Chris Pratt e il rito di iniziazione per suo figlio di 10 anni

Un conservatore
Un padre partecipe
Il compleanno di Jack
Una felice sorpresa?
Rito di passaggio verso l'età adulta
Lo ha spiegato su 'Smartless'
10 giorni per dire addio all'infanzia
Una particolare selezione
Da 'Rambo' a 'Scemo & più scemo'
Commedie, horror e classici adolescenziali
Film da vedere accompagnati da un adulto
Troppo per un bambino di 10 anni?
Capolavoro dell'umorismo
Come tornerà Jack dal suo viaggio con papà?
Critiche sui social media
Un conservatore

Oltre ad essere una superstar di Hollywood, tutti sanno che Chris Pratt è un uomo dai gusti semplici, tradizionali e forse anche un po' conservatori.

Un padre partecipe

Chris Pratt considera il suo ruolo di padre assolutamente essenziale e ha una sua teoria al riguardo. Ad esempio, per quanto riguarda il modo di "fare diventare un uomo" suo figlio. L'espressione stessa ha già un certo aroma vecchio stile.

Foto: Instagram - @PrattPrattPratt

Il compleanno di Jack

Jack, nato nel 2012, è l'unico figlio di Chris Pratt e della sua ex compagna, Anna Faris (nella foto). Inoltre, l'attore ha anche due figlie, Lyla Maria ed Eloise Christina, avute dal suo matrimonio con Katherine Schwarzenegger.

Una felice sorpresa?

Tuttavia, la sorpresa che Chris Pratt ha preparato per festeggiare il suo decimo compleanno coinvolge in modo esclusivo il piccolo Jack Pratt.

Rito di passaggio verso l'età adulta

L'attore vuole approfittare del fatto che suo figlio compia 10 anni per celebrare con lui un curioso e personalissimo rito di passaggio verso l'età adulta... sorprendente?

Lo ha spiegato su 'Smartless'

È stato lo stesso Chris Pratt a raccontarlo su 'Smartless', il podcast di Will Arnett, Jason Bateman e Sean Hayes.

Foto: Instagram - @PrattPrattPratt

10 giorni per dire addio all'infanzia

Il suo piano è di portare Jack a pesca e in campeggio per 10 giorni. Sarà un'esclusiva vacanza padre e figlio in cui Chris Pratt sta andando con un bambino e spera di "tornare con un uomo".

"Dieci giorni, dieci film"

"Non faccio altro che pensare a questo viaggio con Jack", dice. "In questi dieci giorni di campeggio saranno inclusi anche dieci film. Dieci giorni, dieci film", aggiunge durante la sua intervista al podcast.

Una particolare selezione

Per raggiungere quest'obiettivo, oltre alla pesca e al campeggio, l'attore ha preparato una curiosa selezione di film da guardare insieme.

 

Da 'Rambo' a 'Scemo & più scemo'

I primi cinque film sono: 'Rambo' (1982), 'Scemo & più scemo' (1994, nella foto), 'Zanna Bianca' (Jack London's White Fang, 1991), 'Pee Wee's Great Adventure' (1985) e 'Rudy- Il sucesso di un sogno' (1993).

Commedie, horror e classici adolescenziali

Tra le commedie, gli horror e i classici adolescenziali: 'Scuola di eroi' (1991, en la foto), 'Alba rossa' (1984), 'Senza esclusione di colpi' (1988), 'La tigre e il dragone' (2000), 'Monty Python e il Sacro Graal' (1975).

Film da vedere accompagnati da un adulto

Sì, nell'elenco dei 10 film, ce ne sono solo due classificati come PG, Visione da parte dei bambini consigliata con la presenza dei genitori, che sarebbero 'Pee Wee's Great Adventure' e 'Zanna Bianca'.

Troppo per un bambino di 10 anni?

Ma ovviamente ci sono titoli come 'Rambo' o 'Senza esclusione di colpi', con una valutazione "R" (Restricted) che può essere di grande impatto per un bambino di 10 anni.

Capolavoro dell'umorismo

La ciliegina sulla torta è  'Monty Python e il Sacro Graal' che però in qualche modo ammorbidisce il curioso rito di passaggio di Chris Pratt per suo figlio Jack.

Come tornerà Jack dal suo viaggio con papà?

Resta da vedere come finirà quest'avventura padre e figlio. Ci sono molte persone che desiderano sapere in quali condizioni di "maturità" tornerà Jack Pratt da questo viaggio nel mondo degli adulti.

Critiche sui social media

Ovviamente i social sono stati pieni di critiche all'attore e al suo rito di iniziazione, considerando che molti dei titoli selezionati non sono adatti a un bambino di 10 anni. E c'è anche la questione se un genitore possa decidere che il proprio figlio debba lasciare l'infanzia alla tenera età di 10 anni.

Más para ti