Cercasi volontari per colonizzare Marte

Destinazione Pianeta Rosso
Quattro persone recluse per un anno in un spazio senza finestre
Soltanto cibo spaziale
Una sfida fisica e mentale
Mars Dune Aplha
Vietato ai fumatori
Meglio se con esperienza come piloti
Marte: prossima destinazione
 La Cina vuole conquistare Marte nel 2033
Distanza tra la Terra e Marte
Un viaggio difficile
Autosufficienza
Coltivare fuori dal pianeta Terra
2022: comincia l'avventura
Si parte dalla luna!
La colonizzazione dello spazio
Un sogno che diventerà realtà?
Come rendere Marte abitabile
Un satellite per creare il campo magnetico
Temperatura su Marte
2040: colonia umana su Marte
Una fantasia che diventerà realtà
Destinazione Pianeta Rosso

La NASA ha avviato un progetto che ha come scopo la colonizzazione umana di Marte. Inviare astronauti sulla superficie marziana e vivere lì. Sia donne che uomini. Ma cosa viene richiesto? Che tipo di addestramento sarà necessario?

Foto: Brian McCowan / Unsplash

Quattro persone recluse per un anno in un spazio senza finestre

Verranno scelte soltanto quattro persone. La convocatoria è molto chiara nel dire che si tratta di un esperimento estremo che si realizzerà sulla terra per poi trasformarsi in una futura missione. Una simulazione in cui le quattro persone verranno isolate in uno spazio di 158 metri quadri senza finestre.

Foto: NASA / Unsplash

Soltanto cibo spaziale

Per tutto il periodo dell'esperimento i quattro prescelti potranno alimentarsi soltanto con "cibo spaziale". Ognuno avrà la sua stanza, ci saranno due bagni e una zona comune. Ovviamente, senza gravità.

Foto: Brian McGowan / Unsplash

Una sfida fisica e mentale

Si tratta di individuare quali siano gli effetti sull'essere umano durante un lungo viaggio su Marte e per una eventuale permanenza sul pianeta, caratterizzato da condizioni molto ostili. La NASA ammette che si tratta di un esperimento per conoscere la capacità fisica ma, soprattutto, mentale dell'essere umano.

Foto: Bradley Dunn / Unsplash

Mars Dune Aplha

Il nome del luogo dove le quattro persone scelte trascorreranno il loro anno di addestramento è Mars Dune Alpha, costruito nel Centro Spaziale Johnson della NASA a Houston.

Foto: Chris Boyer / Unsplash

Vietato ai fumatori

Per poter partecipare a questa prima fase dell'avventura marziana bisogna rispondere a rigidi requisiti: avere tra i 30 e i 55 anni, buone condizioni fisiche, ottimo inglese, un master in materie scentifiche (ingegneria, matematica, ecc.) e non essere un fumatore. Al momento, la convocatoria è aperta soltanto a persone statunitensi o residenti negli Stati Uniti.

Foto: NASA / Unsplash

Meglio se con esperienza come piloti

Avere circa mille ore di volo come pilota potrebbe essere un altro dei requisiti che i quattro prescelti dovrebbero possedere.

Foto: Patrick Tomasso / Unsplash

Marte: prossima destinazione

La NASA è già riuscita a inviare sulla superficie marziana il robot Perseverance, con l'obiettivo di raccogliere dati. È il primo passo verso una destinazione che potrebbe trasformarsi in realtà verso la metà di questo secolo.

Foto: Christian Lischka Sj / Unsplash

La Cina vuole conquistare Marte nel 2033

Ma la NASA no ha un programma ben sviluppato come quello del governo cinese, che ha annunciato di un progetto con cui inviare la prima missione su Marte con astronauti a seguito nel 2033. La data scelta non è casuale: verso il 2033 la Terra e Marte saranno nel punto più vicino a causa del naturale movimento orbitale.

Distanza tra la Terra e Marte

La Terra e Marte sono separati da circa 400 milioni di kilometri, quando entrambi i pianeti si trovano al massimo della distanza. Nel punto più vicino, i kilometri si riducono a 57 milioni. In ogni caso si tratta di distanze considerevoli.

Foto: Luca R / Unsplash

Un viaggio difficile

Un dettaglio significativo per coloro che arriveranno su Marte, nonostante il progresso tecnologico, riguarda la comunicazione con la Terra, che avrebbe un gap di 11 minuti. Tempo che, in caso di emergenza, può risultare eterno. "Houston, abbiamo un problema", sarebbe una frase che (forse) verrebbe ascoltata troppo tardi.

Foto: NASA / Unsplash

Autosufficienza

Per questo motivo, la missione su Marte sta cercando di disegnare un progetto autosufficiente. Astronauti e macchine che possano cavarsela da soli.

Foto: NASA / Unsplash

Coltivare fuori dal pianeta Terra

Uno degli esperimenti in cui la la NASA sta investendo più tempo e denaro riguarda la coltivazione di piante nelo spazio. Coltivare fuori dal nostro pianeta potrebbe essere una soluzione per missioni di lunga durata.

Foto: David Von Diemar / Unsplash

2022: comincia l'avventura

I quattro esseri umani scelti per essere reclusi in Mars Dune Aplha, il modulo di simulazione della NASA, cominceranno il loro viaggio nel 2022. Ritorneranno alla realtà nel 2023, sempre che tutto vada bene e che resistano alla sfida.

Foto: NASA / Unsplash

Si parte dalla luna!

Tra i piani per colonizzare lo spazio, si sta studiando l'idea di construire uno shuttle sulla luna. In questo modo si potrà eludere la gravità terrestre e il lancio della navetta sarà più efficiente.

Foto: Francisco de Legarreta / Unsplash

La colonizzazione dello spazio

Colonizzare lo spazio non è più fantascienza. La NASA continua a mettere a punto progetti al riguardo, ma non solo la NASA. Anche privati come Elon Musk, Richard Branson e Jeff Bezos hanno in programma di offrire alle persone con grandi possibilità economiche di abbandonare la Terra, nel caso in cui il cambio climatico, le pandemie o eventuali guerre rendano la sopravvivenza terrestre impossibile.

Foto: Mike Kiev / Unsplash

Un sogno che diventerà realtà?

Comunque sia, Marte è sempre stato un obiettivo da scoprire per gli essere umani. Per molti anni si è creduto che sul pianeta rosso fosse possibile trovare vita. Ma successivamente gli scienziati hanno scoperto che le condizioni sono troppo ostili. Nonostante ciò, Marte continua ad affiscinare. La NASA ha addirittura un piano per creare nuclei abitativi per essere umani.

Foto: Josh Gordon / Unsplash

Come rendere Marte abitabile

Secondo la BBC, sembra che la NASA stia facendo ricerche per creare un campo magnetico di protezione sulla superficie marziana, come se fosse un'atmosfera artificiale. Una sorta di scudo contro le radiazioni e i venti solari.

Foto: NASA / Unsplash

Un satellite per creare il campo magnetico

La NASA ammette che 'è bisogno ancora di grande sviluppo tecnologico per rendere possibile la realizzazione di un campo magnetico di protezione, che oltretutto verrebbe indotto da un satellite.

Temperatura su Marte

Marte è un pianeta dalle condizioni atmosferiche variabili: dai 20º durante il giorno agli 80º verso sera.

2040: colonia umana su Marte

Alcuni esperti pronosticano che, se si continua a investire e fare ricerca, verso il 2040 l'essere umano potrebbe disporre della sua prima colonia installata su Marte.

Una fantasia che diventerà realtà

Cosicché, ciò che libri e film di fantascienza hanno immaginato per tanto tempo potrebbe diventare una realtà.

Foto: Nicolas Lobos / Unsplash

 

Más para ti