Con Trump, sempre
L'America bianca e conservatrice
E le donne?
Religione
Gli anziani appoggiano Trump
Prima l'America
Trump ha vinto
Se non ti piace, vattene
L'America dei simboli
Simboli controversi
America, America, America
Stati Uniti vs Stati Uniti
La campagna rispetto alla città
I buoni vecchi tempi
L'America arrabbiata
Marjorie Taylor Greene: leader estremo
Violenza?
Assalto al Campidoglio
Pace e amore
Devozione per il leader
Il ritorno di Trump
Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(1/21)
Con Trump, sempre

Sono molti. Non bisogna dimenticare che nonostante abbia perso le elezioni, Donald Trump è riuscito a ottenere uno storico numero di 74 milioni di voti. E il nucleo principale dell'"esercito trumpista" possiede delle caratteristiche ben specifiche. Nella foto, un tramonto a Florence (Arizona), dove Donald Trump ha tenuto uno dei suoi ultimi discorsi.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(2/21)
L'America bianca e conservatrice

La poca diversità razziale nei comizi di Trump è sempre saltata all'occhio. Si tratta di un fatto molto evidente (così tanto da essere preso in prestito per una battuta nella serie di successo 'The Good Fight' su come uno studio di avvocati di successo afroamericani abbiano serie difficoltà a trovare tra di loro un solo votante di Trump). Tuttavia, nelle ultime elezioni del 2020 l'appoggio da parte degli afromaricani e latini è aumentato. Ma, il Partito Democratico è certamente più supportato da queste minoranze.

 

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(3/21)
E le donne?

I nemici di Trump lo accusano di essere maschilista. Tuttavia, tra i suoi appoggi c'è anche un nutrito numero di donne. Secondo un sondaggio della CNN, durante le elezioni del 2016 che hanno portato il magnate alla Casa Bianca, la maggior parte delle donne statunitensi lo ha votato: un 54%. Erano tutte donne senza studi? No. Sempre secondo lo stesso sondaggio, nel 2016 il 45% di donne che lo ha votato possedeva un titolo universitario.

 

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(4/21)
Religione

Sembra assurdo che Trump abbia ricevuto l'appoggio da parte dell'America più religiosa. Il magnate diventato politico è un newyorkese, la cui vita privata è stata tutt'altro che conservatrice (divorzi, lusso e ostentazione...) ma la sua scomessa di collocarsi a destra nella battaglia culturale gli ha fatto guadagnare un elettorato di profonda fede cristiana.

 

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(5/21)
Gli anziani appoggiano Trump

Ritornando ai dati del sondaggio fatto dalla CNN dopo la vittoria di trump nel 2016 (dati che altri sondaggi successivi hanno confermato), tra i "trumpisti più entusiasti" ci sono le persone maggiori di 45 anni. I più giovani continuano a votare il Partito Democratico.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(6/21)
Prima l'America

Gli Stati Uniti su ogni cosa. Il successo di Trump si basa su questo culto al patriottismo e lo vediamo anche nei suoi continui messaggi.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(7/21)
Trump ha vinto

La teoria della cospirazione su una possibile frode elettorale che abbia portato Biden alla Casa Bianca è ampiamente sostenuta dai maggiori seguaci di Trump. Secondo un sondaggio del Politico, il 70% dei votanti del Partito Repubblicano crede che ci sia stata frode elettorale perché le elezioni "non sono state libere e giuste".

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(8/21)
Se non ti piace, vattene

Preservare una forma di essere statunitense è uno degli elementi fondamentali del discorso conservatore che Trump ha fomentato. E ciò include un certo livello di esclusione per alcune forme "eterodosse" di sentirsi parte degli Stati Uniti.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(9/21)
L'America dei simboli

Per l'esercito dei fedeli di Trump i simboli sono molto importanti. Si tratta dell'America in cui in ogni casa c'è una bandiera statunitense che orgogliosamente sventola.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(10/21)
Simboli controversi

Lo abbiamo potuto vedere nell'assalto al Campidoglio e non soltanto: nella foto, un seguace di Trump si reca a un comizio con una giacca con la bandiera del sud secessionista che difende la schiavitù. Una bandiera che prima si mostrava in luoghi pubblici senza grandi polemiche e che adesso è stata ritirata per le sue connotazioni razziste.

 

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(11/21)
America, America, America

Ma allo stesso tempo, i partitari di Trump utilizzano anche altro tipo di simboli degli Stati Uniti, anche se questi dovrebbero rappresentare anche tutto il resto del paese.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(12/21)
Stati Uniti vs Stati Uniti

È ormai un fatto noto e che viene menzionato su moltissimi articoli o analisi che gli Stati Uniti nel 2021 sono stati più polarizzati che mai. Due modi opposti di vedere il mondo. E uno di questi è quello di Trump e dei suoi seguaci, che credono che bisogna conservare i valori di una volta.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(13/21)
La campagna rispetto alla città

Nella divisione dei voti tra Trump e Biden si può esservare come il democratico guadagna ampiamente nelle città e Trump nei territori più rurali, quelli che solitamente vengono definiti come "America profonda".

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(14/21)
I buoni vecchi tempi

In un mondo che è cambiato così velocemente, la gente che vota Trump vuole recuperare una stabilità, senza cambiare le cose. Si scrive spesso che nell'elettorato "trumpista" c'è un buon numero di persone appartenenti alla classe operaia, rimasta molto colpita dalla Grande Recessione (e che non ha trovato chi la difendesse).

 

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(15/21)
L'America arrabbiata

Altro termine usato spesso per l'elettore medio di Trump è "America arrabbiata". Cioè quel tipo di statunitense che crede di vivere in un paese alla deriva, manipolato dall'élite di Washington e New York che non ha nessun vincolo con le persone normali.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(16/21)
Marjorie Taylor Greene: leader estremo

All'interno di questo universo conservatore c'è Marjorie Taylor Greene, congressista per la Georgia che rappresenta l'ala più radicale, in sintonia con fazioni che difendono le teorie della cospirazione.  A causa della sua storia controversa è stata espulsa da Twitter e non può più esercitare alcuni funzioni come congressista.

 

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(17/21)
Violenza?

Forse la cosa più preoccupante è l'infiltrazione tra i partitari di Trump di gruppi con armamentario militare e che esibisocno le loro armi con attitudine violente alle manifestazioni.

 

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(18/21)
Assalto al Campidoglio

L'assalto al Campidoglio è stato il momento culminante in cui questo gruppo di radicali e violenti seguaci di Trump è riuscito a essere protagonista.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(19/21)
Pace e amore

Ma la maggior parte dei seguaci di Trump si limitano a votare e a congratularsi con il loro favorito, non a preparare insurrezioni armate.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(20/21)
Devozione per il leader

Altra caratteristica dei "nuovi repubblicani": adorare Donald Trump al di sopra di tutto, anche del partito. Infatti, il Partito Repubblicano sospetta che se Trump decidesse di candidarsi da solo, questa massa di seguaci se ne andrebbe con lui. Forse è per questo che c'è poca opposizione interna tra le fila repubblicane.

Ecco chi sono i più fedeli seguaci di Trump
(21/21)
Il ritorno di Trump

Sembra quasi sicuro che Trump ritornerà, sempre che non ci siano impedimenti. I sondaggi dicono che la sua vittoria non sia una possibilità così assurda. Certo, c'è ancora molto tempo prima del 2024, anno in cui verranno convocate le nuove elezioni negli Stati Uniti. E già ci sono altri nomi che potrebbero essere canditati dal partito Repubblicano.

Más para ti