Qual è la situazione economica della Russia?
In cosa consistono tali sanzioni imposte alla Russia?
Quali sono le sanzioni più importanti a livello economico? (1)
Quali sono le sanzioni più importanti a livello economico? (2)
Quanti soldi aveva la Russia all'estero?
Quali dovrebbero essere le finalità delle sanzioni?
In cosa si traduce tutto ciò?
Quali sono state le prime contromisure prese da Putin?
Un ricatto o una mossa economica strategica?
Le prime conseguenze del decreto: stop al gas in Polonia e Bulgaria
Basta questo a scongiurare la crisi economica?
Quanto ha sofferto il Rublo?
Come sta il rublo oggi?
Se il Rublo è in forma, la Russia è fuori pericolo?
Cosa si dice in Russia sugli effetti delle sanzioni?
La marcia indietro
Si parla tanto di default, ma cosa significa?
Quando si arriva al 'default'?
Perché uno Stato si indebita?
Con chi può contrarre debiti uno Stato?
In che forma uno Stato contrae un debito?
Cosa provoca il default di uno Stato?
Cosa succede a uno Stato quando è in default?
Quali conseguenze ha per i cittadini?
Il default di un Paese è un fatto eccezionale?
Quali sono i casi di default più famosi della storia?
Che conseguenze avrebbe il default della Russia sull'economia mondiale?
Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(1/27)
Qual è la situazione economica della Russia?

Le ingenti sanzioni economiche imposte alla Russia, fin da subito, facevano apparire come sempre più possibile il fatto che lo Stato russo potesse essere dichiarato in 'default'. The Economist citava le parole pronunciate in proposito da Kristalina Georgieva: "Non pensiamo più al default russo come improbabile", aveva detto il 13 marzo la Direttrice del IFM (Fondo Monetario Internazionale).

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(2/27)
In cosa consistono tali sanzioni imposte alla Russia?

I pacchetti di sanzioni alla Russia, promossi dagli Stati Uniti, dall'Unione Europea e dai loro partner strategici, prevedono dure sanzioni economiche, sanzioni verso singoli individui (tra cui lo stesso Putin, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e gli oligarchi vicini al Cremlino) e varie misure diplomatiche.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(3/27)
Quali sono le sanzioni più importanti a livello economico? (1)

A livello economico, le sanzioni più importanti sono due. La prima è quella che impedisce a 7 banche russe e 3 banche bielorusse di effettuare o ricevere pagamenti internazionali utilizzando il sistema SWIFT.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(4/27)
Quali sono le sanzioni più importanti a livello economico? (2)

La seconda è il congelamento dei beni della Banca Centrale Russa, impossibilitata così ad accedere agli attivi che detiene presso banche centrali e enti privati esteri.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(5/27)
Quanti soldi aveva la Russia all'estero?

Secondo quanto riportato dal sito del Consiglio dell'Unione Europea "nel febbraio 2022 le riserve internazionali della Russia ammontavano a 643 miliardi di USD (579 miliardi di EUR)."

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(6/27)
Quali dovrebbero essere le finalità delle sanzioni?

Sempre secondo quanto riportato dalla pagina web del Consiglio d'Europa, i divieti imposti alla Russia dall'UE, dagli Stati Uniti, dal Canada e dal Regno Unito e dagli altri partner comporterebbero, quindi, l'impossibilità da parte della Russia di accedere alle riserve all'estero per finanziare le proprie banche e una progressiva difficoltà nel mantenere stabile il tasso di cambio del rublo.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(7/27)
In cosa si traduce tutto ciò?

Contando su una buona fetta delle proprie riserve congelate e con le ingenti spese militari necessarie per portare avanti il conflitto, la Russia si è trovata (e sembrerebbe trovarsi ancora) di fronte ad una situazione economica critica. Sulle sue finanze aleggia l'ombra del temuto "default", che, sebbene all'inizio di aprile sembrasse scongiurato, negli ultimi giorni è tornato a minacciarle. Stando a quanto riporta Reuters il 22 aprile, il tempo per il default russo è ormai sul punto di scadere.

FOTO: Jon Tyson/Unsplash

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(8/27)
Quali sono state le prime contromisure prese da Putin?

In un tentativo di allontanare l'ombra del default e la svalutazione del rublo, Vladimir Putin ha firmato un decreto, entrato in vigore il 1º aprile, con cui stabiliva l'obbligo, per i paesi cosiddetti 'ostili', al pagamento in rubli del gas naturale russo, una delle fonti primarie della ricchezza russa.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(9/27)
Un ricatto o una mossa economica strategica?

Secondo quanto riporta l'agenzia russa Tass, Putin ha sottolineato che il pagamento del gas in rubli 'è un passo verso la sovranità finanziaria della Russia'. Ciò che, come si legge su IlSole24ore, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha definito come "un altro tentativo della Russia di ricattarci con il gas", è presentato da Vladimir Putin come una strategia per raggiungere l'indipendenza finanziaria.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(10/27)
Le prime conseguenze del decreto: stop al gas in Polonia e Bulgaria

Polonia e Bulgaria sono stati i primi paesi a subire le conseguenze di questo decreto: dopo il loro rifiuto a pagare le consegne in rubli, Gazprom ha chiuso loro i rubinetti del gas.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(11/27)
Basta questo a scongiurare la crisi economica?

Il pagamento in rubli del gas naturale russo, secondo gli analisti delle principali testate, è un mezzo per mantenere forte la moneta nazionale e impedirne la svalutazione.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(12/27)
Quanto ha sofferto il Rublo?

Secondo la tabella dei tassi di cambio pubblicata dalla BCE, la valuta russa ha dovuto affrontare, soprattutto nei primi momenti della guerra, tutto il peso delle sanzioni estere: il 24 febbraio, giorno dell'inizio dell'invasione russa del territorio ucraino, 1 Euro era pari a circa 96 Rubli, mentre il 1º marzo (ultimo giorno in cui la BCE lo ha indicato) il tasso di cambio era arrivato a 117,2010.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(13/27)
Come sta il rublo oggi?

Probabilmente il funerale del rublo dovrà essere rimandato, perché sembrerebbe che la politica seguita da Putin e, soprattutto, quella attuata da Elvira Nabiullina, Governatrice della Banca Centrale Russa, stiano dando i loro frutti e il rublo sembra addirittura aver superato i valori prebellici. L'aumento dei tassi di interesse al 20% e l'accumulo di riserve in territorio nazionale sembrerebbero essere stata la strada giusta.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(14/27)
Se il Rublo è in forma, la Russia è fuori pericolo?

Media come Fortune, però, non sembrano esserne del tutto convinti, tanto da sottolineare che "Il rublo potrebbe non dimostrarlo, ma le sanzioni economiche occidentali imposte contro la Russia stanno funzionando" (22 aprile 2022).

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(15/27)
Cosa si dice in Russia sugli effetti delle sanzioni?

In un discorso pronunciato il 18 aprile dinanzi alla Duma, la Camera bassa russa, la Governatrice della BCR ha dichiarato: "Le sanzioni imposte contro la Russia hanno influenzato la situazione nel settore finanziario, stimolato la domanda di valute estere, e causato la vendita di attivi finanziari, un deflusso di cassa dalle banche, e la crescente domanda di beni." e ha aggiunto: "Le sanzioni hanno colpito il mercato finanziario, ma ora inizieranno ad avere un impatto sempre più significativo sull'economia reale". Lo spettro del 'default', di nuovo presente.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(16/27)
La marcia indietro

Le parole pronunciate dalla Governatrice della Banca Centrale Russa sembrerebbero in contrasto con le dichiarazioni provenienti dal Cremlino, certamente più rassicuranti, sullo stato dell'economia del paese.
Elvira Nabiullina, nei giorni successivi al suo intervento, si è affrettata a chiarire che la Russia non si troverebbe in una situazione di 'default', in quanto disporrebbe dei mezzi per far fronte ai suoi obblighi.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(17/27)
Si parla tanto di default, ma cosa significa?

Per 'default', in termini economici e finanziari, si intende l'incapacità di un'azienda (o di uno Stato) di far fronte ai suoi debiti. In parole semplici, una cosa simile al fallimento.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(18/27)
Quando si arriva al 'default'?

Uno Stato può arrivare al 'default' quando spende più di quanto incassa e non è più in grado di pagare i debiti contratti secondo il calendario previsto dai creditori. Risulta, quindi, inadempiente.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(19/27)
Perché uno Stato si indebita?

Solitamente uno Stato contrae debiti per diverse finalità, tra cui il garantire servizi ai propri cittadini, sostenere la sua crescita economica, ma anche per finanziare il suo deficit, cioè l'eccedenza tra le entrate e le uscite. Si parla, in questi casi, di debito pubblico.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(20/27)
Con chi può contrarre debiti uno Stato?

Uno Stato può contrarre debiti praticamente con tutti, dal piccolo risparmiatore agli altri Stati, passando per banche ed enti pubblici o privati, sia nazionali che esteri.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(21/27)
In che forma uno Stato contrae un debito?

Per ottenere il denaro, uno Stato utilizza normalmente uno strumento finanziario, denominato Titolo di Stato. Si tratta di un'obbligazione che può essere a breve, medio o lungo termine. Nel caso italiano, ad esempio, tra i Titoli di Stato rientrano i cosiddetti BoT (Buoni ordinari del Tesoro); in Germania, invece, tra i titoli di Stato ci sono i Bund, in Francia gli OAT (Obligations assimilables du Trésor), in Spagna i Buoni dello Stato (Bonos del Estado) e in UK i Gilts.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(22/27)
Cosa provoca il default di uno Stato?

A determinare il default di uno Stato possono contribuire diverse congiunture storiche, come una guerra, una crisi economica, l'aver accumulato troppi debiti, oppure la svalutazione della moneta nazionale, ad esempio.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(23/27)
Cosa succede a uno Stato quando è in default?

In condizioni normali, il credito viene rinegoziato con i creditori e allo Stato in questione, solitamente, vengono concessi altri termini di pagamento (la cosiddetta 'ristrutturazione del debito').

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(24/27)
Quali conseguenze ha per i cittadini?

A livello interno, però, le conseguenze del default possono essere molto più drastiche: uno Stato in questa situazione sarà costretto ad aumentare i suoi introiti per far fronte ai pagamenti. Ciò suole tradursi spesso in un considerevole aumento della pressione fiscale sui suoi abitanti e in una riduzione della spesa pubblica (e dei servizi).

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(25/27)
Il default di un Paese è un fatto eccezionale?

Sebbene sembri una condizione senza precedenti, quella del possibile default della Russia, in realtà, non è un caso isolato. Nella storia si annoverano oltre 200 casi di default nel mondo, come si legge nella pubblicazione curata da Carmen M. Reinhart e Kenneth S. Rogoff e intitolata "A decade of Debt".

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(26/27)
Quali sono i casi di default più famosi della storia?

Tra i più noti, ci sono, ad esempio, il default del Reich Tedesco (la cosiddetta Repubblica di Weimar) dopo l'esito disastroso della I Guerra Mondiale, quelli più recente dell'Argentina nel 2011, per oltre 82 miliardi di dollari, e della Grecia nel 2009.

Dinero
La Russia può ancora fallire? Risposte (semplici) ai dubbi sul 'default', dopo lo stop del gas a Polonia e Bulgaria
(27/27)
Che conseguenze avrebbe il default della Russia sull'economia mondiale?

Il caso della Russia sarebbe comunque diverso: di solito con il default un Paese perde l'accesso alle piazze affari internazionali, ma nel caso della Russia è già così. La conseguenza più grave si manifesterebbe se la Russia decidesse di non rimborsare i suoi creditori stranieri. E se, oltre allo Stato, facessero lo stesso anche le imprese russe. Secondo la CNN, JPMorgan, società statunitense di servizi finanzieri, stima in 40 miliardi di dollari l'esposizione dei creditori esteri verso il governo di Mosca alla fine dello scorso anno. Non stiamo parlando di spiccioli, è evidente.

Más para ti