Era il 2013
La verità di Thomas
Punizione ingiusta
Appare la madre di Thomas
Ma la madre conferma la versione del figlio
Cresce la tensione tra gli insegnanti
Tranquilli ma seccati
La frustrazione di Thomas
Sua madre cerca una soluzione
I need a hero
Lo zio era Henry Cavill
E l'attore diventa supereroe
L'ha raccontato il proprio attore
Non tutti gli eroi indossano un mantello
Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(1/17)
Era il 2013

Anno scolastico 2012/2013. Uno studente inglese di 7 anni di nome Thomas va a scuola come tutti i giorni. L'insegnante ha preparato un'attività speciale: ogni bambino deve parlare della sua famiglia al resto della classe.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(2/17)
"Raccontaci della tua famiglia"

Thomas ha le idee chiare: parla di suo zio Henry, di cui non ha problemi a dire che è Superman. Gli altri bambini scoppiano a ridere, mentre Thomas insiste che non sta mentendo e che suo zio è davvero Superman.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(3/17)
"Mio zio è Superman"

La situazione si complica, al punto che l'insegnante è costretta a intervenire e cercare di fare un po' di chiarezza riguardo alle affermazioni del suo alunno.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(4/17)
"Ne sei sicuro?"

Gli spiega che non è possibile che suo zio sia Superman, perché i supereroi non esistono e Superman è un personaggio immaginario.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(5/17)
La verità di Thomas

Ma Thomas è testardo, sa di dire la verità e non esita a insistere e sostenere che suo zio è Superman.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(6/17)
Punizione ingiusta

La soluzione degli insegnanti è di punire il bambino per aver mentito ripetutamente e non ammettere di aver detto una bugia.

 

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(7/17)
Appare la madre di Thomas

Ovviamente, chiamano i genitori e raccontano l'accaduto, chiedendo loro di recarsi a scuola per discutere la questione. "Non incoraggiamo i bambini a dire bugie e vorremmo che faceste lo stesso in casa", dicono alla madre al suo arrivo a scuola.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(8/17)
Ma la madre conferma la versione del figlio

Con grande sorpresa degli insegnanti, la madre di Thomas conferma la sua storia: dice la verità, suo zio è Superman.

 

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(9/17)
Cresce la tensione tra gli insegnanti

Gli insegnanti, sempre più preoccupati, decidono che prenderanno una decisione in merito con più calma nei giorni successivi.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(10/17)
Tranquilli ma seccati

Nel frattempo, Thomas e i genitori tornano a casa tranquilli, consapevoli che la loro versione è accurata, ma infastiditi dall'atteggiamento degli insegnanti.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(11/17)
La frustrazione di Thomas

Da una parte, Thomas è frustrato perché sa che sta dicendo la verità e malgrado ciò viene deriso, punito e messo in evidenza di fronte ai suoi compagni.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(12/17)
Sua madre cerca una soluzione

Dall'altra parte, la madre è seccata per la reazione degli insegnanti e le conseguenze che può comportare la loro decisione.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(13/17)
I need a hero

Come si risolve un problema del genere? Facile: chiamando il supereroe in questione. La madre di Thomas ha chiamato il cognato per risolvere il pasticcio e dimostrare che suo figlio non stava mentendo. Per di più, è anche amico di Batman, come si può vedere nella foto.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(14/17)
Lo zio era Henry Cavill

Ovviamente, il cognato era Henry Cavill che, nel lontano 2013, era stato scelto come il nuovo Superman per il film "L'uomo d'acciaio" di Zack Snyder.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(15/17)
E l'attore diventa supereroe

Il giorno successivo Henry Cavill ha accompagnato suo nipote a scuola per dimostrare che diceva la verità. Per inciso, quel giorno Thomas si è presentato con indosso una maglietta di Superman.

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(16/17)
L'ha raccontato il proprio attore

Non solo la storia è vera, ma l'ha raccontata Henry Cavill in persona a "Live! With Kelly and Ryan" nel 2018, elogiando la tenacia di suo nipote nel mantenere la sua versione, che poi corrispondeva alla realtà.

 

Henry Cavill salva suo nipote a scuola da un'ingiusta punizione
(17/17)
Non tutti gli eroi indossano un mantello

Dal canto suo, Henry Cavill ha dimostrato che non tutti gli eroi indossano un mantello e che non c'è bisogno di avere superpoteri per aiutare chi ci circonda.

PUÒ INTERESSARTI: Versioni (alcune molto bizzarre) di Superman

Más para ti