soci
Un libro controverso
La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(1/26)
Celebrità menzionati in 'Emma y las otras señoras del narco' (Emma e le altre signore del narcotraffico)

La giornalista Anabel Hernández ha suscitato un vero scalpore con il suo libro 'Emma e le altre signore del narcotraffico', in cui vengono citati i nomi di varie celebrità, come Alicia Machado, Galilea Montijo o Sergio Mayer che, secondo la giornalista, avevano una sorta di relazione con noti signori della droga. Ma chi sono gli artisti che Anabel Hernández cita nel suo libro e cosa hanno risposto dopo le accuse?

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(2/26)
Alicia Machado

Come rivelato da Anabel Hernández nel suo libro 'Emma y las otras señoras del narco', l'ex Miss Universo ha avuto una relazione con il trafficante di droga Gerardo Álvarez Vázquez, popolarmente noto come "El Indio". Presumibilmente, come risultato di quella relazione, la coppia ha avuto una figlia nata nel 2008.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(3/26)
Lo ha sempre negato

Dal 2010, quando il signore della droga è stato catturato, Alicia Machado ha negato attraverso un comunicato stampa di aver avuto qualche tipo di relazione con José Gerardo Álvarez Vázquez, in risposta alle voci che giravano sulla loro relazione.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(4/26)
Nessuna relazione

"Vi assicuro che non ho mai avuto alcuna relazione con il signor José Gerardo Álvarez Vázquez, conosciuto con il soprannome di 'El Indio'", ha detto. Inoltre, a causa delle voci secondo cui sua figlia sarebbe il risultato di tale relazione, l'ex Miss Universo ha chiarito: "Confermo che la paternità di mia figlia, che viene attribuita alla suddetta persona, è totalmente falsa".

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(5/26)
Galilea Montijo

La presentatrice viene menzionata a causa di una presunta relazione sentimentale con il defunto trafficante di droga Arturo Beltrán Leyva, popolarmente noto come "El Barbas", ucciso nel 2009. Naturalmente, essendo una delle presentatrici più riconosciute in Messico, Galilea Montijo è uno dei nomi che spiccano di più nell'elenco delle celebrità segnalate da Anabel Hernández.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(6/26)
Basta con le accuse

Dopo le accuse per la presunta storia d'amore, Galilea Montijo ha pubblicato un video tra le lacrime in cui chiedeva di fermare gli attacchi contro di lei. E, pur non sottolineando la presunta relazione amorosa, ha affermarmato di essersi sempre comportata sotto il rigoroso rispetto delle leggi del paese, negando qualsiasi tipo di attività illegale sia con Beltrán Leyva che con una sua amica fuggitiva dalla giustizia, Inés Gómez Mont.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(7/26)
Ninel Conde

Uno dei capitoli scritti dalla Hernández è intitolato 'Bombón Asesino', in chiaro riferimento al collega artista Ninel Conde, che secondo l'autrice sarebbe coinvolta nella criminalità organizzata per l'acquisto di proprietà. Inoltre, in un'intervista radiofonica, la Hernández ha assicurato che Conde era un'ottima amica dell'ex segretario dell'Interno Miguel Ángel Osorio Chong, così come di Ricardo Monreal.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(8/26)
Presunti legami

"Ad esempio la cantante, l'attrice Ninel Conde, che ha accumulato una serie di beni, che ho potuto documentare, attraverso quella che potrebbe essere, presumibilmente, una possibile triangolazione di denaro della criminalità organizzata per l'acquisto di immobili. Una donna legata, secondo le testimonianze dirette che ho ottenuto, con alcuni esponenti della criminalità organizzata, oltre che con l'ex segretario dell'Interno, Miguel Ángel Osorio Chong", ha rivelato il giornalista in un'intervista a Carmen Aristegui.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(9/26)
Ninel nega tutto

Riguardo alle accuse mosse contro di lei, Ninel Conde assicura che sono totalmente false e rivela che i suoi legali stanno già prendendo provvedimenti in merito: "Non posso rilasciare altre dichiarazioni, l'ho già detto: è falso. Il mio avvocato se ne sta occupando e al momento non posso parlare. È tutto nelle mani dei miei avvocati, sia dagli Stati Uniti a Miami che in Messico".

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(10/26)
Sergio Mayer

Ballerino, attore e deputato, Sergio Mayer è un'altra delle celebrità che Anabel Hernández cita nel suo libro e segnala all'interno della cerchia di amici di Edgar Valdez Villarreal, meglio conosciuto come 'La Barbie'. Presumibilmente, Mayer avrebbe partecipato alle feste organizzate dal signore della droga.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(11/26)
Confusione?

Da parte sua, Sergio Mayer ha negato di avere legami con il narcotrafficante e ha rivelato che il suo nome potrebbe apparire nel libro perché confuso con il suo ex compagno Charly López. "Ho già sentito Charly che ha detto che si è riconosciuto nella storia. Forse mi stanno confondendo con lui, nioltre non sono una persona da club".

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(12/26)
"Tutto il mio rispetto come giornalista"

Riguardo alla giornalista, Mayer ha detto: "Anabel Hernández ha tutto il mio rispetto come giornalista,per il suo lavoro investigativo. Ma ciò non significa che chiunque le dia le informazioni abbia ragione".

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(13/26)
Isabella Camil

Insieme al marito Sergio Mayer, anche Isabella Camil è stata una delle celebrità citate e legate al narcotrafficante, Edgar Valdez Villarreal 'La Barbie'.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(14/26)
"Mi sento tranquilla"

All'arrivo all'aeroporto di Città del Messico, Camil accompagnata da Sergio Mayer ha dichiarato: "Non ho letto il libro, non so esattamente cosa si dice. Sono tranquilla, come chi sa di essere nella vità, cammino felice e serena".

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(15/26)
La coppia si mostra serena

Isabella ha assicurato che "anche se scavano non troveranno nulla". Infatti ha negato di avere alcun tipo di legame o relazione sia con il narcotraffincate che con la sua famiglia.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(16/26)
Arleth Terán

L'attrice è accusata di aver avuto una relazione con Edgar Valdez Villareal "La Barbie". Secondo le informazioni, Valdez Villareal era "ossessionato" dall'attrice di soap opera, al punto che anche sua moglie se ne accorse.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(17/26)
Soltanto una copertura

Per anni Terán ha negato la presunta relazione amorosa e di recente nel programma "Al Extremo", ha assicurato che quella storia era una "copertura". Ancora una volta, Arleth Terán ha dichiarato di non conoscere "La Barbie" e che si tratta solo di gossip.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(18/26)
Juan Gabriel

"El Divo de Juárez" è un altro dei personaggi pubblici citati nel libro. Secondo Anabel Hernández, Juan Gabriel è stato assunto dal capo del quartiere di Guadalajara, Ernesto Rafael Fonseca Carrillo, per organizzare una festa privata a cui hanno partecipato Pablo Escobar, tra gli altri signori della droga dal Messico e Medellín. Come narrato nel testo, uno dei presenti sfidò Juan Gabriel a baciare sulla bocca Pablo Escobar, sfida per la quale avrebbe vinto un milione di dollari.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(19/26)
Il bacio con Pablo Escobar

Secondo le informazioni raccolte dalla giornalista, Juan Gabriel avrebbe accettato la sfida e, dopo aver baciato il capo colombiano, quest'ultmo avrebbe estratto la pistola per sparare al cantante, tuttavia 'Don Neto', capo del quartiere di Guadalajara, sembrerebbe si sia adoperato per abbassare la tensione generata dallo 'scherzo'.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(20/26)
Andrés García

Hernández rivela nel suo libro che Andrés García era presumibilmente un partner della famiglia Beltrán Leyva, assicurando che l'attore conosceva e aveva uno stretto rapporto con i noti trafficanti di droga. “I rapporti di Arturo Beltrán Leyva con il mondo dello spettacolo non si limitavano alle donne, includevano anche gli uomini, in particolare ce n'erano due con cui aveva un rapporto stretto e rispettoso, erano suoi amici; uno, il suo socio. Un altro era il veterano Andrés Abraham García, meglio conosciuto come Andrés García”.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(21/26)
"Conoscevo tutti e sapevo chi fossero"

In un'intervista per il programma 'Gossip No Like', Andrés García ha confessato: "Conosco tutti e sapevo da chi erano da prima... li conosco tutti", ha detto con forza Andrés García.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(22/26)
E allora?

Alla domanda se avesse paura di relazionarsi con i capi, l'attore ha risposto: "Al contrario, ti aiutano quando possono. Li conosco tutti. Sono stato visto con loro nei ristoranti. E allora? Con molti sono diventato amico".

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(23/26)
Charly López

Anabel Hernández sottolinea nel suo libro che Carlos López Ortega, popolarmente noto come Chaly López, apparteneva al gruppo di celebrità che faceva parte del gruppo di amici di 'Édgar Valdez Villarreal 'La Barbie'.

Foto: Instagram @charlylopezgar

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(24/26)
"Sì, l'ho conosciuto"

A tal proposito Charly ha dichiarato: "Sì, l'ho conosciuto come ho conosciuto tante persone, a una festa, dopo il divorzio ero messo male; quando ho raggiunto i 30 anni e ho aperto il mio locale non sapevo chi fosse famoso, e con il locale ho iniziato ad amare l'alcol e ho iniziato a bere, frequentavo molta gente, sì, mi ricordo di lui, me lo presentarono, ma da lì a dire che era mio amico, c'è un abisso"`.

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(25/26)
Non erano soci

Tuttavia, Charly sottolinea che lui e "La Barbie" non erano soci, né che il trafficante di droga fosse un investitore in nessuna delle sue attività, come si menziona il libro.

Foto: Instagram @charlylopezgar

La polemica sulle celebrità messicane legate al narcotraffico
(26/26)
Un libro controverso

L'indagine condotta da Anabel Hernández nel suo libro 'Emma y las otras señoras del narco' è messa in discussione da altri giornalisti. L'affidabilità delle sue fonti è messa in dubbio: informatori anonimi dell'ambiente narcos. Secondo i critici della giornalista, ciò che queste fonti riferiscono potrebbero essere pettegolezzi, storie di celebrità ascoltate e non provate, o semplici invenzioni impossibili da verificare. Tuttavia, c'è un certo consenso sul fatto che il legame tra celebrità e traffico di droga non sia improbabile.

 

Más para ti