Cosa sappiamo della tragica morte di Gleycy Correia, l'ex Miss brasiliana deceduta dopo due mesi di coma

Morta troppo presto
Operata alle tonzille
In coma per diverse settimane
Causa della morte
Specialista in micropigmentazione
Religiosa
La cattiva notizia
Omaggio da parte dell'organizzazione Miss Brasile
Follower addolorati
Di umili origini
Un caso raro
Il sanguinamento postoperatorio
Una complicazione che spesso viene risolta
L'importanza delle tonsille
Perché vengono tolte?
Una tragica fine
Morta troppo presto

Miss Continentes Unidos 2018, Gleycy Correia, nata nella città di Macaé, nello Stato di Rio de Janeiro (Brasile), è morta di recente. Aveva solo 28 anni.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Operata alle tonzille

Gleycy, che era anche semifinalista per Miss Brasile Mondo, era stata sottoposta a un'operazione chiamata tonsillectomia, che consisteva nella rimozione delle tonsille.

Foto: Instagram @gleycycorreia

In coma per diverse settimane

Nonostante si tratti di un'operazione di routine, la giovane donna ha avuto delle complicazioni che l'hanno fatta entrare in coma e a rimanere ricoverata in ospedale per circa due mesi.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Causa della morte

Secondo l'istituto Medico Legale del paese, ha sofferto di polmonite, encefalopatia anossica, arresto cardiorespiratorio, shock emorragico ed emorragia dell'arteria tonsillare.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Specialista in micropigmentazione

Gleycy Correia era un'imprenditrice nel settore beauty. Ha spiegato in maniera dettagliata la sua specialità in diversi post sui suoi social: la micropigmentazione, una sorta di trucco permanente.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Religiosa

Gleycy era anche molto religiosa. Oltre a condividere i traguardi raggiunti nel mondo del lavoro sul suo profilo Instagram, pubblicava anche messaggi motivazionali e passaggi biblici.

Foto: Instagram @gleycycorreia

La cattiva notizia

In effetti, è stato il pastore della chiesa frequentata da Gleycy a dare per primo la notizia della sua morte al sito web Splash. Successivamente, il profilo ufficiale dell'organizzazione Miss Brasile ha confermato i fatti.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Omaggio da parte dell'organizzazione Miss Brasile

"Gleycy sarà sempre ricordata per la sua illuminata bellezza, gioia ed empatia mostrate nel suo progetto sociale, avendo ripristinato l'autostima di tante donne che hanno affrontato il cancro al seno ridisegnando gratuitamente l'areola del seno. Segui nella luce, cara Gleyce ." Questo è stato l'omaggio degli organizzatori di Miss Brasile alla giovane donna deceduta.

Follower addolorati

Gleycy Correia aveva più di 50mila follower su Instagram. Molti di loro hanno pianto la sua morte attraverso vari commenti alle sue foto.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Di umili origini

Gleycy ha detto sul suo canale Instagram di aver iniziato a lavorare come estetista all'età di 8 anni. "Non sono nata in una culla d'oro, vengo da una famiglia umile, ma ne sono molto orgogliosa", ha detto in un post.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Un caso raro

Sul sito web O Globo, il dottor Renato Roithmann, presidente dell'Associazione brasiliana di otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale (ABORL-CCF), ha affermato che casi di morte come questo sono "estremamente rari".

Foto: Instagram @gleycycorreia

Il sanguinamento postoperatorio

"Il sanguinamento postoperatorio è una possibile complicazione della tonsillectomia. Può verificarsi in media dal 2% al 7% circa dei casi", ha detto Renato Roithmann su O Globo.

Foto: Ernily / Unsplash

Una complicazione che spesso viene risolta

Renato Roithmann spiega anche che questa complicazione viene "completamente risolta se presa in tempo".

Foto: Kateryna Hliznitsova / Unsplash

L'importanza delle tonsille

Le tonsille sono organi importanti del sistema immunitario. Difendono il corpo da batteri, virus e altri agenti nocivi che entrano attraverso la bocca o il naso.

Foto: CDC / Unsplash

Perché vengono tolte?

Pertanto, gli esperti devono considerare diversi fattori prima di raccomandare un'estrazione tonsillare. "Il paziente ha bisogno di avere più di sette contagi in un anno, o cinque all'anno e per due anni consecutivi, o tre al'anno per tre anni consecutivi", spiega l'otorinolaringoiatra al sito web Uol.

Foto: CDC / Unsplash

Una tragica fine

Non sono stati diffusi dettagli sullo stato di salute generale di Gleycy Correia, ciononostante nessuno si aspettava la sua tragica fine.

Foto: Instagram @gleycycorreia

Más para ti