Incidente mortale: muore a 25 anni Jeff Gladney, giocatore dei Cardinals (NFL).

Addio a Jeff Gladney
incidente fatale
Conferma ufficiale
Recente contratto milionario
Addio dei Cardinals
Minnesota Vikings
Addio Minnesota Vikings
Una carriera interrotta (temporaneamente)
Accusa di violenza domestica
Non colpevole
Amici e colleghi
Jaelen Raegor
LJ Collier
Una stagione emozionante
Un esordio promettente
Un bambino orfano
Addio a Jeff Gladney

La National Football League (NFL) è in lutto. Il cornerback degli Arizona Cardinals Jeff Gladney è morto all'età di 25 anni.

incidente fatale

Il giovane talento è stato vittima di un incidente stradale a Dallas che gli è costato la vita.

Conferma ufficiale

Lo ha confermato a ESPN l'agente del giocatore, Brian Overtstreet, oltre a diversi giocatori, compagni di squadra e amici del defunto.

Foto: Instagram - @almighty_gee

Recente contratto milionario

Gli Arizona Cardinals, la squadra in cui militava Jeff Gladney, e con la quale aveva appena firmato un contratto biennale da 6,5 milioni di dollari (4 dei quali garantiti), hanno confermato la dura notizia anche sui social.

Addio dei Cardinals

"Siamo devastati nell'apprendere della morte di Jeff Gladney. I nostri cuori sono con la sua famiglia, i suoi amici e tutti coloro che piangono la sua morte", ha pubblicato sui social media il team dell'Arizona.

Foto: Instagram - @azcardinals

Minnesota Vikings

Anche i Minnesota Vikings, la squadra che aveva reclutato Jeff Gladney nel primo round del Draft 2020 (posizione 31), hanno avuto parole di commozione per la giovane stella.

Addio Minnesota Vikings

"Siamo rattristati dalla morte dell'ex vichingo Jeff Gladney. I nostri cuori sono con la sua famiglia e i suoi amici", hanno detto in un post emozionante sui social media.

Foto: Instagram - @vichinghi

Una carriera interrotta (temporaneamente)

La storia sportiva di Jeff Gladney con i Minnesota Vikings non era stata delle più rosee.

Accusa di violenza domestica

Dopo averlo reclutato dalla Texas Christian University (TCU), la squadra della NFC North ha escluso  il cornerback prima di iniziare la stagione 2021, a causa di un'accusa di violenza domestica a suo carico.

Non colpevole

Dopo essere stato dichiarato non colpevoli, diversi mesi dopo, furono gli Arizona Cardinals a offrire a Jeff Gladney di unirsi ai loro ranghi, ingaggiandolo per due stagioni che, purtroppo, non potrà portare a termine.

Amici e colleghi

Anche Jaelen Raegor (Philadelphia Eagles) e LJ Collier (Seattle Seahawks), che hanno coinciso con il defunto alla TCU, hanno voluto ricordare il loro amico sui social network.

Jaelen Raegor

"Ho perso mio fratello, il mio migliore amico, la mia mano destra... non c'è molto altro che posso sopportare! Fratello, per favore, prenditi cura di me", ha detto un Jaelen Raegor affranto.

Foto: Instagram - @jalenreagor

LJ Collier

Da parte sua, LJ Collier ha affermato di non avere parole per descrivere la disgrazia. "Jeff era un grande amico e un ottimo compagno".

Foto: Twitter - @ljcollier91

Una stagione emozionante

Il difensore è stato una grande promessa nella NFL, nonostante abbia saltato l'intera stagione 2021 a causa dei suoi problemi legali. Questa stagione sarebbe dovuta essere quella del suo consolidamento nell'élite del football americano.

Un esordio promettente

I numeri che aveva raggiunto nella sua stagione da rookie con i Vikings sono stati incoraggianti. I Cardinals infatti non avevano esitato a ingaggiarlo per due anni, dopo essere stato dichiarato non colpevoli dell'accusa di violenza domestica.

Un bambino orfano

La cosa più dolorosa di tutte è che Jeff Gladney ha lasciato orfano un bambino di appena un anno con cui si era mostrato tanto sorridente sui social.

Foto: Instagram - @almighty_gee

VEDI ANCHE: Muore a 37 anni l'attrice Marnie Schulenburg

 

Más para ti