La critica chiede "l'estinzione" della saga 'Jurassic World'

'Jurassic World: (No) Dominion'
La Santa Trinità Giurassica
Una critica senza pietà
Siddhant Adlakha - IndieWire
David Rooney - The Hollywood Reporter
Marshall Shaffer - The Playlist
Todd Gilchrist - AV Club
Donald Clarke - Irish Times
Ross Bonaime - Collider
David Fear - Rolling Stone
Richard Roeper - Chicago Sun-Times
Thomas Floyd - The Washington Post
Brian Lowry - CNN
Bilge Ebiri - Vulture
Kyle Smith - The Wall Street Journal
Robbie Collin - The Telegraph 
In attesa di sapere cosa ne pensi il pubblico
'Jurassic World: (No) Dominion'

'Jurassic World: Il dominio' aveva tutto per avere successo e chiudere la saga di Jurassic in un modo memorabile. Per questo non ci sono state obiezioni al budget, che ha raggiunto i 165 milioni di dollari.

Foto: Universal Pictures

La Santa Trinità Giurassica

Inoltre, al fianco di Chris Pratt e Bryce Dallas Howard possiamo vedere il tridente d'oro del film originale del 1993: Laura Dern, Sam Neill e Jeff Goldblum.

Foto: Universal Pictures

Una critica senza pietà

E nonostante tutto, i critici hanno stroncato senza pietà 'Jurassic World: il dominio', lasciando il suo Metascore a un misero 37, con più di 50 recensioni fatte da professionisti.

Foto: Universal Pictures

Siddhant Adlakha - IndieWire

"È ora che questa saga si estingua. È uno dei peggiori e ingenui film di Hollywood da... beh, da 'Jurassic World'."

Foto: Universal Pictures

David Rooney - The Hollywood Reporter

"Jurassic World: il dominio" è un sequel che perde completamente di vista il cuore e l'umanità, l'incredibile meraviglia che lo ha reso così indimenticabile".

Foto: Universal Pictures

Marshall Shaffer - The Playlist

'Jurassic World: il dominio' indica la terrificante possibilità che la nostalgia serva come fonte di risorse riciclabili per Hollywood".

Foto: Universal Pictures

Todd Gilchrist - AV Club

"Un ultimo insulto agli spettatori che si sono fatti ipnotizzare da questi film."

Foto: Universal Pictures

Donald Clarke - Irish Times

"Il senso di meraviglia di Spielberg che ha segnato 'Jurassic Park' nel 1993 è svanito. Non viene fatto alcuno sforzo per riconquistare quel brivido".

Foto: Universal Pictures

Ross Bonaime - Collider

"Che Dio faccia estinguere Jurassic World. Non solo questo è il peggior lm della saga, spesso deludente, ma è anche uno dei peggiori blockbuster degli ultimi tempi".

Foto: Universal Pictures

David Fear - Rolling Stone

"Più che un film è un evento in grado di far estinguere l'intera saga, in cui gli ultimi resti di buona volontà e investimenti sono stati totalmente annullati".

Foto: Universal Pictures

 

Richard Roeper - Chicago Sun-Times

"Sono due ore e 27 minuti di puro escremento di dinosauro e lo spettatore è impotente come una barca che passa sotto un ponte di Chicago, mentre la banda di Dave Matthews scarica enormi quantità di rifiuti dall'alto".

Foto: Universal Pictures

Thomas Floyd - The Washington Post

"Quando gli ultimi 20 minuti vengono riprodotti come una ricreazione di scene tratte dai film precedenti, è chiaro che Trevorrow e la compagnia non hanno nulla di nuovo da dire".

Foto: Universal Pictures

Brian Lowry - CNN

"Purtroppo, c'è qualcosa di simbolico in 'Jurassic World: il dominio' che fonde il vecchio e il nuovo DNA della saga di quasi tre decenni e crea un pasticcio senza senso. Mediocrità di taglia XL".

Foto: Universal Pictures

Bilge Ebiri - Vulture

"È frenetico ma senza vita, caotico ma pro forma. Dallo schermo emana una totale mancanza di cura al dettaglio".

Foto: Universal Pictures

Kyle Smith - The Wall Street Journal

"Ogni ruggito e tuono hanno più o meno l'impatto drammatico di un forte starnuto, perché il signor Trevorrow ha dimenticato che ciò che conta per noi esseri umani sono gli esseri umani stessi".

Foto: Universal Pictures

Robbie Collin - The Telegraph 

"Il sesto film di questa saga ha una trama sciocca e con un'azione pessima ".

Foto: Universal Pictures

 

In attesa di sapere cosa ne pensi il pubblico

Appare abbastanza evidente che alla critica il film non sia piaciuto. Adesso tocca al pubblico e al botteghino dare la sua opinione. Spesso spettatori e critici non sono d'accordo. Staremo a vedere.

 

Más para ti