Un anno dopo l'insediamento di suo padre, cosa fa Hunter Biden?
Hunter Biden, una vita fatta di momenti bui
Le email pubblicate dal New York Post
Una posizione scomoda
La «disinformazione russa»?
Affari con la Cina
Un trauma nell'infanzia
La morte di Beau Biden
Delle dipendenze tossiche
I tabloid conservatori contro Biden
Una nuova vita
Le precauzioni della Casa Bianca
Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(1/12)
Un anno dopo l'insediamento di suo padre, cosa fa Hunter Biden?

Durante le ultime elezioni americane, come ricorderemo, gli avversari di Joe Biden avevano cercato di destabilizzare il candidato rivelando le scappatelle di suo figlio, Hunter. Appena un anno dopo l'investitura del presidente degli Stati Uniti, come è gestito dalla Casa Bianca quello che viene spesso presentato come il «tallone d'Achille» di Joe Biden? Cosa fa oggi? Siete sul punto di restare a bocca aperta...

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(2/12)
Hunter Biden, una vita fatta di momenti bui

Nonostante l'onestà di Joe Biden sia sempre stata apprezzata, suo figlio Hunter a volte ha offuscato questa immagine. Dalla stampa americana di destra sono emersi dei dossier proprio mentre suo padre era nel bel mezzo della sua campagna presidenziale.

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(3/12)
Le email pubblicate dal New York Post

Nell'ottobre 2020, il New York Post, quotidiano di proprietà di Rupert Murdoch (all'epoca sostenitore di Donald Trump) pubblica un reportage che mostra le e-mail provenienti dal computer di Hunter Biden. Secondo questo articolo, Hunter Biden avrebbe presentato suo padre nel 2015 a un alto dirigente della Burisma Holdings, una società energetica ucraina. Hunter apparteneva al suo consiglio di amministrazione. Un anno dopo, il vicepresidente Biden avrebbe fatto pressione sul governo ucraino per ottenere il licenziamento di un procuratore che indagava su questa società.

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(4/12)
Una posizione scomoda

All'epoca si riteneva che accettare di far affari in Ucraina mentre suo padre era vicepresidente degli Stati Uniti fosse stato un grosso errore da parte sua. C'erano favoritismi? Hunter Biden ha usato la posizione di suo padre per scopi di lucro? Non ci sono prove che ciò sia realmente accaduto, ma il fatto che il figlio di un membro di spicco dell'amministrazione Obama abbia fatto affari con potenze straniere è già discutibile.

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(5/12)
La «disinformazione russa»?

Questo dossier aveva fatto scalpore all'epoca della campagna elettorale. Donald Trump non aveva esitato ad usarlo contro il suo avversario. Successivamente, però, il caso è stato definito «un'operazione di disinformazione russa» da parte di ex funzionari dell'intelligence americana.

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(6/12)
Affari con la Cina

Ecco un altro caso che avrebbe potuto destabilizzare Joe Biden durante la sua campagna elettorale: quello relativo alle relazioni commerciali di suo figlio con la Cina. Con il 10% del fondo d'investimento cinese BHR dal 2013, Biden aveva annunciato che si sarebbe ritirato dalla società. Suo padre, del resto, durante la sua campagna aveva dichiarato alla CNN: «Se sarò eletto presidente, nessun membro della mia famiglia sarà coinvolto in alcuna operazione straniera.» La portavoce della Casa Bianca ha dichiarato nel febbraio scorso che Hunter stava lavorando per «liquidare il suo investimento».

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(7/12)
Un trauma nell'infanzia

La vita di Hunter Biden è segnata dal dolore e dalla polemica. Nel 1972, in un incidente persero la vita sua madre e sua sorella Amy. Lui e suo fratello Beau risultarono gravemente feriti. Hunter aveva solo 3 anni e la sua vita fu assolutamente sconvolta da questa tragedia. Joe Biden, all'epoca senatore, non rinunciò mai alla politica e alcuni dicono che fu proprio l'assenza del padre a segnare il carattere del giovane e che possa essere l'origine delle sue derive e delle sue cattive frequentazioni.

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(8/12)
La morte di Beau Biden

Purtroppo non fu l'unico episodio drammatico della vita della famiglia Biden. Nel 2015 il fratello di Hunter, Beau (qui con la moglie e i figli), morì di cancro al cervello. Era un uomo brillante, procuratore del Delaware e avrebbe potuto avere un futuro politico davanti a lui. Quel periodo non fu esente dalla polemica: due anni dopo la morte di Beau fu reso pubblico che Hunter manteneva una relazione con la vedova di suo fratello (anche se la loro relazione finì presto).

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(9/12)
Delle dipendenze tossiche

Dopo la morte del fratello, Hunter Biden ha attraversato un periodo molto oscuro della sua esistenza. Da allora soffre di dipendenza dall'alcol e dagli stupefacenti. Nell'aprile 2021, confida alla BBC: «È ora che cominciamo a considerare la dipendenza come un problema di salute mentale, piuttosto che come una questione di etica o di morale.»

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(10/12)
I tabloid conservatori contro Biden

Questo tumultuoso passato di Hunter Biden è l'argomento su cui il New York Post e altri tabloid conservatori si sono concentrati in piena campagna elettorale. Così hanno attaccato Joe e Hunter Biden sia su questioni di affari che su questioni più personali. Dall'investitura di Joe Biden il 20 gennaio 2020, la Casa Bianca sta cercando a tutti i costi di evitare qualsiasi scandalo del figlio Biden, che potrebbe danneggiare la presidenza di suo padre.

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(11/12)
Una nuova vita

Negli ultimi mesi, Hunter Biden è in piena redenzione. L'uomo ha cambiato totalmente carriera professionale, visto che è diventato... pittore! L'artista ha organizzato la sua prima mostra lo scorso novembre a New York. Sua moglie Melissa e sua figlia Maisy erano riunite intorno a lui per l'occasione. Ma il nuovo lavoro di Hunter preoccupa la Casa Bianca...

Hunter Biden: che fine ha fatto il figlio "problematico" del presidente americano?
(12/12)
Le precauzioni della Casa Bianca

Washington teme infatti che gli acquirenti dei dipinti di Hunter Biden cerchino solo di ottenere i favori del presidente americano. Sono state quindi prese delle precauzioni: «Tutti gli scambi riguardanti la vendita delle opere e il loro importo saranno condotti da un gallerista professionista, che segue le regole più severe. Ogni offerta anormale sarà respinta», ha dichiarato il portavoce della Casa Bianca. Hunter Biden sembra aver finalmente trovato una strada meno problematica per la presidenza di suo padre, anche se la sua nuova vita di artista rimane inquadrata dalla Casa Bianca.

Más para ti