Attrici e attori degli anni '90 che (forse) non ricordi neanche!

Karen Parsons
David Hasselhoff
Chris O'Donnell
Alice Silverstone
Edward Furlong
Alyssa Milano
Freddie Prinze Jr.
Tiffany Thiessen
James Van Der Beek
Danica McKellar
Jason Priestley
Danielle Fishel
Josh Hartnet
Eliza Dusku
Joshua Jackson
Elizabeth Berkley
Mario Lopez
Erika Elenak
Matthew Perry e Matt LeBlanc
Jennifer Garner
Nick Carter
Julia Stiles
Rider Strong
Katie Holmes
River Phoenix
Kellie Shanygne-Williams
Mark Paul Gosselaar
Lark Voorhies
Ryan Phillippe
Liv Tyler
Will Friedle
Melissa Joan Hart
Jonathan Taylor Thomas
Neve Campbell
Devon Sawa
Le gemelle Olsen
Dean Cain
Pamela Anderson
David Duchovny
Rachel Leigh Cook
David Charvet
Sarah Michelle Gellar
Brian Austin Green
Tatyana Alì
Alfonso Ribeiro
Kristin Kreuk
Karen Parsons

La mitica Hilary Banks era il personaggio più snob degli anni '90 e guarda, c'era concorrenza. Ne "Il principe di Bel-Air" (1990-1996) ha dimostrato di essere un'eccellente attrice comica, ma la serie terminò e di Karyn Parsons non abbiamo saputo più molto.

David Hasselhoff

Lo riconosci? Sì, è David Hasselhoff nell'ennesimo omaggio a 'Supercar' (1982-1986) in Germania, dove è ancora adorato e ha avuto un brillante carriera come cantante. Ma forse è stata 'Baywatch' (1989-2000) la serie che lo ha elevato al rango leggenda (e lo ha reso milionario). Tarantino una volta ha commentato che non gli dispiacerebbe recuperare The Hoff come attore in uno dei suoi film. Speriamo.

Chris O'Donnell

Chris O'Donnell (1970) era il genero perfetto negli anni '90. Il fidanzato che ogni madre avrebbe voluto per sua figlia, ma, dopo aver interpretato il compagno di Batman, Robin, la sua stella si è un po' offuscata. Naturalmente, nel 2009 è stata presentata in anteprima la serie "NCIS: Los Angeles" e lui era ancora lì, ma le aspettative che una volta suscitava, beh, non erano più le stesse.

Alice Silverstone

Con 'Ragazze a Beverly Hills'  (1995) ha toccato il paradiso. Voleva diventare la nuova ragazza d'oro di Hollywood, ma uno dei suoi lavori successivi, "Batman & Robin" (1997) ha letteralmente affondato la sua carriera, nonostante abbia comunque continuato a lavorare. E vale la pena vedere la sua interpretazione nell'inquietante 'Il sacrificio del cervo sacro' (2017) con Colin Farrell.

Edward Furlong

Ha realizzato due dei film più influenti degli anni '90: 'Terminator 2 - Il giorno del giudizio' (1991) e 'American History X' (1998) ma le sue dipendenze lo hanno trasformato nell'ombra di se stesso.

Alyssa Milano

Ha interpretato Phoebe Halliwell dal 1998 al 2006 in "Streghe", ma la magia si è conclusa con la serie. Alyssa Milano sarà sempre un mito degli anni '90 ma il 21° secolo non le ha portato buone notizie di lavoro.

POTREBBE INTERESSARTI: Viaggiamo attraverso gli anni '80 e '90 grazie ai migliori look di Alyssa Milano

Freddie Prinze Jr.

Alla fine degli anni '90, l'attore era il volto visibile della nuova ondata di adolescenti, coronato da 'So cosa hai fatto' (1997). Proprio in questo set ha conosciuto Sarah Michelle Gellar, la sua attuale moglie. Freddie Prinze Jr ha lasciato la recitazione, per permettere alla mitica Buffy di continuare a pieno ritmo con la sua carriera, per prendersi cura dei propri figli.

Tiffany Thiessen

Kelly Kapowski è stato un punto di riferimento degli anni 90. Era la coppia più bella della TV quella da lei formata con Zack Morris in 'Bayside School'. Ma sempre negli anni '90, Tiffani Thiessen ha avuto sei anni per trasformarsi nella malvagia Valerie Malone in 'Beverly Hills, 90210'. Nel 21° secolo non le è mancato il lavoro ma non ha trovato un progetto così riuscito, a parte 'White Collar'.

James Van Der Beek

Il leggendario Dawson è rimasto incasellato nel suo ruolo più noto. James Van der Beek (1977) ha continuato a fare televisione, ma con poco successo. Per noi sarà sempre e comunque Dawson. La cosa più famosa che ha attualmente all'attivo è il meme in cui piange.

Danica McKellar

Tra il 1988 e il 1993 è stata Winnie Cooper, la vicina e l'amore platonico di Kevin Arnold in "Blue Jeans " e fece innamorare un'intera generazione, ma preferì la matematica all'interpretazione. Ha cambiato mestiere e da allora non è tornata sui suoi passi, se non per partecipare ad alcuni film romantici.

Jason Priestley

Brandon Walsh è tornato e il mondo è sottosopra. Ovviamente, Jason Priestley (1969) non è, nemmeno lontanamente il giovane che era in "Beverly Hills, 90210"  all'età di 23 anni. Il successo di Brandon fu tale che non riuscì mai a superarlo o ad avvicinarcisi. Non ha mai smesso di lavorare negli anni 2000, ma i suoi risultati sono stati ben al di sotto della notorietà degli anni '90.

Danielle Fishel

La dolce Topanga di 'Crescere, che fatica!' (1993-2000) ha fatto innamorare Cory Matthews, ma anche di milioni di telespettatori. Quasi 20 anni dopo, è dovuta tornare la serie che le ha dato la fama perché si tornasse a parlare di lei.

Josh Hartnet

Dopo aver girato "The Faculty", "Halloween - 20 anni dopo" e "Il giardino delle vergini s u i c i d e" tra il 1998 e il 1999 era diventato un attore amato e venerato. E nonostante abbia continuato a lavorare da allora, Josh Hartnett (1978) ha perso la fama del tempo che fu.

Eliza Dusku

Era una parte più che rilevante dell'universo di "Buffy l'ammazzavampiri". La fama della sua Faith, per un periodo, ha superato addirittura quella della stessa Buffy e si pensava che sarebbe diventata un'attrice di spicco degli anni 2000, ma, nessuno perché, la sua stella si è spenta. A peggiorare le cose, quando la sua notorietà sembrava sul punto di tornare grazie ai risultati di "Bull", è successo quello che è successo ed è scomparsa di nuovo.

Joshua Jackson

Il modo in cui Pacey ha rubato il protagonismo e la ragazza a Dawson in "Dawson's Creek" è leggenda. Joshua Jackson (1979) è stato molto selettivo con i suoi lavori in televisione e ha avuto un successo strepitoso con due di essi: "Fringe" e "The Affair - Una relazione pericolosa". Gli è andata non così bene, invece, con il cinema: ha partecipato in oltre 30 film, ma quasi nessuno degno di nota.

Elizabeth Berkley

La sua Jessica Spano, in 'Bayside School' era odiosa e adorabile allo stesso tempo. Tra il 1989 e il 1992 la sua fama è stata mondiale. Il suo grande errore? 'Showgirls' (1995) che ha condannato a morte la sua carriera quasi prima che iniziasse.

Mario Lopez

Ha dato vita al muscoloso AC Slater fino al 1995. Oggi Mario López (1975) è ancora più muscoloso di prima. Non ha smesso di lavorare, anche se lo ha fatto in altre vesti, come presentatore di "The X Factor" o "ABDC" dove si è distinto maggiormente. Cinema e serie? Ormai pochissime.

Erika Elenak

Shauni McClain è stata una delle bagnine più applaudite in "Baywatch" (1989-1992), mentre era nella serie. Ma Erika Eleniak non sapeva come sbarazzarsi dell'immagine della bionda esplosiva e farsi prendere in considerazione per lavori più "seri". In effetti, in più della metà dei suoi lavori interpreta se stessa.

Matthew Perry e Matt LeBlanc

Joey e Chandler sono stati, sono e saranno la migliore coppia nella storia di "Friends". La leggendaria commedia si è conclusa nel 2004 e Matt LeBlanc (1967) e Matthew Perry (1969) non hanno mai più brillato allo stesso modo. Ovviamente, almeno Matt LeBlanc ha provato e persino vinto un Golden Globe per il suo ruolo in "Episodes". E sì, Joey ha due anni più di Chandler.

Jennifer Garner

Nonostante sia stata 'Alias' a darle la notorietà mondiale, Jennifer Garner era già un'attrice famosa negli anni '90, grazie a 'I giorni della vita' e 'Felicity' . Nonostante sia un'attrice rispettata e amata, non ha mai ripetuto il successo che Sydney Bristow le ha garantito.

Nick Carter

OK, Nick Carter (1980) è un cantante e non un attore, ma è stato così tanto in TV negli anni '90 che può succedere. All'epoca era il leader della boy band, i Backstreet Boys, ma la sua carriera ha avuto una battuta d'arresto. La band è tornata, ma, ammettiamolo, non sono più i re del mondo.

Julia Stiles

'10 cose che odio di te' (1999) è, per molti, il miglior film per adolescenti della storia, anche solo per la partecipazione un imponente (e mai dimenticato) Heath Ledger. Da allora, l'attrice non ha ripetuto il successo di allora, né vi si è avvicinata.

Rider Strong

Ha dato vita a Shawn Hunter dal 1993 al 2000. Il migliore amico di Cory in "Crescere, che fatica!" ha un curriculum lunghissimo, ma senza titoli rilevanti. In effetti, molte persone non riconoscerebbero Rider Strong (1979) solo dal nome, nonostante lo amassero così tanto negli anni '90.

Katie Holmes

La sua Joey Potter è stato uno dei personaggi più dolci della storia della televisione. Fece sospirare moltissimi in "Dawson's Crek" (1998-2003) per il suo amore per Dawson, ma fortunatamente finì con Pacey. Nella vita reale, ha scelto Tom Cruise e, al momento, alcuni dicono che proprio quest'ultima sia stata la sua migliore interpretazione.

River Phoenix

È entrato negli anni '90 come una star affermata a soli 20 anni. L'età e le cattive compagnie lo portarono a commettere eccessi che gli costarono la vita. Morì nel 1993 al The Viper Room, un locale alla moda di proprietà di Johnny Depp.

Kellie Shanygne-Williams

La sua Laura Winslow è stata letteralmente perseguitata da Steve Urkel dal 1989 al 1998. Alla fine della serie, all'età di 22 anni, ha cercato di continuare con il cinema e la televisione, ma senza fortuna. Dal 2011 è stata lontana dalla recitazione.

Mark Paul Gosselaar

Zack Morris è stato un'icona degli anni 90. 'Bayside School'  lo ha elevato alla categoria del mito e ha occupato cartelline, diari e pareti e cuori di milioni di persone. Mark Paul Gosselaar (1974) non ha smesso di lavorare in televisione, ma ora è irriconoscibile. Più muscoloso e barbuto.

Lark Voorhies

Lisa Turtle è sempre stata all'ombra di Elizabeth Berkley e Tiffani Thiessen e questo le pesava. Infatti, dopo 'Bayside School" (1989-1992) non solo non ha alzato la voce, ma ha più volte accusato i suoi ex compagni di set. A proposito, ha frequentato Mark-Paul Gosselaar per tre anni, lo stesso Zack Morris.

Ryan Phillippe

"Cruel Intentions"  o "So cosa hai fatto" sono alcuni dei gioielli in cui ha recitato negli anni 90. L'attore con il volto di un angelo e il corpo da scandalo  ha interrotto la sua traiettoria cinematografica e non l'ha più rilanciata. Ryan Phillippe (1974), questo sì, mantiene intatto il suo fascino.

Liv Tyler

Gli anni '90 erano suoi. "Io ballo da sola", "Empire records" o "Armaggedon" sono stati alcuni dei film in cui ha recitato. Ma è arrivato il 21° secolo e, a parte 'Il Signore degli Anelli', che non è poco, la sua stella si è un po' spenta (ma solo un po'). Beh, dobbiamo ammetterlo, ci ha lasciato una cattiva leggendaria in "The Leftovers". Magnifica.

Will Friedle

Perché non abbiamo visto di nuovo Will Fridle (1976) in televisione, dopo la fine di "Crescere, che fatica!"? Perché si è dedicato al doppiaggio di serie animate sin dall'inizio degli anni 2000.

Melissa Joan Hart

Clarissa Darling (1991-1994) ha lanciato l'attrice alla fama in "Clarissa " e "Sabrina, vita da strega" (1996-2003) l'ha consolidata come una star mondiale. Ma arrivò l'anno 2003 e la magia svanì di nuovo. Melissa Joan Hart non ha smesso di lavorare, ma qualcuno ricorda qualcuno dei suoi lavori negli anni 2000? Ecco.

Jonathan Taylor Thomas

"I'll Be Home for Christmas" è stato uno dei film di Natale più impressionanti degli anni '90 e Jonathan Taylor Thomas (1981), un punto di riferimento per gli adolescenti. Tuttavia, nel 2006 ha deciso di smettere del tutto di recitare. E mantiene la sua promessa.

Neve Campbell

Tra 'Cinque in famiglia (1994-2000) e la saga di 'Scream', è stata una delle attrici principali negli anni 90. Ma la fama finì per saturarla e optò per affrontare il 2000 mantenendo un profilo basso... almeno fino al suo ritorno a 'House of Cards', proprio quando è scoppiato lo scandalo Kevin Spacey.

Devon Sawa

È apparso per due minuti in "Casper" (1995) ma ha fatto innamorare il mondo. Devon Sawa (1978) era il nuovo sogno adolescenziale e film come "Giovani diavoli" (1998) lo confermavano. Ma ha optato per il cinema indipendente e la sua fama si è affievolita, anche se negli ultimi anni sta trovando una nuova primavera. Per la memoria rimarrà il video di 'Stan' (2000), la canzone di Eminem, in cui interpretava un fan disturbato.

Le gemelle Olsen

Tra il 1987 e il 1995 sono state le gemelle più adorate e ammirate al mondo. Ashley e Mary Kate hanno condiviso il ruolo di Michelle Tanner in "Gli amici di papà" e, alla fine della serie, hanno mosso i primi passi nel cinema e in televisione. È stato il loro marchio di abbigliamento a fare la loro fortuna. Sono state lontane dai riflettori per un po' di tempo.

VEDI ANCHE: Che fine hanno fatto le gemelle Olsen?

Dean Cain

Il curriculum di Dean Cain (1966) è infinito, ma quasi tutto è concentrato negli anni 90 e 2000. Sarà sempre ricordato per essere stato Superman in 'Lois and Clark: le nuove avventure di Superman'. Bello, muscoloso e carismatico, sognava di essere il supereroe anche nei film ma, alla fine, Brandon Routh lo ha battuto.

Pamela Anderson

Senza dubbio, la sua CJ Parker è stata la bagnina per eccellenza in "Baywatch". Ha pattugliato le spiagge di Malibu tra il 1992 e il 1997, il che l'ha resa un'icona degli anni '90 a tutti i livelli. Il prezzo da pagare è stato quello di non poter essere considerata per ruoli diversi dalla bionda bomba.

David Duchovny

Fox Mulder lo ha inserito come uno dei riferimenti televisivi degli anni 90. "The X Files"  è storia e lo è anche David Duchovny (1960). Ha ripetuto il trionfo con 'Californication' (2007-2014), ma non allo stesso livello. È scomparso da tempo da Hollywood, fatta eccezione per il reboot di "The X Files".

Rachel Leigh Cook

In 'Kiss Me' (1999) ha toccato il cielo. La sua Laney Boggs era il brutto anatroccolo che Freddie Prinze Jr trasformò in una principessa. La cosa curiosa è che da allora non ha smesso di lavorare nel cinema e in televisione, ma la rilevanza del suo lavoro è stata minima.

David Charvet

Uno dei protagonisti più desiderati di 'Baywatch' è scomparso troppo in fretta dalla televisione. David Charvet (1972) ci ha provato con la musica senza molto successo e come attore non ha fatto nulla dal 2013.

Sarah Michelle Gellar

Sarà sempre Buffy Summers e questo è un problema perché, qualunque cosa faccia, sarà sempre riconosciuta per il ruolo che ha interpretato tra il 1997 e il 2003. Un'alternativa per evitare questo problema è stata doppiare le serie di cartoni animati.

Brian Austin Green

Il giovane e ingenuo David in "Beverly Hills, 90210" ha continuato a lavorare dopo la serie, ma mai con ruoli regolari o rilevanti, tranne che in "Anger Management". Brian Austin Green (1973) ha iniziato a frequentare Megan Fox nel 2004 e la fama della sua partner lo ha oscurato. Dopo la loro rottura, si sa ben poco di lui.

Tatyana Alì

Tra il 1990 e il 1996, il mondo ha visto Ashley Banks diventare una bellezza adolescente. Da allora, e anche se è difficile da credere, ha accumulato più di 50 lavori tra cinema e televisione (lavori che non tutti generalmente conoscono).

Alfonso Ribeiro

Carlton Banks ha rubato i cuori di mezzo mondo ne "Il principe di Bel Air". Amabilmente odioso, il personaggio ha intrappolato l'attore e Alfonso Ribeiro (1971) che, è ancora, per molti, Carlton Banks. In effetti, qualcuno ricorda qualche altro lavoro dell'attore?

Kristin Kreuk

È vero che 'Smallville' è iniziato nel 2001, ma per un anno non tralasceremo una delle attrici più importanti degli ultimi decenni in televisione. Un'attrice che ha passato nove stagioni nella serie ed è andata alla ricerca di una gloria che non ha trovato. Per adesso

 

Más para ti