Cosa significano i nomi d'arte delle star?

Jennifer Aniston
Natalie Portman
Michael Keaton
Maluma
Nicole Kidman
The Weeknd
Olivia Wilde
Joaquin Phoenix
Helen Mirren
Bono Vox
Katy Perry
Bruno Mars
Lady Gaga
Jamie Foxx
John Legend
Jodie Foster
Vin Diesel
Halsey
Bad Bunny
Emma Stone
Fergie
Lea Michele
Jessie J
Pink
Pixie Lott
Sigourney Weaver
Snoop Dogg
Miley Cyrus
Lana Del Rey
Cardi B
Iggy Azalea
Lorde
Lizzo
Meghan Markle
Jennifer Aniston

A Hollywood, è comune inventare un nome d'arte che spesso ha poco a che fare con il nome originale. Ad esempio, Jennifer Aniston. Il suo vero cognome è Anastassakis, ma non è stata lei a cambiarlo! È stato suo padre a decidere che in questo modo sarebbe stato più facile per lui e per la sua carriera da attore. Sua figlia ha seguito semplicemente un cammino già battuto. Jennifer Anastassakis? Ce l'avrebbe fatta comunque.

Natalie Portman

Natalie Portman ha radici israeliane, proprio come il suo nome originale: Neta-Lee Hershlag.

Michael Keaton

Caso divertente quello di Michael Keaton, il cui vero nome è Michael John Douglas. Ovviamente, quando è arrivato a Hollywood, c'era già un famoso Michael Douglas che aveva anche vinto un Oscar. Mantenere il suo nome originale non sembrava un'opzione possibile.

Maluma

Il suo vero nome è Juan Luis Londoño Arias e il suo nome d'arte è una specie di acronimo. Risulta dalla combinazione delle prime sillabe delle tre persone per lui più importanti: sua madre (Marlli), suo padre (Luis) e sua sorella (Manuela). Ma-Lu-Ma.

Nicole Kidman

Il mondo intero è rimasto sbalordito quando l'attrice australiana ha confessato che il suo vero nome era Hokulani. La confessione non si è fermata qui, poiché ha anche rivelato di non essere australiana, ma americana, essendo nata alle Hawaii.

The Weeknd

Ad Abel Tesfaye, la persona dietro The Weeknd, non è mai piaciuto il suo nome, una cosa che ha commentato in più di un'intervista. Ha scelto un nome d'arte in riferimento al fine settimana in cui ha lasciato la scuola ed è tornato a casa per guadagnarsi da vivere nel mondo della musica. Ha abbandonato la "e" perché nel suo nativo Canada c'era già una band chiamata The Weekend.

Olivia Wilde

Il vero nome di Olivia Wilde è Olivia Jane Cockburn ma, con una famiglia piena di scrittori e giornalisti, l'attrice non ha esitato a rendere omaggio al suo scrittore preferito, Oscar Wilde.

Joaquin Phoenix

Pochi sanno che il suo vero nome è Joaquin Rafael Bottom. Furono i suoi stessi genitori, dopo aver lasciato una setta hippie, a decidere di cambiare il nome della famiglia. Hanno scelto la fenice come simbolo della loro rinascita come famiglia, proprio come l'uccello mitologico.

Helen Mirren

Né Helen né Mirren, il suo vero nome è Ilyenia Lydia Minoroff. Sebbene sia cresciuta a Londra, suo padre era russo.

Bono Vox

Paul David Hewson è il nome del leader degli U2. Il soprannome che è diventato leggenda gli è stato dato da Gavin Friday, un amico, che si è ispirato al latino: Bono Vox (Good Voice), che era anche il nome di un negozio di apparecchi acustici a Dublino, situato vicino a dove vivevano quando erano bambini.

Katy Perry

Katheryn Elizabeth Hudson non voleva essere confusa con una Kate Hudson che, agli esordi della cantante, era già una grande star nel firmamento di Hollywood. Katy Perry ha quindi preso in prestito il nome da nubile di sua madre. Tutto il resto è storia.

Bruno Mars

Bruno Mars non voleva essere etichettato come un cantante latino, e il suo vero nome, Peter Gene Hernandez, non l'avrebbe certo aiutato. Per essere riconosciuto come un artista funky, si è ispirato al suo wrestler preferito: Bruno Sammartino.

Lady Gaga

Stefani Joanne Angelina Germanotta è il nome completo di Lady Gaga. È stato Rob Fusari, ex compagno della cantante, a darle questo soprannome, ispirato a "Radio Gaga", una delle canzoni più famose dei Queen. A proposito, l'ex fidanzato della cantante l'ha citata in giudizio, rivendicando il copyright come creatore del suo nome d'arte. Chiedeva 30 milioni di dollari. Non ha vinto.

Jamie Foxx

Prima di diventare attore e vincere un Oscar (nel 2004, per "Ray"), Jamie Foxx si guadagnava da vivere, e lo faceva molto bene, come comico di successo e autore di monologhi. Ha iniziato come Eric Bishop, il suo vero nome, fino a quando ha deciso di cambiare in Jamie Foxx come tributo a Red Foxx, il comico che ha ispirato l'attore nei suoi primi lavori.

John Legend

Mentre il giovane John Roger Stephens stava iniziando la sua carriera musicale, il poeta J. Ivy gli disse che suonava come "una delle leggende", un'affermazione riaffermata da Kanye West. Il nome, per nulla modesto, piacque tanto all'artista che lo mantenne come nome d'arte.

Jodie Foster

Alicia Christian Foster è il vero nome dell'attrice e regista. È stato suo fratello a rivelare che Jodie Foster era un ghigno a Joséphine Dominguez e anche a Jo D, la compagna di sua madre, che lei considera una seconda madre.

Vin Diesel

Mark Sinclair Vincent è il vero nome dell'attore. Un nome simile a quello di un noto DJ. Il cognome Diesel deriva dal suo periodo come custode a New York, mentre il nome è un'abbreviazione del suo terzo nome.

Halsey

Ashley Nicolette Frangipane era una persona "debole, sciocca e triste", ha confessato la cantante durante un'intervista ai Rolling Stones. Per rimediare a ciò, prese la mappa stradale di New York City e adottò il nome di una strada dell'est: Halsey Street.

Bad Bunny

Benito Antonio Martínez Ocasio ha scelto il suo grande nome artistico per una sua foto da bambino. Nella foto, appare arrabbiato per essere dovuto andare a scuola vestito da coniglio. Questa rabbia ha dato vita alla leggenda.

Emma Stone

Cosa vuol dire, il nome di Emma Stone non è Emma Stone? Ebbene no, il suo vero nome è Emily Jean Stone, ma quando è arrivata a Hollywood a soli 16 anni, c'era già una Emily Stone nel sindacato degli attori, quindi ha scelto Emma, che assomiglia a Emily. Tanto "tutti mi chiamano Em", ha confessato a W Magazine.

Fergie

Stacey Ann Ferguson sapeva di aver bisogno di un nome più breve e più diretto per entrare nel mondo della musica. Nacque così Fergie, l'ex leader dei Black Eyed Pies.

Lea Michele

Lea Michele in realtà si chiama Lea Safariti, ma non tutti lo sanno. Questo cognome, di origine sefardita, la mise nei guai a scuola, così decise di ignorarlo e passare al nome di sua madre: Michele.

Jessie J

In effetti, Jessica Ellen Cornish è Jessie J da così tanto tempo che nemmeno lei riesce a ricordare da dove provenga la sua famosa J.

Pink

Pensi che Alicia Beth Moore non sia cool? Sicuramente è difficile associarlo a Pink. A proposito, lo pseudonimo di Pink è in realtà un omaggio a Mr. Pink, il Mr. Pink delle Iene, il primo lungometraggio di Quentin Tarantino, magistralmente interpretato da Steve Buscemi.

Pixie Lott

È chiaro che Victoria Louise Lott è sempre stata una bellezza, inoltre i suoi genitori la chiamavano "la mia fata" o "il mio elfo" (pixie), in modo affettuoso, quando era piccola. Quando ha intrapreso la sua avventura musicale, ha scelto di usare questo pseudonimo per avere successo.

Sigourney Weaver

Susan Alexaner Weaver è il suo vero nome. Tuttavia, quando aveva solo 14 anni, decise di cambiarlo, ispirandosi a Sigourney Howard, uno dei personaggi de "Il grande Gatsby", il romanzo di F. Scott Fitzgerald.

Snoop Dogg

Il vero nome di Snoop Dogg, Calvin Cordozar Broadus Jr, è già di per sé sbalorditivo. Oggi, è meno sorprendente scoprire che è stata la sua ammirazione per Snoopy a dare origine al suo leggendario nome d'arte.

Miley Cyrus

Né Miley Cyrus né Hanna Montana, il vero nome dell'artista è Destiny Hope Cyrus. Tuttavia, il suo carattere sorridente e divertente ha fatto sì che suo padre, Billy Ray Cyrus, iniziasse a chiamarlo Smiley. È così che ha adattato il suo nome d'arte, che è diventato il suo vero nome nel 2008.

Lana Del Rey

Elizabeth Woolridge, un nome elegante se mai ce n'è stato uno, è quello che compare sulla carta d'identità di Lana del Rey. Prima di prendere il suo noto nome d'arte, la cantante si faceva chiamare anche Sparkle Jump Rope Queen o May Jailer. Alla fine, Lana del Rey l'ha colpita come un "nome esotico che mi ricorda la costa della Florida", in particolare DelRay Beach, che si trova a Palm Beach, ha confessato a Vogue.

Cardi B

Il vero nome di Cardi B è Belcalis Marlines Almanzar, ma il suo nome d'arte arriva da lontano, come ha detto in "The Tonight Show by Jimmy Fallon": "Mia sorella si chiama Hennessy, che è il nome di un cognac, così hanno iniziato a chiamarmi Bacardi. Così ho iniziato a chiamarmi Bacardi B su Instagram, ma continuavano a cancellare il mio account per motivi di diritti, quindi l'ho abbreviato in Cardi B".

Iggy Azalea

Sì, è stata Iggy Pop a influenzare il nome d'arte del rapper, mentre il suo cognome, Azalea, è il nome della strada dove viveva con i suoi genitori. Il suo vero nome? Ametista Amelia Kelly.

Lorde

Ella Yelich O'Connor ha vissuto la sua infanzia innamorata dell'aristocrazia e delle grandi famiglie storiche. È da qui che ha preso il suo nome d'arte, Lorde, a cui ha aggiunto la "e" finale per renderlo più femminile. Inoltre il suo primo singolo, quello che la rese famoso, si intitolava "Royals".

Lizzo

Melissa Viviane Jefferson  era chiamata Lizz dai suoi amici. La "o" finale deriva dallo slang parlato dalla sua band.

Meghan Markle

Perché la buona vecchia Rachel Meghan Markle ha rimosso Rachel dal suo nome? Finora nessuno lo sa e lei non l'ha mai rivelato. In realtà, neanche la sua famiglia la chiama Rachel, ma Meghan o Meg.

Más para ti