Sappiamo già quando finirà 'Stranger Things' (molto prima di quanto possiate immaginare)

'Stranger Things' 5
L'annuncio dei creatori della serie
Si sapeva già dall'inizio
Una svolta terrificante
Quando verrà trasmessa?
Un'incredibile produzione
Arriverà nel 2023?
Alcuni segreti sulla serie
Totalmente vietato
Obblighi
Senza make up
Brillando della propria luce
Non toccare i capelli
Steve 'The Hair' Harrrington
Canoni di bellezza
Back to 80's
Non si aspetta nessuno
Il (quasi) addio di Mike
Niente smartphone
Screener e password
Attento a non condividere
Zero spoiler
Senza svelare la trama
Colleghi e amici
Vestiti comodi
Attenzione ai jeans
'Stranger Things' 5

La quinta stagione di 'Stranger Things', la serie di maggior successo di Netflix, sarà l'ultima.

L'annuncio dei creatori della serie

E non siamo noi a dirlo, ma Matt e Ross Duffer, creatori della serie, in una lettera aperta a 'The Hollywood Reporter'.

Si sapeva già dall'inizio

"Quando abbiamo pianificato l'intero arco narrativo di 'Stranger Things', abbiamo stimato che la storia sarebbe durata dalle quattro alle cinque stagioni. Quattro erano poche, quindi con la quinta stiamo arrivando verso la fine", hanno scritto su 'THR'.

Una svolta terrificante

Da un lato, i fan apprezzano il fatto che i fratelli Duffer e Netflix non stiano prolungando la serie inutilmente e in modo dannoso. D'altra parte, dispiace a tutti sapere che la serie finirà, soprattutto dopo la svolta terrificante che ha preso.

Quando verrà trasmessa?

Ad ogni modo, anche se è ormai noto che 'Stranger Things' si concluderà con la sua quinta stagione, ancora non si sa quando questa verrà trasmessa.

Un'incredibile produzione

In effetti, la quarta stagione, a causa della pandemia che ha paralizzato il mondo per circa due anni, è stata lanciata dopo circa 3.

Arriverà nel 2023?

Noi ci auguriamo che 'Stranger Things 5' arrivi nel 2023, ma viste le grandi dimensioni che ha raggiunto la serie non è detto che sia così.

Alcuni segreti sulla serie

In attesa che arrivi il finale di una delle migliori serie del XXI secolo, vale la pena conoscere alcuni dei segreti delle riprese di 'Stranger Things', eccoli in questa gallery!

Totalmente vietato

Chi pensa che il successo di 'Stranger Things' sia stato casuale si sbaglia di grosso. Il lavoro che c'è dietro la serie si può apprezzare anche nei dettagli più inaspettati.

Foto: Netflix

Obblighi

E un chiaro esempio sono i severi divieti che sono stati osservati sul set di 'Stranger Things'. Un regolamento obbligatorio che il sito web di Collider ha compilato e che non fa che sorprendere.

Foto: Netflix

Senza make up

La prima regola del codice 'Stranger Things' non è che non si parli di 'Stranger Things' ma che gli attori debbano andare alle riprese senza trucco. Un dettaglio fondamentale secondo gli autori che volevano evocare quell'aspetto così anni '80.

Foto: Netflix

 

 

 

Brillando della propria luce

La regola che vieta il make up è nata il giorno in cui Millie Bobby Brown (Eleven) è arrivata sul set con il viso ricoperto di glitter, ritardando l'inizio delle riprese di quasi un'ora. Quel ritardo, inoltre, è costato molti soldi.

Foto: Netflix

Non toccare i capelli

Così come il trucco anche per i capelli. La premessa per i protagonisti è di non tagliarli per poterli pettinare in maniera anni ottanta più facilmente.

Foto: Netflix

Steve 'The Hair' Harrrington

In questo caso, ovviamente ci si riferisce soprattutto a Joe Keery (Steve), i cui capelli sono un'icona della serie, al punto che i fratelli Duffer, creatori di 'Stranger Things', lo chiamano 'The Hair'.

Foto: Netflix

Canoni di bellezza

Negli anni '80 il canone di bellezza era diverso da quello attuale. Non c'era molta magrezza o corpi muscolosi, quindi i fratelli Duffer invitano i loro interpreti a mostrare un aspetto più naturale.

Foto: Netflix

Back to 80's

L'esempio che maggiormente riflette questa regola è Dacre Montgomery (Billy) che si è unito alla serie dopo essere diventato muscoloso per essere un 'Power Rangers'. Quindi ha dovuto rivedere la sua dieta e le sue attività fisiche.

Foto: Netflix

Non si aspetta nessuno

'Stranger Things' può essere considerata come un'entità al di sopra di qualsiasi protagonista. Questo vuol dire che se c'è un'agenda fissa, non viene modificata e, se qualcuno non può partecipare, che non vada....

Foto: Netflix

 

Il (quasi) addio di Mike

In effetti, Finn Wolfhard (Mike) stava per lasciare la serie, perché le riprese di 'It' hanno coinciso con quelle di 'Stranger Things'. Fortunatamente, Pennywise ha ritardato l'inizio delle riprese ed è stato in grado di realizzare entrambi i progetti.

Foto: Netflix

Niente smartphone

Sembrerebbe logico ma vale sempre la pena ricordarlo: sul set niente smartphone, niente social e niente foto, al fine di non svelare dettagli della serie.

Foto: Netflix

Screener e password

Una sola fuga di notizie su di un episodio può significare una perdita di milioni di dollari. Per evitarlo, quando inviano gli screener (alcuni frammenti delle riprese) agli attori, forniscono loro una password che non devono assolutamente condividere...

Foto: Netflix

Attento a non condividere

Soltanto gli attori possono accedere alla visione degli screener quindi se condividono il materiale, si saprà subito chi sia la fonte.

Foto: Netflix

Zero spoiler

Per le interviste, Netflix prepara gli attori, con un elenco di cose che possono e non possono dire.

Foto: Netflix

Senza svelare la trama

L'obiettivo è che gli attori e le attrici non rilascino spoiler durante gli incontri con i media.

Foto: Netflix

Colleghi e amici

Gli attori e le attrici trascorrono mlto tempo insieme e potrebbero nascere incomprensioni e litigi. Per evitare ciò, gli è stato vietato di criticare chiunque sul set.

Foto: Netflix

Vestiti comodi

Gli abiti sul set devono essere assolutamente comodi altrimenti potrebbero influire negativamente sul risultato. Per questo motivo il team di costumisti cerca di adattare gli scomodi vestiti anni '80 alle loro necessità.

Foto: Netflix

Attenzione ai jeans

Joe Keery si è lamentato di quanto fossero stretti i jeans in alcune scene. Si è cercata una veloce soluzione. Vietato sentirsi a disagio durante le riprese. Un altro dei (tanti) divieti che esistono quando si gira 'Stranger Things'.

Foto: Netflix

 

Más para ti