Bombardamenti atomici a Hiroshima e Nagasaki nel 1945
Le conseguenze di un attacco atomico
il tempo si è fermato
Solo un'ombra
Le ombre di Hiroshima
Migliaia di vittime
Hibakusha: i sopravvissuti colpiti dalle radiazioni
Per decenni la bomba continuò a mietere vittime
Combattendo la radiazione (anni dopo)
Hiroshima: il film
La natura lotta e sopravvive
Cupola atomica di Hiroshima: un simbolo
Parco Commemorativo della Pace
Setsuko Thurlow: una sopravvissuta
Paul Tibbets
Baby: la bomba atomica
Charles Sweeney
Fat Man su Nagasaki
L'obiettivo era un altro
Barak Obama a Hiroshima
Museo Memoriale della Pace di Hiroshima
Memoria
La stupefacente storia di Sadako Sasaki e le gru di carta
Gru di carta: un simbolo della lotta per la pace
Hiroshima come monumento alla vita
Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(1/26)
Bombardamenti atomici a Hiroshima e Nagasaki nel 1945

Sono passati quasi 80 anni dai bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki condotti dalle forze armate statunitensi durante la fase finale della seconda guerra mondiale nel 1945. Il terrore atomico continua. E non si affievolisce neanche quella sensazione di shock che si prova vedendo le immagini di quanto causò l'esplosione della bomba nelle due città giapponesi.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(2/26)
Le conseguenze di un attacco atomico

Aumento del rischio di tumori maligni, danni ambientali enormi, malattie croniche da radiazioni, shock psicologico... La lista delle terribili conseguenze è davvero lunga.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(3/26)
il tempo si è fermato

Trovato tra i resti di Hiroshima, un orologio che si è fermato al momento dell'esplosione.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(4/26)
Solo un'ombra

Un'altra sinistro traccia del massacro che fu Hiroshima. Di un essere umano, dopo l'esplosione, rimane solo un'ombra.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(5/26)
Le ombre di Hiroshima

L'effetto che si produce come conseguenza dell'azione della radiazione luminosa su un corpo durante un'esplosione atomica è chiamato "ombra di Hiroshima".

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(6/26)
Migliaia di vittime

A seguito dell'esplosione, 80.000 persone sono morte istantaneamente, ma tempo dopo si sono verificati numerosi decessi per cancro e altre malattie causate dalle radiazioni. Secondo diverse stime, tra le 130.000 e le 226.000 persone sono morte a causa dei bombardamenti. Si tratterebbe, per lo più, di civili.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(7/26)
Hibakusha: i sopravvissuti colpiti dalle radiazioni

Le persone che sono sopravvissute alle esplosioni atomiche sono noti come "hibakusha" (tradotto dal giapponese come "persone colpite dall'esposizione"). Nella foto, una vittima di un'esplosione in un ospedale improvvisato in un edificio bancario a Hiroshima.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(8/26)
Per decenni la bomba continuò a mietere vittime

Se si includono i decessi per contaminazione radioattiva di bambini nati da donne esposte alle esplosioni, si può dire che le bombe abbiano continuato a provocare vittime fino a ieri. Nel 2013, il numero di morti stimato, sommando i decessi negli anni successivi alla bomba, è stato di circa 450.000: 286.818 a Hiroshima e 162.083 a Nagasaki.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(9/26)
Combattendo la radiazione (anni dopo)

Ragazze e bambini mascherati per cercare di proteggersi dalla contaminazione radioattiva nella città di Hiroshima nel 1948.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(10/26)
Hiroshima: il film

Una scena del film Hiroshima del 1952, finanziato dal Sindacato degli Insegnanti del Giappone, che documenta la devastazione causata dalla bomba atomica.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(11/26)
La natura lotta e sopravvive

Qui su vediamo alberi bruciati a 860 metri dall'epicentro dell'esplosione del 1945 a Hiroshima. La foto in basso mostra gli stessi alberi il 26 maggio 2016.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(12/26)
Cupola atomica di Hiroshima: un simbolo

L'edificio del Centro Esposizioni della Camera di Commercio di Hiroshima è stato uno dei pochi edifici che la bomba non ha completamente distrutto. Nel 1996, è stato inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO come un promemoria del terribile evento.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(13/26)
Parco Commemorativo della Pace

Oggi, sul territorio accanto alla Cupola Atomica si trova il Parco Memoriale della Pace, visitato da milioni di persone da tutto il mondo.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(14/26)
Setsuko Thurlow: una sopravvissuta

Nell'immagine, Setsuko Thurlow, Premio Nobel per la Pace 2017 per la sua partecipazione alla Campagna Internazionale per l'Abolizione delle Armi Nucleari, consegna a Papa Francesco una lampada con una fiamma che ha avuto origine dall'esplosione di Hiroshima. La foto è stata scattata il 20 marzo 2019 in Piazza San Pietro in Vaticano.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(15/26)
Paul Tibbets

La bomba su Hiroshima fu lanciata dal colonnello Paul Tibbets da un bombardiere B-29, che chiamò "Enola Gay" con il nome della madre del militare. Morì nel 2007 all'età di 92 anni.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(16/26)
"Lo farei di nuovo"

Tibbets non si è pentito di ciò che è successo e anni dopo, nel 2005, ha detto al The Asia-Pacific Journal: "Se mi mettono nella stessa situazione, allora sì, dannazione, lo rifarei".

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(17/26)
Baby: la bomba atomica

Così appariva la bomba atomica, soprannominata "Baby", lanciata su Hiroshima il 6 agosto 1945.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(18/26)
Charles Sweeney

Charles Sweeney, comandante del bombardiere B-29 Bockscar, ha sganciato la bomba sulla città di Nagasaki. All'epoca aveva 25 anni ed era la prima bomba che lanciava.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(19/26)
Fat Man su Nagasaki

Il 9 agosto 1945 la bomba atomica al plutonio a cui fu dato il nome di Fat Man fu lanciata su un'altra città giapponese, Nagasaki.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(20/26)
L'obiettivo era un altro

Poche persone sanno che era previsto il lancio della bomba sulla città di Kokura ma, a causa delle condizioni meteorologiche avverse, la bomba alla fine fu lanciata su Nagasaki. Charles Sweeney tenne lezioni nelle scuole e nelle università sul suo ruolo durante il lancio della bomba. Morì all'ospedale di Boston nel 2004 all'età di 84 anni. Nella foto, il suo funerale con onore.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(21/26)
Barak Obama a Hiroshima

Obama è diventato il primo presidente americano in carica a visitare Hiroshima nel 2016. Ha affermato che il mondo deve trovare un modo per evitare che un disastro del genere si ripeta e ha chiesto l'abbandono delle armi nucleari.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(22/26)
Museo Memoriale della Pace di Hiroshima

Nel 1950 fu inaugurato il Museo Memoriale della Pace a Hiroshima per raccontare al mondo intero la terribile tragedia e le conseguenze dell'esposizione alle radiazioni atomiche.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(23/26)
Memoria

Nel parco possiamo vedere il memoriale alle vittime del bombardamento atomico, il Museo Memoriale della Pace, la Cupola Atomica, il monumento alla pace dei bambini, la sala della memoria delle vittime del bombardamento atomico, così come altri monumenti nei dintorni del parco.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(24/26)
La stupefacente storia di Sadako Sasaki e le gru di carta

Una delle storie delle vittime di Hiroshima è quella di una bambina, Sadako Sasaki, che morì pochi anni dopo a causa degli effetti della bomba. Sadako ha creduto fino alla fine nella leggenda delle mille gru di carta, che possono guarire anche una persona gravemente malata. Ma la sua guarigione non arrivò.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(25/26)
Gru di carta: un simbolo della lotta per la pace

Sadako fece gru di carta in ospedale, sperando di guarire. Le gru di carta divennero la sua ultima speranza di guarigione, ma morì prima di poter terminare l'ultima. La gente rimase stupita dalla sua voglia di vivere e il suo nome e la gru di carta a cui confidava le sue speranze divennero un simbolo della lotta per la pace e un promemoria costante delle terribili conseguenze di un'esplosione nucleare.

Hiroshima e Nagasaki: le terribili immagini del terrore atomico
(26/26)
Hiroshima come monumento alla vita

Nonostante i danni colossali e l'orrore causato dai bombardamenti nucleari a Hiroshima e Nagasaki, entrambe le città si rialzarono in piedi, lottarono per rinascere e iniziarono una vita completamente nuova. Chiunque visiti entrambe le città avverte un senso di meraviglia pensando a come ciò sia potuto accadere, così come un sentimento di profondo rispetto per i loro abitanti.

 

Más para ti